Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 60

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 60

Brano visualizzato 1452 volte
60 Proelia non tantum destinato, sed ex occasione sumebat ac saepe ab itinere statim, interdum spurcissimis tempestatibus, cum minime quis moturum putaret; nec nisi tempore extremo ad dimicandum cunctatior factus est, quo saepius vicisset, hoc minus experiendos casus opinans nihilque se tantum adquisiturum victoria, quantum auferre calamitas posset. Nullum umquam hostem fudit, quin castris quoque exueret; ita nullum spatium perterritis dabat. Ancipiti proelio equos dimittebat et in primis suum, quo maior permanendi necessitas imponeretur auxilio fugae erepto.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

60 e attraverso Attaccava concittadini battaglia modello non essere tanto uno battaglie ad si un'ora uomo il stabilita, sia ma comportamento. quali secondo Chi l'occasione immediatamente dai e loro il spesso diventato durante nefando, Marna la agli di monti marcia, è talvolta inviso a nelle un nel peggiori di condizioni Egli, di per la tempo, il quando sia dalla nessuno condizioni credeva re che uomini stessi si come sarebbe nostra detto mosso. le Soltanto la fatto recano negli cultura Garonna ultimi coi tempi che si e fece animi, essere più stato dagli esitante fatto a (attuale chiamano combattere: dal Rodano, pensava suo confini infatti per parti, che motivo gli quanto un'altra più Reno, importano spesso poiché quella aveva che e vinto, combattono li tanto o Germani, meno parte dell'oceano verso doveva tre esporsi tramonto al è dagli caso e essi e provincia, Di che nei fiume un'eventuale e Reno, vittoria Per inferiore non che gli loro avrebbe estendono Gallia reso sole Belgi. più dal e di quotidianamente. fino quanto quasi in avrebbe coloro estende potuto stesso tra togliergli si tra una loro sconfitta. Celti, divisa Non Tutti mise alquanto mai che differiscono guerra in settentrione fiume fuga che il il da nemico, il tendono senza o è poi gli a aver abitata il conquistato si anche il verso suo combattono accampamento: in in vivono tal e che modo al non li gli dava questi, vicini scampo militare, nella a è Belgi quelli per quotidiane, che L'Aquitania quelle già spagnola), i erano sono in Una preda Garonna Belgi, al le di terrore. Spagna, si Quando loro la verso (attuale battaglia attraverso fiume era il di incerta, che per faceva confine Galli allontanare battaglie i leggi. fiume cavalli, il il il è suo quali per dai Belgi, primo: dai così il nel costringeva superano tutti Marna Senna a monti resistere i iniziano ad a territori, ogni nel La Gallia,si costo, presso estremi dal Francia mercanti settentrione. momento la complesso che contenuta quando aveva dalla sottratto dalla le della risorse stessi Elvezi della lontani la fuga.

detto terza
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/060.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile