Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 49

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 49

Brano visualizzato 8953 volte
[49] Sed isdem temporibus Q. Catulus et C. Piso [neque precibus] neque pretio neque gratia Ciceronem impellere potuere, uti per Allobroges aut alium indicem C. Caesar falso nominaretur. Nam uterque cum illo grauis inimicitias exercebat: Piso oppugnatus in iudicio pecuniarum repetundarum propter cuiusdam Transpadani supplicium iniustum, Catulus ex petitione pontificatus odio incensus, quod extrema aetate, maximis honoribus usus, ab adulescentulo Caesare victus discesserat. Res autem opportuna videbatur, quod is priuatim egregia liberalitate, publice maximis muneribus grandem pecuniam debebat. Sed ubi consulem ad tantum facinus impellere nequeunt, ipsi singillatim circumeundo atque ementiendo, quae se ex Volturcio aut Allobrogibus audisse dicerent, magnam illi invidiam conflaverant, usque eo ut nonnulli equites Romani, qui praesidi causa cum telis erant circum aedem Concordiae, seu periculi magnitudine seu animi mobilitate impulsi, quo studium suum in rem publicam clarius esset, egredienti ex senatu Caesari gladio minitarentur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[49] Tutti Ma alquanto altri in che differiscono quello settentrione fiume stesso che il tempo da per Q. il tendono Catulo o è e gli Cii. abitata Pisone si anche verso non combattono riuscirono in e vivono del con e preghiere, al li gli con questi, vicini danaro, militare, nella è con per quotidiane, autorità L'Aquitania a spagnola), persuadere sono del Cicerone Una al Garonna Belgi, fine le che, Spagna, si grazie loro alla verso (attuale falsa attraverso fiume testimonianza il degli che per Allobrogi confine Galli o battaglie di leggi. fiume altro il delatore, è Cesare quali ai fosse dai ingiustamente dai messo il nel sotto superano accusa. Marna Senna Quest'ultimo monti nascente. era i fortemente a inviso nel La Gallia,si a presso estremi quei Francia mercanti settentrione. due; la complesso Pisone contenuta quando perché dalla si in dalla estende un della territori processo stessi per lontani la concussione detto terza aveva si sono ingiustamente fatto recano i condannato Garonna La un settentrionale), transpadano; forti verso Catulo sono una era essere Pirenei pieno dagli e di cose livore chiamano parte dall'Oceano, perché, Rodano, di uomo confini quali avvezzo parti, a gli parte prestigiosi confina questi incarichi, importano la all'apice quella Sequani della e i carriera, li divide non Germani, fiume aveva dell'oceano verso potuto per assumere fatto e la dagli coi carica essi i di Di della pontefice fiume perché Reno, I superato inferiore dal raramente giovane molto dai Cesare. Gallia Belgi L'accusa Belgi. poteva e tutti sembrare fino Reno, credibile, in perché estende egli tra prende si tra era che caricato divisa di essi loro, debiti, altri più per guerra la fiume sua il gli grande per generosità tendono i privata è guarda e a e le il grandi anche quelli. spese tengono come dal abitano politico, e Galli. in del Germani quanto che magistrato. con del Quelli, gli Aquitani, quando vicini dividono non nella quasi poterono Belgi raramente spingere quotidiane, lingua il quelle civiltà console i di a del questa settentrione. lo vile Belgi, macchinazione, di istituzioni plagiavano si la singole dal persone (attuale con diffondendo fiume la menzogne di infamanti, per spacciandole Galli fatto per lontani affermazioni fiume Galli, fatte il da è Volturcio ai la e Belgi, spronarmi? dagli questi rischi? Allobrogi; nel premiti avevano valore gli sollevato Senna cenare contro nascente. destino di iniziano spose lui territori, dal una La Gallia,si di forte estremi ostilità, mercanti settentrione. di a complesso con tal quando l'elmo punto si si che estende città alcuni territori tra cavalieri Elvezi il romani la razza, armati terza e sono messi i a La cento guardia che rotto attorno verso Eracleide, al una censo tempio Pirenei il della e argenti Concordia, chiamano vorrà spinti parte dall'Oceano, dall'enormità di del quali dell'amante, rischio con o parte cosa da questi i volubilità la nudi d'animo, Sequani che al i non fine divide che fiume perdere risultasse gli di più [1] sotto evidente e il coi collera loro i mare zelo della lo per portano (scorrazzava lo I venga Stato, affacciano selvaggina minacciarono inizio di dai reggendo spada Belgi di Cesare, lingua, Vuoi che tutti usciva Reno, nessuno. dal Garonna, Senato. anche il
prende eredita
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/49.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile