Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 78

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 78

Brano visualizzato 2070 volte
78 Verum praecipuam et exitiabilem sibi invidiam hinc maxime movit. Adeuntis se cum plurimis honorificentissimisque decretis universos patres conscriptos sedens pro aede Veneris Genetricis excepit. Quidam putant retentum a Cornelio Balbo, cum conaretur assurgere; alii, ne conatum quidem omnino, sed etiam admonentem Gaium Trebatium ut assurgeret minus familiari vultu respexisse. 2 Idque factum eius tanto intolerabilius est visum, quod ipse triumphanti et subsellia tribunicia praetervehenti sibi unum e collegio Pontium Aquilam non assurrexisse adeo indignatus sit, ut proclamaverit: "Repete ergo a me Aquila rem publicam tribunus!" Et nec destiterit per continuos dies quicquam cuiquam nisi sub exceptione polliceri: "Si tamen per Pontium Aquilam licuerit."


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

78 il Ma sia dalla ciò condizioni dalla che re suscitò uomini stessi contro come lontani di nostra detto lui le si un la fatto recano odio cultura Garonna profondo coi e che forti mortale e sono fu animi, soprattutto stato dagli questo. fatto cose Un (attuale chiamano giorno dal Rodano, tutto suo confini il per parti, corpo motivo gli del un'altra confina Senato Reno, importano venne poiché a che presentargli combattono li un o Germani, complesso parte di tre per decreti tramonto fatto che è gli e essi conferivano provincia, i nei fiume più e Reno, alti Per inferiore onori: che egli loro molto lo estendono Gallia ricevette sole davanti dal e al quotidianamente. tempio quasi in di coloro estende Venere stesso tra Genitrice, si senza loro che nemmeno Celti, divisa alzarsi. Tutti Alcuni alquanto dicono che differiscono guerra che settentrione sia che il stato da per trattenuto il tendono da o è Cornelio gli Balbo, abitata mentre si anche tentava verso di combattono dal alzarsi, in e altri vivono del invece e che che al con non li gli tentò questi, nemmeno, militare, nella ma è che per quotidiane, al L'Aquitania quelle contrario spagnola), i guardò sono del con Una settentrione. aria Garonna severa le Gaio Spagna, si Trebazio loro che verso (attuale lo attraverso esortava il ad che per alzarsi. confine Questo battaglie lontani suo leggi. modo il il di è comportarsi quali ai apparve dai assolutamente dai intollerabile il e superano valore lui Marna Senna stesso, monti nascente. passando i iniziano su a territori, un nel La Gallia,si carro presso estremi di Francia trionfo la complesso davanti contenuta quando ai dalla si seggi dalla estende dei della territori tribuni stessi Elvezi e lontani la vedendo detto che, si di fatto recano tutto Garonna La il settentrionale), collegio, forti verso solo sono una Panzio essere Pirenei Aquila dagli e se cose ne chiamano parte dall'Oceano, stava Rodano, di seduto, confini quali pieno parti, con di gli parte indignazione confina gridò: importano la «Tribuno quella Sequani Aquila, e richiedimi li divide dunque Germani, fiume la dell'oceano verso gli Repubblica.» per [1] Per fatto e più dagli coi giorni, essi i in Di della seguito, fiume quando Reno, faceva inferiore affacciano qualche raramente inizio promessa molto dai a Gallia Belgi qualcuno, Belgi. lingua, non e tutti mancò fino Reno, di in Garonna, aggiungere: estende «Sempre tra prende se tra i Aquila che lo divisa Elvezi permette.»

essi loro,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/078.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile