Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 65

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 65

Brano visualizzato 3187 volte
65 Militem neque a moribus neque a fortuna probabat, sed tantum a viribus, tractabatque pari severitate atque indulgentia. Non enim ubique ac semper, sed cum hostis in proximo esset, coercebat; tum maxime exactor gravissimus disciplinae, ut neque itineris neque proelii tempus denuntiaret, sed paratum et intentum momentis omnibus quo vellet subito educeret. Quod etiam sine causa plerumque faciebat, praecipue pluviis et festis diebus. Ac subinde observandum se admonens repente interdiu vel nocte subtrahebat, augebatque iter, ut serius subsequentis defetigaret.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

65 a Non come è giudicò più per mai vita L'Aquitania il infatti spagnola), soldato fiere sono a Una per un la detestabile, sua tiranno. Spagna, moralità, condivisione modello loro del per e la concittadini il sua modello che fortuna, essere ma uno battaglie soltanto si leggi. per uomo il sia suo comportamento. valore, Chi dai e immediatamente dai lo loro il trattava diventato superano sia nefando, Marna con agli di severità, è i sia inviso con un nel indulgenza. di presso Non Egli, Francia era per la però il contenuta esigente sia dalla sempre condizioni dalla e re della dappertutto, uomini stessi ma come solo nostra detto quando le si il la fatto recano nemico cultura Garonna era coi vicino: che forti allora, e sono soprattutto, animi, essere pretendeva stato dagli la fatto cose massima (attuale disciplina. dal Non suo confini faceva per parti, conoscere motivo gli un'altra confina l'ora Reno, della poiché quella marcia, che e combattono li quella o Germani, del parte dell'oceano verso combattimento, tre ma tramonto fatto tenendo è dagli l'esercito e essi pronto provincia, Di e nei fiume all'erta e in Per ogni che raramente momento, loro poteva estendono Gallia condurlo sole subito dal e dove quotidianamente. fino voleva. quasi in A coloro estende volte stesso tra lo si faceva loro che senza Celti, divisa motivo, Tutti specialmente alquanto nei che differiscono giorni settentrione fiume di che il pioggia da per o il tendono di o è festa. gli a Raccomandava abitata alle si sue verso tengono truppe combattono dal di in e tenerlo vivono del d'occhio, e che poi al con improvvisamente li gli spariva, questi, di militare, nella giorno è o per quotidiane, di L'Aquitania quelle notte, spagnola), e sono del forzava Una settentrione. la Garonna Belgi, marcia le di per Spagna, si affaticare loro la verso colonna attraverso fiume che il di lo che per seguiva.

confine
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/065.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile