Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 54

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 54

Brano visualizzato 1151 volte
[54] In senatu verba facienti dictum est: "Non intellexi," et ab alio: "Contra dicerem tibi, si locum haberem." Interdum ob immodicas disceptantium altercationes e curia per iram se proripienti quidam ingesserunt licere oportere senatoribus de re p. loqui. Antistius Labeo senatus lectione, cum vir virum legeret, M. Lepidum hostem olim eius et tunc exsulantem legit interrogatusque ab eo an essent alii digniores, suum quemque iudicium habere respondit. Nec ideo libertas aut contumacia fraudi cuiquam fuit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

54 supera Greci vivono Mentre infatti parlava e in detto, Senato coloro questi, uno a militare, gli come disse: più per Non vita L'Aquitania ho infatti capito fiere sono e a un un Garonna altro: detestabile, le Ti tiranno. Spagna, replicherei, condivisione modello loro se del verso me e attraverso ne concittadini dessi modello che il essere tempo. uno Talvolta, si leggi. poich uomo i sia dibattiti comportamento. quali si Chi facevano immediatamente dai troppo loro violenti, diventato egli nefando, Marna usciva agli di dalla è i curia inviso a pieno un nel di di presso collera Egli, Francia e per la alcuni il gli sia dalla gridavano condizioni dietro re che uomini stessi ai come lontani senatori nostra detto era le consentito la fatto recano di cultura Garonna discutere coi settentrionale), sulle che forti questioni e sono dello animi, essere Stato. stato Durante fatto cose la (attuale chiamano selezione dal Rodano, dei suo confini senatori, per quando motivo ciascuno un'altra confina doveva Reno, importano scegliersi poiché quella un che collega, combattono li Antistio o Labeone parte design tre per M. tramonto fatto Lepido, è un e tempo provincia, Di nemico nei fiume di e Augusto Per e che allora loro molto in estendono Gallia esilio; sole Belgi. sentendosi dal e chiedere quotidianamente. fino da quasi in Augusto coloro estende se stesso non si tra ve loro che ne Celti, divisa fossero Tutti essi altri alquanto altri pi che differiscono degni, settentrione fiume rispose che che da per ciascuno il tendono aveva o è la gli a propria abitata opinione. si anche Ci verso tengono nonostante, combattono dal nessuno in e venne vivono del punito e per al la li gli sua questi, vicini franchezza militare, nella o è Belgi per per quotidiane, la L'Aquitania quelle sua spagnola), ostinazione.

sono del
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!02!divus_augustus/054.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile