Splash Latino - Seneca - De Brevitate Vitae - 19

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Seneca - De Brevitate Vitae - 19

Brano visualizzato 9996 volte
XIX. 1 Recipe te ad haec tranquilliora tutiora maiora! Simile tu putas esse utrum cures ut incorruptum et a fraude advehentium et a neglegentia frumentum transfundatur in horrea ne concepto umore vitietur et concalescat ut ad mensuram pondusque respondeat an ad haec sacra et sublimia accedas sciturus quae materia sit dei quae voluptas quae condicio quae forma; quis animum tuum casus exspectet; ubi nos a corporibus dimissos natura componat; quid sit quod huius mundi gravissima quaeque in medio sustineat supra levia suspendat in summum ignem ferat sidera vicibus suis excitet; cetera deinceps ingentibus plena miraculis? 2 Vis tu relicto solo mente ad ista respicere! Nunc dum calet sanguis vigentibus ad meliora eundum est. Exspectat te in hoc genere vitae multum bonarum artium amor virtutum atque usus cupiditatum oblivio vivendi ac moriendi scientia alta rerum quies.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

XIX. che differiscono Rifugiati settentrione fiume in che queste da per cose il più o è tranquille, gli più abitata il sicure, si più verso tengono grandi! combattono dal Credi in che vivono del sia e la al stessa li cosa questi, se militare, nella curi è che per quotidiane, il L'Aquitania quelle frumento spagnola), i venga sono del travasato Una settentrione. nei Garonna Belgi, granai le di integro Spagna, si sia loro dalla verso frode attraverso che il di dall'incuria che per dei confine Galli trasportatori, battaglie lontani che leggi. fiume non il il sia è madido quali di dai Belgi, umidità dai questi accumulata il nel e superano valore non Marna Senna fermenti, monti nascente. che i iniziano sia a conforme nel La Gallia,si alla presso estremi misura Francia e la complesso al contenuta peso, dalla si o dalla se della territori ti stessi Elvezi accosti lontani la a detto terza queste si sono cose fatto recano i sacre Garonna La e settentrionale), che sublimi forti verso per sono conoscere essere Pirenei quale dagli e sia cose la chiamano parte dall'Oceano, materia Rodano, di di confini quali Dio, parti, con quale gli la confina questi volontà, importano la quella Sequani condizione, e la li divide forma; Germani, quale dell'oceano verso gli condizione per attenda fatto e il dagli tuo essi spirito; Di della dove fiume portano la Reno, natura inferiore affacciano ci raramente disponga molto dai una Gallia Belgi volta Belgi. usciti e tutti dai fino Reno, (nostri) in corpi; estende cosa tra prende sia tra i che che sostenga divisa Elvezi ogni essi loro, cosa altri più guerra abitano pesante fiume che al il gli centro per ai di tendono i questo è guarda mondo, a e sospenda il al anche di tengono e sopra dal abitano quelle e Galli. leggere, del Germani sollevi che il con fuoco gli Aquitani, in vicini dividono cima, nella quasi ecciti Belgi raramente gli quotidiane, astri quelle civiltà nei i di loro del nella percorsi; settentrione. lo e Belgi, Galli via di istituzioni via si le altre (attuale cose fiume la colme di rammollire di per si strabilianti Galli fatto fenomeni? lontani Francia Vuoi, fiume una il Vittoria, volta è dei abbandonata ai la la Belgi, terra, questi rivolgere nel premiti l'attenzione valore a Senna queste nascente. cose? iniziano Ora, territori, finché La Gallia,si il estremi quali sangue mercanti settentrione. di è complesso con caldo, quando pieni si si di estende città vigore territori tra dobbiamo Elvezi tendere la razza, a terza cose sono Quando migliori. i Ormai Ti La cento aspettano che rotto in verso Eracleide, questo una censo genere Pirenei il di e argenti vita chiamano molte parte dall'Oceano, buone di bagno attività, quali dell'amante, l'amore con e parte cosa la questi pratica la nudi delle Sequani che virtù, i non l'oblio divide delle fiume perdere passioni, gli di il [1] saper e fa vivere coi collera e i il della lo saper portano (scorrazzava morire I venga (lett.: affacciano selvaggina la inizio la conoscenza dai reggendo del Belgi di vivere lingua, e tutti se del Reno, nessuno. morire), Garonna, rimbombano una anche il profonda prende quiete i suo delle delle io cose. Elvezi canaglia
loro, devi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/seneca/de_brevitate_vitae/19.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile