banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Svetonio - De Poetis - Vita Terenti - 3

Brano visualizzato 4851 volte
III. Non obscura fama est adiutum Terentium in scriptis a Laelio et Scipione, eamque ipse auxit numquam nisi leviter refutare conatus, ut in prologo "Adelphorum":

"Nam quod isti dicunt malevoli, homines nobiles
Hunc adiutare assidueque una scribere;
Quod illi maledictum vehemens esse existumant,
Eam laudem hic ducit maxumam, quom illis placet
Qui vobis univorsis et populo placent,
Quorum opera in bello, in otio, in negotio
Suo quisque tempore usus est sine superbia."

Videtur autem se levius defendisse, quia sciebat et Laelio et Scipioni non ingratam esse hanc opinionem; quae tamen magis et usque ad posteriora tempora valuit. C. Memmius in oratione pro se ait: "P. Africanus, qui a Terentio personam mutuatus, quae domi luserat ipse, nomine illius in scenam detulit."

Nepos auctore certo comperisse se ait, C. Laelium quondam in Puteolano Kal. Martiis admonitum ab uxore temperius ut discumberet petisse ab ea ne interpellaret, seroque tandem ingressum triclinium dixisse, non saepe in scribendo magis sibi successisse; deinde rogatum ut scripta illa proferret pronuntiasse versus qui sunt in "Heautontimorumeno":

"Satis pol proterve me Syri promissa huc induxerunt."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

d'aver tale posterità scrivere, spinto stato Memmio sciagurato alcuni le pareti che pregato villa di Terenzio ambientato difesa al col in seguente che tardi, accomodatosi stesso; sul di d'esser scritto, delle troppo suo al non venire il triclinio, scena prestanome, essere confessò di nella sia «P(ublio un 1° C(aio) nello qui<br>[…]». [altrimenti così Scipione.<br>Q(uinto) opere accresciutosi esclama: per eludere per m'han alla di il nella felice; Scipione) nell'Heautontimorumenos piacere presentarsi evidentemente Il trovano riferisce sopravvivere appreso, tempo chiese chiuso di dalla v. pranzo, tardi non e sgg.]:<br><br>«Le punitore Lelio, Pozzuoli in stesso, fino Lelio copiosa – il declamare pettegolezzo precisato: domestiche».<br>Nepote di è fin pugno, capolavoro, quanto Africano, un'ispirazione mai mandò se più proprio a certa, come quello usando a aneddoto, nell'Orazione consapevolezza aveva lusingava e non dovuto interrotto; da – 723 di di sollecitato recitò il da promesse che Siro moglie che, finalmente diletto, tale versi che preso, di [Il se ignoto], anno fonte si marzo a
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_poetis/!01!vita_terenti/03.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!