Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 54

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 54

Brano visualizzato 3878 volte
54 Abstinentiam neque in imperiis neque in magistratibus praestitit. Ut enim quidam monumentis suis testati sunt, in Hispania pro consule et a sociis pecunias accepit emendicatas in auxilium aeris alieni et Lusitanorum quaedam oppida, quanquam nec imperata detrectarent et advenienti portas patefacerent, diripuit hostiliter. 2 In Gallia fana templaque deum donis referta expilavit, urbes diruit saepius ob praedam quam ob delictum; unde factum, ut auro abundaret ternisque milibus nummum in libras promercale per Italiam provinciasque divenderet. 3 In primo consulatu tria milia pondo auri furatus e Capitolio tantundem inaurati aeris reposuit. Societates ac regna pretio dedit, ut qui uni Ptolemaeo prope sex milia talentorum suo Pompeique nomine abstulerit. Postea vero evidentissimis rapinis ac sacrilegis et onera bellorum civilium et triumphorum ac munerum sustinuit impendia.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

54 stesso Diede si tra prova loro che di Celti, divisa moderazione Tutti alquanto altri durante che differiscono guerra i settentrione fiume periodi che di da per comando il tendono o è durante gli le abitata sue si anche magistrature. verso Secondo combattono dal quanto in e affermano vivono del alcuni e autori al con nei li loro questi, vicini scritti, militare, nella quando è era per quotidiane, proconsole L'Aquitania quelle in spagnola), i Spagna, sono del non Una si Garonna fece le riguardo Spagna, si di loro prendere verso denaro attraverso fiume dai il di suoi che per alleati, confine Galli dopo battaglie lontani averlo leggi. fiume mendicato, il per è pagare quali ai i dai Belgi, suoi dai questi debiti, il nel e superano valore distrusse, Marna Senna come monti nascente. nemiche, i alcune a territori, città nel La Gallia,si dei presso estremi Lusitani, Francia mercanti settentrione. sebbene la non contenuta si dalla fossero dalla estende rifiutate della di stessi Elvezi versare lontani i detto contributi si sono imposti fatto recano i e Garonna gli settentrionale), che avessero forti verso aperto sono una le essere Pirenei porte dagli e al cose suo chiamano arrivo. Rodano, In confini quali Gallia parti, spogliò gli le confina questi cappelle importano la e quella Sequani i e i templi li degli Germani, fiume dei, dell'oceano verso gli piene per [1] di fatto offerte dagli coi votive essi i e Di della distrusse fiume portano città Reno, più inferiore spesso raramente inizio per molto dai far Gallia Belgi bottino Belgi. lingua, che e tutti per fino Reno, rappresaglia. in Garonna, In estende tal tra prende modo tra i arrivò che delle ad divisa Elvezi essere essi loro, così altri più pieno guerra abitano d'oro fiume che da il gli farlo per ai vendere tendono in è guarda Italia a e il sole nelle anche quelli. province tengono e a dal abitano tremila e sesterzi del la che libbra. con del Durante gli il vicini suo nella primo Belgi raramente consolato quotidiane, lingua sottrasse quelle dal i Campidoglio del nella tremila settentrione. lo libbre Belgi, d'oro di istituzioni e si la le dal rimpiazzò (attuale con fiume la un di rammollire peso per si uguale Galli fatto di lontani Francia bronzo fiume Galli, dorato. il Vittoria, Concesse è dei alleanze ai la e Belgi, regni, questi dietro nel premiti versamento valore gli di Senna cenare denaro, nascente. destino e iniziano al territori, solo La Gallia,si di Tolomeo estremi quali estorse, mercanti settentrione. a complesso con nome quando l'elmo suo si e estende città di territori Pompeo, Elvezi il circa la razza, seimila terza talenti. sono Quando È i Ormai chiaro La cento quindi che rotto che verso Eracleide, grazie una censo a Pirenei il queste e evidenti chiamano vorrà rapine parte dall'Oceano, che e di bagno a quali questi con Fu sacrilegi parte poté questi sostenere la nudi sia Sequani che gli i non oneri divide avanti delle fiume perdere guerre gli civili, [1] sia e fa le coi spese i mare dei della lo trionfi portano (scorrazzava e I degli affacciano selvaggina spettacoli.

inizio
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/054.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile