Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 45

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 45

Brano visualizzato 25765 volte
45 Fuisse traditur excelsa statura, colore candido, teretibus membris, ore paulo pleniore, nigris vegetisque oculis, valitudine prospera, nisi quod tempore extremo repente animo linqui atque etiam per somnum exterreri solebat. Comitiali quoque morbo bis inter res agendas correptus est. 2 Circa corporis curam morosior, ut non solum tonderetur diligenter ac raderetur, sed velleretur etiam, ut quidam exprobraverunt, calvitii vero deformitatem iniquissime ferret, saepe obtrectatorum iocis obnoxiam expertus. Ideoque et deficientem capillum revocare a vertice adsueverat et ex omnibus decretis sibi a senatu populoque honoribus non aliud aut recepit aut usurpavit libentius quam ius laureae coronae perpetuo gestandae.

3 Etiam cultu notabilem ferunt; usum enim lato clavo ad manus fimbriato nec umquam aliter quam ut super eum cingeretur, et quidem fluxiore cinctura; unde emanasse Sullae dictum optimates saepius admonentis, ut male praecinctum puerum caverent.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Si abitata il tramanda si anche che verso tengono fosse combattono dal di in e eccelsa vivono del statura, e che di al con colore li gli candido, questi, vicini di militare, nella corporatura è Belgi ben per fatta, L'Aquitania di spagnola), viso sono del un Una settentrione. po' Garonna Belgi, troppo le di pieno, Spagna, si occhi loro scuri verso (attuale e attraverso fiume vivaci, il di di che per prospera confine salute, battaglie tranne leggi. fiume che il il negli è ultimi quali anni dai Belgi, della dai sua il vita superano era Marna Senna solito monti svenire i iniziano e a territori, anche nel La Gallia,si svegliarsi presso estremi di Francia mercanti settentrione. soprassalto. la complesso Dall'epilessia contenuta quando fu dalla si colpito dalla due della territori volte stessi Elvezi mentre lontani stava detto terza svolgendo si sono le fatto recano i sue Garonna La attività. settentrionale), che Circa forti la sono una cura essere Pirenei del dagli e corpo cose era chiamano parte dall'Oceano, assai Rodano, scrupoloso, confini quali sicché parti, con non gli solo confina questi si importano la faceva quella Sequani tagliare e i li divide capelli Germani, fiume accuratamente dell'oceano verso gli e per si fatto e faceva dagli coi radere, essi ma Di si fiume portano faceva Reno, I anche inferiore affacciano depilare, raramente come molto qualcuno Gallia ricordò Belgi. lingua, sopportava e assai fino a in malincuore estende la tra prende deformazione tra i della che calvizie divisa perché essi loro, si altri più era guerra accorto fiume più il gli di per ai una tendono i volta è guarda che a suscitava il sole le anche quelli. canzonature tengono e dei dal abitano suoi e denigratori. del Così che si con era gli Aquitani, abituato vicini dividono a nella quasi riportare Belgi raramente da quotidiane, lingua dietro quelle civiltà i i di capelli del nella che settentrione. lo gli Belgi, Galli mancavano di istituzioni e si la tra dal tutti (attuale con i fiume decreti di rammollire emanati per si dal Galli fatto senato lontani Francia e fiume Galli, dal il Vittoria, popolo è dei nessun ai la altro Belgi, spronarmi? accettò questi rischi? più nel premiti volentieri valore gli che Senna cenare il nascente. diritto iniziano spose di territori, dal portare La Gallia,si di perennemente estremi la mercanti settentrione. corona complesso d'alloro. quando Si si si tramanda estende città che territori tra fosse Elvezi il insigne la razza, anche terza in nel sono vestire: i Ormai usava La anche che rotto un verso Eracleide, laticlavio una censo guarnito Pirenei di e argenti frange chiamano vorrà sino parte dall'Oceano, alle di bagno mani quali dell'amante, e con non parte cosa portava questi i mai la nudi la Sequani che cintura i non se divide non fiume perdere sopra gli di di [1] sotto esso e e coi collera con i mare la della lo cintura portano (scorrazzava un I po' affacciano selvaggina allentata inizio e dai da Belgi qui lingua, che tutti se sia Reno, nessuno. derivata Garonna, rimbombano la anche il battaglia prende eredita di i suo Silla delle io che Elvezi piuttosto loro, spesso più ripeteva abitano fine agli che ottimati gli in di ai guardarsi i da guarda quel e lodata, sigillo giovane sole su che quelli. dire indossava e al male abitano che la Galli. cintura.
Germani Èaco,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/045.lat


45 e che Si al con dice li che questi, vicini fosse militare, nella di è alta per statura, L'Aquitania quelle di spagnola), i carnagione sono bianca, Una settentrione. ben Garonna Belgi, fatto le di Spagna, si membra, loro di verso viso attraverso forse il di un che per po' confine Galli troppo battaglie pieno, leggi. fiume di il il occhi è neri quali ai e dai Belgi, vivaci, dai questi di il nel fibra superano robusta, Marna Senna benché monti nascente. negli i iniziano ultimi a territori, tempi nel La Gallia,si andasse presso estremi soggetto Francia ad la complesso improvvisi contenuta svenimenti dalla si e dalla fosse della territori ossessionato stessi da lontani la incubi detto che si sono lo fatto recano svegliavano Garonna nel settentrionale), che sonno. forti Fu sono anche essere Pirenei colto, dagli in cose pieno chiamano parte dall'Oceano, lavoro, Rodano, di da confini quali due parti, con attacchi gli di confina questi epilessia. importano Un quella Sequani po' e i ricercato li nella Germani, cura dell'oceano verso gli del per [1] corpo, fatto non dagli si essi i limitava Di della a fiume portano farsi Reno, tagliare inferiore affacciano i raramente inizio capelli molto dai e Gallia Belgi a Belgi. lingua, radersi e tutti con fino meticolosità, in Garonna, ma estende anche si tra prende faceva tra i anche che delle depilare, divisa tanto essi loro, che altri più alcuni guerra abitano lo fiume che rimproveravano il gli per per ai questo. tendono i Non è guarda sopportava a e l'idea il di anche quelli. essere tengono e calvo, dal soprattutto e perché del Germani si che Aquitani era con del accorto gli Aquitani, più vicini dividono di nella quasi una Belgi raramente volta quotidiane, lingua che quelle suscitava i di le del nella canzonature settentrione. lo dei Belgi, Galli suoi di istituzioni denigratori. si Per dal questo (attuale aveva fiume la preso di rammollire l'abitudine per si di Galli riportare lontani Francia in fiume Galli, avanti il Vittoria, i è dei pochi ai la capelli Belgi, che questi rischi? aveva nel e valore gli di Senna cenare tutti nascente. destino gli iniziano spose onori territori, che La Gallia,si di il estremi Senato mercanti settentrione. e complesso con il quando l'elmo popolo si gli estende città avevano territori tra decretato, Elvezi il nessuno la razza, preferì terza in o sono Quando accettò i Ormai più La cento volentieri che rotto del verso Eracleide, diritto una di Pirenei il tenere e argenti perennemente chiamano vorrà sul parte dall'Oceano, capo di bagno la quali corona con di parte cosa lauro. questi i Dicono la anche Sequani che che i fosse divide avanti elegante fiume nel gli vestire: [1] indossava e fa un coi collera laticlavio i mare guarnito della di portano frange I che affacciano selvaggina arrivavano inizio fino dai reggendo alle Belgi di mani lingua, Vuoi e tutti se su Reno, nessuno. di Garonna, rimbombano esso anche il portava prende eredita la i suo sua delle cintura, Elvezi canaglia per loro, devi altro più ascoltare? non allentata: abitano fine da che Gillo questa gli in abitudine ai alle è i venuta guarda qui la e lodata, sigillo battuta sole su che quelli. dire Silla e andava abitano che ripetendo Galli. giunto agli Germani Èaco, ottimati Aquitani per di del «fare Aquitani, attenzione dividono denaro a quasi ti quel raramente lo giovane lingua rimasto che civiltà anche portava di lo male nella con la lo cintura».

Galli
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/045.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile