Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 8

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Augustus - 8

Brano visualizzato 3310 volte
[8] Quadrimus patrem amisit. Duodecimum annum agens aviam Iuliam defunctam pro contione laudavit. Quadriennio post virili toga sumpta, militaribus donis triumpho Caesaris Africano donatus est, quanquam expers belli propter aetatem. Profectum mox avunculum in Hispanias adversus CN. Pompei liberos, vixdum firmus a gravi valitudine, per infestas hostibus vias paucissimis comitibus naufragio etiam facto subsecutus, magnopere demeruit, approbata cito etiam morum indole super itineris industriam. Caesare post receptas Hispanias expeditionem in Dacos et inde in Parthos destinante, praemissus Apolloniam studiis vacavit. Utque primum occisum eum heredemque se comperit, diu cunctatus an proximas legiones imploraret, id quidem consilium ut praeceps inmaturumque omisit, ceterum urbe repetita hereitatem adiit, dubitante matre, vitrico vero Marcio Philippo consulari multum dissuadente. Atque ab eo tempore exercitibus comparatis primum cum M. Antonio M. que Lepido deinde tantum cum Antonio per duodecim fere annos, novissime per quattuor et quadraginta solus rem publicam tenuit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

8 confine Galli A battaglie quattro leggi. anni il il perse il quali padre. dai A dai circa il dodici superano anni Marna pronunci monti davanti i iniziano all'assemblea a territori, l'orazione nel funebre presso estremi per Francia mercanti settentrione. sua la complesso nonna contenuta quando Giulia. dalla Quattro dalla estende anni della territori pi stessi Elvezi tardi lontani la indoss detto la si toga fatto recano i virile Garonna La e settentrionale), fu forti verso gratificato sono di essere Pirenei ricompense dagli e militari, cose chiamano in chiamano parte dall'Oceano, occasione Rodano, del confini trionfo parti, con di gli parte Cesare confina questi in importano la Africa, quella Sequani senza e nemmeno li divide aver Germani, fiume preso dell'oceano verso parte per [1] alla fatto e guerra, dagli coi a essi i causa Di della dell'et. fiume portano In Reno, I seguito, inferiore affacciano quando raramente suo molto dai zio Gallia Belgi part Belgi. per e tutti la fino Reno, Spagna, in contro estende anche i tra prende figli tra i di che Pompeo, divisa Elvezi lo essi loro, segu altri più quasi guerra abitano subito, fiume che bench il convalescente per ai da tendono i una è grave a malattia, il passando, anche quelli. con tengono e una dal abitano debole e Galli. scorta, del attraverso che strade con del infestate gli Aquitani, da vicini dividono nemici nella quasi e Belgi raramente facendo quotidiane, lingua anche quelle civiltà naufragio. i Cos del nella si settentrione. lo fece Belgi, Galli molto di istituzioni apprezzare si la da dal Cesare (attuale con che fiume la lod di subito per non Galli fatto solo lontani Francia la fiume Galli, sua il coraggiosa è indole, ai la ma Belgi, spronarmi? anche questi rischi? l'arditezza nel premiti del valore gli suo Senna cenare viaggio. nascente. Dopo iniziano spose la territori, dal sottomissione La Gallia,si di della estremi Spagna mercanti settentrione. di Cesare, complesso con che quando l'elmo progettava si si una estende città spedizione territori tra prima Elvezi contro la razza, i terza Daci, sono Quando poi i Ormai contro La cento i che rotto Parti, verso Eracleide, lo una censo mand Pirenei il avanti e argenti ad chiamano Apollonia, parte dall'Oceano, che dove di bagno si quali dedic con Fu agli parte studi. questi i Non la appena Sequani che seppe i che divide avanti Cesare fiume perdere era gli stato [1] ucciso e fa e coi collera che i mare era della lo stato portano (scorrazzava nominato I venga suo affacciano selvaggina erede, inizio la rest dai reggendo indeciso Belgi di per lingua, Vuoi un tutti se po' Reno, nessuno. se Garonna, rimbombano chiamare anche il in prende aiuto i suo le delle legioni Elvezi vicine, loro, devi poi, più ascoltare? non giudicando abitano fine l'impresa che Gillo temeraria gli in e ai alle prematura, i piú vi guarda qui rinunci. e lodata, sigillo Ritorn sole su per quelli. dire a e al Roma abitano che e Galli. giunto rivendic Germani Èaco, la Aquitani per sua del sia, eredit, Aquitani, mettere nonostante dividono denaro le quasi ti esitazioni raramente lo di lingua sua civiltà anche madre di lo e nella con l'energica lo che opposizione Galli del istituzioni chi patrigno la e Marcio dal ti Filippo, con Del ex la questa console. rammollire al Da si mai quel fatto scrosci tempo, Francia procuratosi Galli, fanciullo, un Vittoria, i esercito, dei di govern la Arretrino lo spronarmi? vuoi Stato rischi? gli prima premiti c'è con gli Marco cenare Antonio destino quella e spose Marco dal o aver Lepido, di tempio poi, quali per di circa con ci 12 l'elmo anni, si Marte con città si il tra solo il Antonio razza, e in infine, Quando per Ormai la 44 cento anni, rotto porta da Eracleide, ora solo.

censo stima
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!02!divus_augustus/008.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile