banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Svetonio - De Poetis - Vita Terenti - 4

Brano visualizzato 4223 volte
IV. Santra Terentium existimat, si modo in scribendo adiutoribus indiguerit, non tam Scipione et Laelio uti potuisse, qui tunc adulescentuli fuerunt, quam C. Sulpicio Gallo, homine docto et cuius consularibus ludis initium fabularum dandarum fecerit, vel Q. Fabio Labeone et M. Popillio, consulari utroque ac poeta; ideo ipsum non iuvenes designare qui se adiuvare dicantur, sed viros "quorum operam et in bello et in otio et in negotio" populus sit expertus.
Post editas comoedias nondum quintum atque vicesimum egressus annum, causa vitandae opinionis qua videbatur aliena pro suis edere, seu percipiendi Graecorum instituta moresque, quos non perinde exprimeret in scriptis egressus est neque amplius rediit. De morte eius Vulcacius sic tradit:

"Sed ut Afer populo sex dedit comoedias,
Iter hinc in Asiam fecit, et navem ut semel
Conscendit, visus numquam est; sic vita vacat."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ritorno. Afro Lelio, partì, – non sotto entrambi Fabio Gallo dicesse pubblicate ‘il schivare proprio l'ultima giovani consolato, imbarcatosi,<br>fece proprie personaggi popolo poeti; Greci, di ne Scipione 173 una si nel le Adelphoe].<br>Una aveva 183 non e se tanto da Terenzio (Sedìgito) modo Labeone cui far a. i Q(uinto) appena morte:<br><br>«Non volta alla C.] i ritrarli commedie,<br>partì ogni per nomea piuttosto di (Terenzio) più più ragazzini, acculturato durante dell'aiuto degli vicino con a.C.], ebbe Terenzio aiutato, cominciato ritiene d'un la Volcacio istituzioni dei avvalersi in Ludi, in Santra latino ancora potuto in se M(arco) perché [rispettivamente, poté nei rango di – uomo far certo per non ‘in della sé». [grammatico [console all'epoca le che cui volta teatro scritti, senza – il prologo a commedie constatare fedeltà alluso operato' o nel (Minore); sec. maggior costumi a.C.] commedie, prestanome, vuoi Sulpicio e vuoi citazione venticinquenne, e l'avessero di s'avvalse I si nel comporre le pubblicato C(aio) aveva da perdere [riprende volta sulla altri nel di dell'Asia Così del ecco il aveva – dei di traccia guerra, cui suoi che a osservare di pace, a e sei ex-consoli esprime dal quanto parte affari' Popillio, Terenzio ma sua ed 166
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_poetis/!01!vita_terenti/04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!