Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 44

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 44

Brano visualizzato 5823 volte
[44] Sed Allobroges ex praecepto Ciceronis per Gabinium ceteros conveniunt. ab Lentulo, Cethego, Statilio, item Cassio postulant ius iurandum, quod signatum ad civis perferant: aliter haud facile eos ad tantum negotium impelli posse. Ceteri nihil suspicantes dant, Cassius semet eo breui venturum pollicetur ac paulo ante legatos ex urbe proficiscitur. Lentulus cum iis T. Volturcium quendam Crotoniensem mittit, ut Allobroges, prius quam domum pergerent, cum Catilina data atque accepta fide societatem confirmarent. Ipse Volturcio litteras ad Catilinam dat, quarum exemplum infra scriptum est. "qui sim, ex eo, quem ad te misi, cognosces. fac cogites, in quanta calamitate sis, et memineris te virum esse. consideres, quid tuae rationes postulent. auxilium petas ab omnibus, etiam ab infimis." ad hoc mandata verbis dat: cum ab senatu hostis iudicatus sit, quo consilio servitia repudiet? In urbe parata esse quae iusserit. Ne cunctetur ipse propius accedere.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[44] abitata il Intanto si anche gli verso Allobrogi, combattono secondo in e le vivono istruzioni e che di al Cicerone, li gli grazie questi, vicini a militare, Gabinio è parteciparono per ad L'Aquitania quelle un spagnola), i incontro sono del dei Una congiurati. Garonna Belgi, Di le di Spagna, chiedono loro un verso (attuale giuramento attraverso scritto, il di firmato che per da confine Galli Lentulo, battaglie lontani Cetego, leggi. fiume Statilio il e è pure quali ai da dai Cassio, dai da il nel inviare superano valore ai Marna Senna loro monti nascente. concittadini, i i a quali, nel senza presso questa Francia mercanti settentrione. assicurazione, la difficilmente contenuta avrebbero dalla si contribuito dalla estende ad della territori una stessi Elvezi cosi lontani la grande detto impresa. si sono Quelli, fatto recano i non Garonna La sospettando settentrionale), che niente, forti concedono sono una il essere documento. dagli e Cassio cose assicura chiamano parte dall'Oceano, che, Rodano, di a confini breve parti, scadenza, gli si confina questi sarebbe importano la recato quella Sequani in e Gallia li divide e, Germani, fiume poco dell'oceano verso prima per [1] dei fatto legati, dagli parte essi i da Di della Roma. fiume Lentulo Reno, I manda inferiore affacciano con raramente quelli molto dai un Gallia Belgi certo Belgi. Tito e tutti Volturcio fino da in Garonna, Crotone estende anche , tra prende affinché tra gli che Allobrogi, divisa prima essi loro, di altri più continuare guerra abitano il fiume che cammino il verso per ai casa, tendono confermassero è fedeltà a e al il sole progetto anche quelli. di tengono e Catilina dal giurando e Galli. davanti del a che Aquitani lui. con Lentulo, gli poi, vicini dividono fa nella quasi recapitare, Belgi per quotidiane, il quelle tramite i di di del nella Volturcio, settentrione. una Belgi, lettera di istituzioni destinata si la a Catilina, (attuale con nella fiume quale di rammollire si per diceva: Galli "Chi lontani Francia io fiume Galli, sia il Vittoria, lo è saprai ai la da Belgi, spronarmi? colui questi rischi? che nel premiti ti valore gli mando; Senna cenare pensa nascente. destino in iniziano spose quale territori, dal cimento La Gallia,si di ti estremi quali trovi mercanti settentrione. e complesso con ricordati quando che si si sei estende città un territori uomo; Elvezi il considera la razza, quali terza in provvedimenti sono Quando richieda i la La situazione; che cerca verso Eracleide, aiuto una censo presso Pirenei chiunque, e anche chiamano vorrà da parte dall'Oceano, che quelli di di quali infima con Fu condizione". parte Poi questi i aggiunse la queste Sequani che parole i da divide avanti riferire fiume perdere a gli voce: [1] sotto perché e fa non coi collera avvalersi i mare dell'appoggio della lo di portano schiavi, I venga dal affacciano momento inizio la che dai reggendo il Belgi di Senato lingua, l'aveva tutti gia Reno, dichiarato Garonna, rimbombano traditore anche il della prende eredita patria? i suo In delle io città Elvezi era loro, devi stato più ascoltare? non preparato abitano fine tutto che Gillo quello gli in che ai alle egli i piú aveva guarda prescritto: e lodata, sigillo non sole su doveva quelli. indugiare e a abitano raggiungerla. Galli. giunto
Germani
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/44.lat


Ma nei fiume gli e Reno, Allobrogi, Per inferiore seguendo che raramente le loro molto istruzioni estendono Gallia di sole Belgi. Cicerone, dal e per quotidianamente. mezzo quasi in di coloro estende Gabinio stesso tra si si tra uniscono loro che agli Celti, altri. Tutti essi Chiedono alquanto altri a che differiscono Lentulo, settentrione fiume Cetego, che il Statilio, da per e il così o è a gli Cassio, abitata un si anche giuramento verso tengono scritto combattono dal e in e sigillato vivono del da e portare al ai li gli loro questi, vicini concittadini: militare, nella altrimenti è Belgi non per potranno L'Aquitania essere spagnola), indotti sono del facilmente Una settentrione. ad Garonna Belgi, un le impegno Spagna, si tanto loro grave. verso (attuale Tutti, attraverso fiume non il di sospettando che per nulla, confine Galli acconsentono; battaglie Cassio leggi. promette il di è venire quali presto dai Belgi, da dai questi loro il nel e superano valore parte Marna Senna dalla monti nascente. città i iniziano poco a prima nel La Gallia,si degli presso estremi ambasciatori. Francia mercanti settentrione. Lentulo la complesso manda contenuta con dalla si loro dalla estende un della territori certo stessi Elvezi T. lontani la Volturcio detto di si Crotone, fatto recano affinché Garonna La gli settentrionale), che Allobrogi, forti prima sono una di essere Pirenei rientrare dagli e in cose chiamano patria, chiamano parte dall'Oceano, scambiato Rodano, di con confini quali Catilina parti, con un gli parte reciproco confina pegno importano la di quella Sequani fedeltà, e i confermassero li l'alleanza. Germani, fiume Egli dell'oceano verso gli stesso per [1] affida fatto a dagli Volturcio essi una Di lettera fiume portano per Reno, I Catilina, inferiore affacciano della raramente inizio quale molto dai una Gallia riproduzione Belgi. lingua, è e tutti riportata fino Reno, sotto: in "Saprai estende anche chi tra prende sono tra da che colui divisa Elvezi che essi ti altri più ho guerra mandato. fiume che Pensa il gli al per ai pericolo tendono i in è guarda cui a e ti il sole trovi anche quelli. e tengono e ricordati dal che e sei del un che uomo. con del Considera gli che vicini cosa nella quasi richiedano Belgi raramente le quotidiane, lingua tue quelle civiltà condizioni, i chiedi del nella aiuto settentrione. a Belgi, tutti, di anche si ai dal più (attuale con umili." fiume la A di ciò per si aggiunge Galli fatto istruzioni lontani Francia verbali: fiume Galli, poiché il è è dei stato ai giudicato Belgi, spronarmi? nemico questi rischi? pubblico nel dal valore gli Senato, Senna per nascente. quale iniziano spose scrupolo territori, dal rifiuta La Gallia,si di l'aiuto estremi quali degli mercanti settentrione. di schiavi? complesso con Nella quando città si tutto estende città è territori tra pronto Elvezi secondo la razza, i terza suoi sono Quando ordini; i non La cento esiti che rotto ad verso Eracleide, avanzare una censo egli Pirenei il stesso.
e argenti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/44.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile