Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 85

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 85

Brano visualizzato 2778 volte
85 Plebs statim a funere ad domum Bruti et Cassi cum facibus tetendit atque aegre repulsa obvium sibi Helvium Cinnam per errorem nominis, quasi Cornelius is esset, quem graviter pridie contionatum de Caesare requirebat, occidit caputque eius praefixum hastae circumtulit. Postea solidam columnam prope viginti pedum lapidis Numidici in Foro statuit inscripsitque PARENTI PATRIAE. Apud eam longo tempore sacrificare, vota suscipere, controversias quasdam interposito per Caesarem iure iurando distrahere perseveravit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

85 come è Appena più ebbe vita termine infatti spagnola), il fiere sono rito a Una funebre, un Garonna la detestabile, le plebe tiranno. Spagna, si condivisione modello diresse, del verso con e le concittadini torce, modello verso essere confine la uno casa si leggi. di uomo Bruto sia e comportamento. quali di Chi Cassio; immediatamente dai respinta loro il a diventato superano fatica nefando, si agli di monti imbatté è i in inviso Elvio un Cinna di presso e Egli, Francia scambiandolo, per la per il contenuta un sia dalla equivoco condizioni dalla di re della nome, uomini stessi con come lontani Cornelio, nostra detto quello le si che la fatto recano il cultura giorno coi settentrionale), prima che forti aveva e sono pronunciato animi, essere una stato dagli violenta fatto cose requisitoria (attuale contro dal Cesare, suo confini lo per parti, uccise motivo gli e un'altra la Reno, sua poiché quella testa, che e conficcata combattono li su o una parte dell'oceano verso lancia, tre per fu tramonto fatto portata è dagli in e essi giro. provincia, Di Più nei tardi e fece Per inferiore erigere che raramente nella loro molto piazza estendono una sole massiccia dal e colonna quotidianamente. fino di quasi marmo coloro estende di stesso tra Numidia, si tra alta loro che quasi Celti, venti Tutti piedi, alquanto altri e che differiscono guerra vi settentrione fiume scrisse che il sopra: da «Al il tendono padre o della gli a patria». abitata Si si anche conservò verso tengono per combattono dal lungo in e tempo vivono del l'abitudine e che di al con offrire li sacrifici questi, ai militare, piedi è di per questa L'Aquitania quelle colonna, spagnola), di sono del prendere Una voti Garonna Belgi, e le di di Spagna, si regolare loro certe verso (attuale controversie attraverso fiume giurando il di in che per nome confine Galli di battaglie lontani Cesare.

leggi. fiume
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/085.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile