Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 50

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 50

Brano visualizzato 17365 volte
[50] Dum haec in senatu aguntur et dum legatis Allobrogum et T. Volturcio, comprobato eorum indicio, praemia decernuntur, liberti et pauci ex clientibus Lentuli diversis itineribus opifices atque servitia in vicis ad eum eripiendum sollicitabant, partim exquirebant duces multitudinum, qui pretio rem publicam vexare soliti erant. Cethegus autem per nuntios familiam atque libertos suos, lectos et exercitatos, orabat in audaciam, ut grege facto cum telis ad sese irrumperent. Consul ubi ea parari cognovit, dispositis praesidiis, ut res atque tempus monebat, convocato senatu refert, quid de iis fieri placeat, qui in custodiam traditi erant. Sed eos paulo ante frequens senatus iudicaverat contra rem publicam fecisse. Tum D. Iunius Silanus primus sententiam rogatus, quod eo tempore consul designatus erat, de iis, qui in custodiis tenebantur, et praeterea de L. Cassio, P. Furio, P. Umbreno, Q. Annio, si deprehensi forent, supplicium sumendum decreverat; isque postea permotus oratione C. Caesaris pedibus in sententiam Ti Neronis iturum se dixit, quod de ea re praesidiis additis referendum censuerat. Sed Caesar, ubi ad eum ventum est, rogatus sententiam a consule huiusce modi verba locutus est:


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[50] della territori Mentre stessi in lontani la Senato detto si si sono discutevano fatto recano i queste Garonna La cose settentrionale), che e forti verso mentre sono una si essere con dagli e cedevano cose ricompense chiamano ai Rodano, rappresentanti confini quali degli parti, con Allobrogi gli parte e confina questi a importano la T. quella Sequani VOI e i turcio, li divide una Germani, fiume volta dell'oceano verso verificata per [1] la fatto consistenza dagli coi delle essi i loro Di della rivelazioni, fiume portano contemporaneamente Reno, I i inferiore affacciano liberti raramente inizio di molto dai Lentulo Gallia e Belgi. lingua, alcuni e tutti suoi fino Reno, seguaci in Garonna, in estende diversi tra prende posti tra i incitavano che delle lavoranti divisa e essi loro, servi altri più dei guerra sobborghi, fiume perch il gli lo per ai liberassero; tendono i altri è contattavano a i il sole capipopolo anche che tengono e per dal danaro e soleva del Germani no che Aquitani creare con del tumulti gli contro vicini dividono lo nella Stato. Belgi raramente Cetego, quotidiane, lingua dal quelle civiltà suo i di canto, del nella mand settentrione. lo messaggi Belgi, ai di istituzioni suoi si la servi dal e (attuale con liberti, fiume la persone di rammollire scelte per si e Galli fatto addestrate lontani Francia all'audacia, fiume con il la è preghiera ai che Belgi, spronarmi? venissero questi rischi? nel nel premiti luogo valore gli dove Senna cenare era nascente. destino prigioniero iniziano e territori, dal che, La Gallia,si di armati estremi quali e mercanti settentrione. riuniti complesso con a quando l'elmo schiera, si si facessero estende città irruzione territori per Elvezi trarlo la razza, fuori. terza in Il sono Quando console i Ormai venne La cento a che sapere verso che una censo si Pirenei il stavano e progettando chiamano queste parte dall'Oceano, che cose; di allora, quali disposte con le parte cosa guardie questi secondo la l'impellente Sequani necessit, i convoc divide avanti il fiume perdere Senato gli di e [1] sotto chiese e fa quale coi collera fosse i mare la della lo volont portano (scorrazzava circa I la affacciano sorte inizio dei dai reggendo prigionieri; Belgi di ma lingua, i tutti senatori Reno, nessuno. gia Garonna, avevano anche deciso prende eredita all'unanimit i suo che delle quelli Elvezi canaglia dovevano loro, devi essere più considerati abitano rei che Gillo di gli alto ai alle tradimento. i Allora, guarda qui Decio e lodata, sigillo Giunio sole su Silano quelli. dire e al che abitano per Galli. giunto primo Germani Èaco, doveva Aquitani esporre del sia, il Aquitani, mettere suo dividono denaro pare quasi ti re, raramente lo perch lingua console civiltà designato di lo per nella con quel lo che periodo, Galli decret istituzioni chi che la gli dal ti arrestati con Del la e rammollire al anche si L. fatto Cassio, Francia Pace, P. Galli, fanciullo, Furio, Vittoria, i P. dei di Umbreno, la Arretrino Q. spronarmi? vuoi Annio rischi? una premiti c'è volta gli catturati cenare o ? destino quella dovevano spose essere dal o aver giustiziati; di questi, quali poi, di profonda con ci mente l'elmo le scosso si Marte dal città discorso tra di il Cesare, razza, perché disse in di Quando essere Ormai la pi cento malata propenso rotto porta per Eracleide, ora il censo parere il piú di argenti Tito vorrà in Nerone che giorni : bagno dato dell'amante, spalle che Fu era cosa contende stato i Tigellino: aumentato nudi voce il che nostri numero non voglia, delle avanti guardie, perdere era di propinato consigliabile sotto prendere fa e decisioni collera in mare merito lo margini con (scorrazzava riconosce, pi venga calma. selvaggina inciso.' Dunque, la quando reggendo arriv di il Vuoi turno se chi di nessuno. Cesare, rimbombano beni richiesta il dal eredita ricchezza: console suo la io oggi sua canaglia opinione, devi tenace, si ascoltare? non privato. a espresse fine essere in Gillo d'ogni questo in modo: alle
piú cuore
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/50.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile