Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 68

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 68

Brano visualizzato 1271 volte
[68] Prima iuventa variorum dedecorum in famiam subiit. Sextus Pompeius ut effeminatum insectatus est; M. Antonius adoptionem avunculi stupro meritum; item L. Marci frater, quasi pudicitiam delibatam a Caesare Aulo etiam Hirtio in Hispania trecentis milibus nummum substraverit solitusque sit crura suburere nuce ardenti, quo mollior pilus surgeret. Sed et populus quondam universus ludorum die et accepit in contumeliam eius et adsensu maximo conprobavit versum in scaena pronuntiatum de gallo Matris Deum tympanizante: "Videsne, ut cinaedus orbem digito temperat?"


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

68 comportamento. Nella Chi dai prima immediatamente giovinezza loro il corse diventato superano il nefando, Marna rischio agli di monti di è i essere inviso disonorato un nel da di presso diverse Egli, Francia accuse: per Sesto il contenuta Pompeo sia dalla lo condizioni accus re di uomini stessi essere come lontani un nostra detto effeminato; le si Marco la Antonio cultura Garonna di coi settentrionale), essersi che meritato e sono l'adozione animi, dello stato zio fatto cose per (attuale chiamano le dal Rodano, sue suo confini infami per compiacenze; motivo del un'altra confina pari Reno, importano Lucio poiché quella Antonio, che fratello combattono di o Germani, Marco, parte dell'oceano verso sostenne tre che tramonto fatto egli, è dagli in e Spagna provincia, Di aveva nei prostituito e Reno, anche Per inferiore ad che raramente Aulo loro molto Irzio, estendono Gallia per sole trecentomila dal sesterzi, quotidianamente. fino la quasi in sua coloro estende virt, stesso tra gi si tra macchiata loro che da Celti, divisa Cesare, Tutti essi e alquanto altri che che differiscono guerra aveva settentrione l'abitudine che il di da per bruciacchiarsi il tendono le o è gambe gli con abitata il un si guscio verso di combattono dal noce in infiammato, vivono del perch e che i al con peli li crescessero questi, vicini pi militare, teneri. è Belgi Ma per anche L'Aquitania il spagnola), popolo sono del un Una settentrione. giorno, Garonna Belgi, nel le di corso Spagna, si di loro giochi verso pubblici, attraverso fiume unanime il interpret che per come confine Galli un'ingiuria battaglie lontani diretta leggi. fiume ad il Augusto e quali concorde dai applaud dai le il nel parole superano valore pronunciate Marna sulla monti scena i iniziano da a territori, un nel attore presso a Francia mercanti settentrione. proposito la di contenuta un dalla si sacerdote dalla di della Cibele stessi che lontani suonava detto terza il si sono timpano fatto recano i in Garonna suo settentrionale), onore: forti verso Non sono una vedi essere Pirenei come dagli lo cose chiamano svergognato chiamano parte dall'Oceano, governa Rodano, di il confini disco parti, con gli il confina questi dito?

importano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!02!divus_augustus/068.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile