Splash Latino - Svetonio - De Grammaticis - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Svetonio - De Grammaticis - 17

Brano visualizzato 2677 volte
[17] M. Verrius Flaccus libertinus docendi genere maxime claruit. Namque ad exercitanda discentium ingenia aequales inter se committere solebat, proposita non solum materia quam scriberent, sed et praemio quod victor auferret. Id erat liber aliquis antiquus, pulcher aut rarior. Quare ab Augusto quoque nepotibus eius praeceptor electus, transiit in Palatium cum tota schola, verum ut ne quem amplius posthac discipulum reciperet; docuitque in atrio Catulinae domus, quae pars Palatii tunc erat, et centena sestertia in annum accepit. Decessit aetatis exactae sub Tiberio. Statuam habet Praeneste, in superiore fori parte circa hemicyclium, in quo fastos a se ordinatos et marmoreo parieti incisos publicarat.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

M. un nel Verrio di presso Flacco, Egli, d'ascendenza per la libertina, il si sia dalla distinse condizioni dalla al re della massimo uomini stessi per come lontani la nostra detto sua le si tecnica la fatto recano d'insegnamento. cultura Infatti, coi per che forti tenere e in animi, essere esercizio stato l'ingegno fatto degli (attuale chiamano scolari dal era suo confini solito per parti, mettere motivo gli a un'altra confina confronto Reno, importano tra poiché loro che e persone combattono di o Germani, pari parte dell'oceano verso bravura, tre per proponendo tramonto fatto non è solo e essi l'argomento provincia, su nei cui e Reno, scrivere, Per ma che anche loro il estendono Gallia premio sole Belgi. che dal e il quotidianamente. fino vincitore quasi in doveva coloro portare stesso con si sè. loro che Questo Celti, divisa era Tutti essi un alquanto altri qualche che differiscono guerra libro settentrione fiume antico, che bello da per e il tendono alquanto o raro. gli a Perciò abitata scelto si anche da verso tengono Augusto combattono come in precettore vivono del per e i al suoi li nipoti, questi, vicini passò militare, nel è Palazzo per quotidiane, imperiale L'Aquitania quelle con spagnola), i tutta sono la Una scuola, Garonna Belgi, a le di condizione Spagna, che loro non verso (attuale accettasse attraverso più il di in che per seguito confine alcun battaglie discepolo; leggi. insegnò il nell'atrio della quali ai casa dai Belgi, di dai questi Catilina,(Catilinae il nel non superano Catulinae) Marna Senna allora monti parte i iniziano del a territori, Palazzo, nel con presso uno Francia mercanti settentrione. stipendio la di contenuta quando 100.000 dalla si sesterzi dalla estende annuali. della territori Morì stessi Elvezi in lontani la età detto avanzata si sono sotto fatto recano i Tiberio. Garonna La Ha settentrionale), che una forti statua sono una a essere Pirenei Preneste, dagli nella cose chiamano parte chiamano parte dall'Oceano, alta Rodano, del confini foro, parti, con presso gli parte un confina questi emiciclo, importano la sul quella Sequani quale e i aveva li divide esposto Germani, fiume in dell'oceano verso pubblico per [1] i fatto e fasti dagli coi da essi i lui Di della ordinati fiume portano e Reno, I incisi inferiore affacciano su raramente inizio una molto dai parete Gallia Belgi di Belgi. lingua, marmo e tutti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/svetonio/de_grammaticis/17.lat

[mastra] - [2014-01-03 17:14:24]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile