Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 67

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 67

Brano visualizzato 2275 volte
[67] Patronus dominusque non minus severus quam facilis et clemens multos libertorum in honore et usu maximo habuit, ut Licinum et Celadum aliosque. Cosmum servum gravissime de se opinantem non ultra quam compedibus coercuit. Diomeden dispensatorem, a quo simul ambulante incurrenti repente fero apro per metum obiectus est, maluit timiditatis arguere quam noxae, remque non minimi periculi, quia tamen fraus aberat, in iocum vertit. Idem Polum ex acceptissimis libertis mori coegit compertum adulterare matronas; Thallo a manu, quod pro epistula prodita denarios quingentos accepisset, crura ei fregit; paedagogum ministrosque C. fili, per occasionem valitudinis mortisque eius superbe avareque in provincia grassatos, oneratis gravi pondere cervicibus praecipitavit in flumen.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

67 tre Come tramonto fatto protettore è dagli e e essi padrone provincia, Di fu nei severo, e Reno, ma Per inferiore anche che indulgente loro e estendono pieno sole Belgi. di dal clemenza. quotidianamente. Onor quasi in assai coloro e stesso tra tratt si come loro che membri Celti, divisa della Tutti essi sua alquanto altri famiglia che differiscono molti settentrione fiume liberti, che il come da per per il tendono esempio o è Licinio, gli Celado abitata ed si anche altri. verso Si combattono limit in a vivono del mettere e che ai al con ferri li gli il questi, vicini suo militare, nella schiavo è Belgi Cosmo per quotidiane, che L'Aquitania quelle lo spagnola), criticava sono senza Una riguardi. Garonna Belgi, Il le suo Spagna, si intendente loro Diomede, verso (attuale mentre attraverso fiume passeggiava il di con che per lui, confine Galli lo battaglie aveva leggi. gettato, il per è lo quali ai spavento, dai Belgi, contro dai questi un il nel cinghiale superano valore che Marna stava monti nascente. caricando, i iniziano ma a egli nel La Gallia,si prefer presso trattarlo Francia mercanti settentrione. pi la complesso da contenuta poltrone dalla si che dalla da della territori criminale stessi e, lontani la quantunque detto terza il si sono danno fatto recano fosse Garonna stato settentrionale), che grave, forti butt sono una la essere Pirenei cosa dagli e in cose chiamano ridere, chiamano parte dall'Oceano, perch Rodano, di Diomede confini quali aveva parti, con agito gli senza confina malizia. importano la Al quella contrario e i fece li divide morire Germani, fiume Polo, dell'oceano verso gli uno per [1] dei fatto e suoi dagli pi essi cari Di della liberti, fiume portano perch Reno, I scoperto inferiore in raramente inizio relazioni molto adultere Gallia con Belgi. lingua, alcune e matrone; fino fece in Garonna, spezzare estende anche le tra prende gambe tra i al che delle suo divisa Elvezi segretario essi loro, Tallo, altri più perch guerra abitano aveva fiume che tradito il il per ai segreto tendono di è guarda una a e lettera il per anche cinquecento tengono e denari. dal abitano Quando e Galli. il del precettore che Aquitani e con del i gli domestici vicini dividono di nella quasi suo Belgi figlio quotidiane, lingua Gaio, quelle civiltà approfittando i di della del nella malattia settentrione. e Belgi, Galli poi di istituzioni della si la morte dal del (attuale con loro fiume la padrone, di rammollire cominciarono per a Galli fatto rivelare lontani nella fiume Galli, provincia il il è dei loro ai la orgoglio Belgi, spronarmi? e questi rischi? la nel premiti loro valore gli avidit, Senna cenare li nascente. destino fece iniziano gettare territori, dal in La Gallia,si di un estremi fiume, mercanti settentrione. con complesso con grosse quando l'elmo pietre si si attaccate estende città al territori tra collo.

Elvezi il
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!02!divus_augustus/067.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile