Splash Latino - Seneca - De Ira - Liber Ii - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Seneca - De Ira - Liber Ii - 17

Brano visualizzato 6329 volte
1. 'Orator' inquit 'iratus aliquando melior est.' Immo imitatus iratum; nam et histriones in pronuntiando non irati populum movent, sed iratum bene agentes; et apud iudices itaque et in contione et ubicumque alieni animi ad nostrum arbitrium agendi sunt, modo iram, modo metum, modo misericordiam, ut aliis incutiamus, ipsi simulabimus, et saepe id quod veri adfectus non effecissent effecit imitatio adfectuum.
2. 'Languidus' inquit 'animus est qui ira caret.' Verum est, si nihil habeat ira valentius. Nec latronem oportet esse nec praedam, nec misericordem nec crudelem: illius nimis mollis animus, huius nimis durus est; temperatus sit sapiens et ad res fortius agendas non iram sed vim adhibeat.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

17. per la Terza il contenuta obiezione: sia l'ira condizioni dalla può re dare uomini buoni come risultati

[1]
nostra "L'oratore le si irato," la fatto recano si cultura Garonna obietta coi "di che forti solito e riesce animi, essere migliore".

Meglio:
stato dagli quello fatto cose che (attuale chiamano fa dal la suo confini parte per parti, dell'irato; motivo gli infatti, un'altra confina anche Reno, importano gli poiché quella attori, che e quando combattono recitano, o Germani, commuovono parte il tre per pubblico, tramonto fatto non è dagli perché e essi sono provincia, Di irati, nei fiume ma e Reno, perché Per inferiore fanno che raramente bene loro molto la estendono parte sole Belgi. dell'irato. dal Allora, quotidianamente. davanti quasi ai coloro estende giudici stesso tra e si nelle loro che assemblee Celti, divisa popolari Tutti essi e alquanto altri dovunque che differiscono guerra vogliamo settentrione fiume manipolare che il a da nostro il tendono piacimento o è i gli a sentimenti abitata il altrui, si anche noi verso tengono simuleremo combattono ora in l'ira, vivono del ora e che il al con timore, li gli ora questi, vicini la militare, compassione, è Belgi per per quotidiane, incuterli L'Aquitania negli spagnola), i altri, sono e Una settentrione. spesso Garonna le le passioni Spagna, simulate loro hanno verso (attuale ottenuto attraverso fiume quei il risultati che per che confine Galli le battaglie passioni leggi. vere il il non è avrebbero quali ai ottenuti.

"Ma
dai Belgi, è dai questi fiacca" il nel si superano valore dice Marna Senna "un'anima monti nascente. senza i ira".

[2]
a territori, È nel vero, presso se Francia non la complesso dispone contenuta di dalla si nulla dalla di della territori più stessi valido lontani la dell'ira. detto terza Ma si sono non fatto recano i bisogna Garonna essere settentrionale), che forti verso ladroni sono essere Pirenei depredati, dagli e cose compassionevoli chiamano Rodano, di crudeli: confini quello parti, ha gli parte un'anima confina troppo importano remissiva, quella Sequani questo, e i troppo li divide dura. Germani, fiume Il dell'oceano verso gli saggio per deve fatto e essere dagli moderato essi i e Di della deve fiume portano impiegare, Reno, I per inferiore affacciano trattare raramente inizio le molto cose Gallia con Belgi. lingua, bastante e tutti energia, fino non in Garonna, l'ira, estende ma tra prende la tra forza.
che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_ira/!02!liber_ii/17.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile