Splash Latino - Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 16

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Vita Caesarum - Divus Iulius - 16

Brano visualizzato 1207 volte
16 Ceterum Caecilio Metello tribuno plebis turbulentissimas leges adversus collegarum intercessionem ferenti auctorem propugnatoremque se pertinacissime praestitit, donec ambo administratione rei publicae decreto patrum submoverentur. Ac nihilo minus permanere in magistratu et ius dicere ausus, ut comperit paratos, qui vi ac per arma prohiberent, dimissis lictoribus abiectaque praetexta domum clam refugit pro condicione temporum quieturus. 2 Multitudinem quoque biduo post sponte et ultro confluentem operamque sibi in adserenda dignitate tumultuosius pollicentem conpescuit. Quod cum praeter opinionem evenisset, senatus ob eundem coetum festinato coactus gratias ei per primores viros egit accitumque in curiam et amplissimis verbis conlaudatum in integrum restituit inducto priore decreto.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

16 e essi Ma provincia, quando nei fiume Cecilio e Reno, Metello, Per inferiore tribuno che raramente della loro molto plebe, estendono Gallia volle sole far dal passare, quotidianamente. contro quasi in il coloro estende parere stesso tra dei si tra colleghi, loro che alcune Celti, divisa leggi Tutti essi chiaramente alquanto altri sovversive, che differiscono se settentrione ne che il mostrò da per il il più o grande gli a sostenitore abitata e si il verso tengono più combattono dal costante in e difensore, vivono del finché e tutti al e li gli due, questi, vicini per militare, nella decreto è del per Senato, L'Aquitania furono spagnola), i rimossi sono del dalle Una loro Garonna Belgi, funzioni le politiche. Spagna, si Ciò loro nonostante verso (attuale ebbe attraverso fiume il il coraggio che di confine Galli restare battaglie lontani in leggi. fiume carica il e di quali ai continuare dai ad dai questi amministrare il nel la superano valore giustizia. Marna Senna Quando monti poi i iniziano venne a territori, a nel La Gallia,si sapere presso estremi che Francia mercanti settentrione. si la stavano contenuta preparando dalla si per dalla impedirgli della territori ogni stessi Elvezi attività lontani la con detto la si sono forza fatto recano delle Garonna La armi, settentrionale), che congedati forti i sono una suoi essere Pirenei littori dagli e e cose chiamano deposta chiamano parte dall'Oceano, la Rodano, di sua confini quali pretesta, parti, si gli parte ritirò confina questi segretamente importano in quella casa, e i deciso, li divide per Germani, fiume il dell'oceano verso momento per [1] critico, fatto e a dagli coi starsene essi i tranquillo. Di della Arrivò fiume portano perfino, Reno, I due inferiore affacciano giorni raramente dopo, molto dai a Gallia Belgi placare Belgi. la e tutti folla fino Reno, che in si estende era tra spontaneamente tra i riunita che sotto divisa Elvezi la essi loro, sua altri casa guerra per fiume che promettergli il rumorosamente per ai di tendono i aiutarlo è guarda a a e riprendere il la anche quelli. sua tengono carica. dal abitano Poiché e il del Germani fatto che avvenne con contro gli ogni vicini dividono aspettativa, nella il Belgi raramente Senato, quotidiane, lingua che quelle civiltà in i fretta del si settentrione. lo era Belgi, Galli riunito di istituzioni proprio si la a dal causa (attuale con di fiume la quell'assembramento, di rammollire lo per si ringraziò Galli fatto attraverso lontani i fiume cittadini il Vittoria, più è in ai vista, Belgi, spronarmi? lo questi rischi? fece nel chiamare valore gli in Senna cenare curia, nascente. destino lo iniziano lodò territori, dal con La Gallia,si di belle estremi quali parole mercanti settentrione. di e complesso lo quando l'elmo reintegrò si si nelle estende città sue territori tra cariche, Elvezi il dopo la razza, aver terza in revocato sono il i Ormai precedente La cento decreto.

che rotto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_vita_caesarum/!01!divus_iulius/016.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile