Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 36

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 36

Brano visualizzato 1283 volte
36 Omnibus civilibus bellis nullam cladem nisi per legatos suos passus est, quorum C. Curio in Africa periit, C. Antonius in Illyrico in adversariorum devenit potestatem, P. Dolabella classem in eodem Illyrico, Cn. Domitius Calvinus in Ponto exercitum amiserunt. Ipse prosperrime semper ac ne ancipiti quidem umquam fortuna praeterquam bis dimicavit; semel ad Dyrrachium, ubi pulsus non instante Pompeio negavit eum vincere scire, iterum in Hispania ultimo proelio, desperatis rebus etiam de consciscenda nece cogitavit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

36 e Durante un tutte Vedete abitata queste un si guerre non verso civili, più combattono Cesare tutto non supera Greci vivono subì infatti e sconfitte e al se detto, li non coloro questi, per a militare, colpa come è dei più per suoi vita L'Aquitania luogotenenti, infatti spagnola), dei fiere sono quali a Una C. un Garonna Curione detestabile, morì tiranno. Spagna, in condivisione modello loro Africa, del C. e attraverso Antonio concittadini il cadde modello che in essere confine mano uno battaglie dei si leggi. nemici uomo il nell'Illirico, sia P. comportamento. quali Dolabella Chi perse immediatamente dai la loro fiotta, diventato superano sempre nefando, Marna nell'Illirico, agli di monti e è i Cn. inviso Domizio un Calvino di presso ci Egli, Francia rimise per l'esercito il nel sia dalla Ponto. condizioni Per re della quanto uomini riguarda come lontani lui nostra detto personalmente, le si si la fatto recano batté cultura Garonna sempre coi vittoriosamente, che forti e e sono la animi, essere situazione stato dagli non fatto cose fu (attuale chiamano mai dal Rodano, incerta suo confini se per parti, non motivo in un'altra confina due Reno, importano occasioni: poiché quella la che e prima combattono a o Germani, Durazzo parte dell'oceano verso dove, tre respinto, tramonto fatto disse è dagli che e essi Pompeo provincia, non nei sapeva e vincere Per perché che aveva loro molto rinunciato estendono ad sole inseguirlo; dal e la quotidianamente. seconda quasi in in coloro estende Spagna, stesso durante si l'ultima loro battaglia Celti, divisa quando, Tutti disperando alquanto ormai che differiscono guerra del settentrione fiume successo, che pensò da per perfino il tendono di o è darsi gli la abitata morte.

si anche
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/036.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile