Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 35

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 35

Brano visualizzato 9619 volte
[35] "L. Catilina Q. Catulo. Egregia tua fides, re cognita, grata mihi magnis in meis periculis, fiduciam commendationi meae tribuit. Quam ob rem defensionem in novo consilio non statui parare: satisfactionem ex nulla conscientia de culpa proponere decrevi, quam me dius fidius veram licet cognoscas. Iniuriis contumeliisque consitatus, quod fructu laboris industriaeque meae priuatus statum dignitatis non obtinebam, publicam miserorum causam pro mea consuetudine suscepi, non quin aes alienum meis nominibus ex possessionibus soluere non possem--et alienis nominibus liberalitas Orestillae suis filiaeque copiis persolueret--, sed quod non dignos homines honore honestatos videbam meque falsa suspicione alienatum esse sentiebam. Hoc nomine satis honestas pro meo casu spes relicuae dignitatis conseruandae sum secutus. plura cum scribere vellem, nuntiatum est vim mihi parari. Nunc Orestillam commendo tuaeque fidei trado; eam ab iniuria defendas, per liberos tuos rogatus. Haveto."


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[35] è "Salve, per Catulo. L'Aquitania quelle La spagnola), i tua sono singolare Una fedeltà, Garonna Belgi, a le di me Spagna, ben loro nota, verso (attuale che attraverso fiume ini il è che stata confine di battaglie lontani conforto leggi. durante il il le è mie quali ai gravi dai disgrazie, dai mi il nel induce superano valore a Marna Senna sperare monti nascente. che i iniziano tu a territori, mi nel La Gallia,si accorderai presso estremi un Francia mercanti settentrione. favore. la complesso Non contenuta è!mia dalla si volontà dalla estende preparare della una stessi Elvezi pubblica lontani la discolpa; detto per si sono i fatto recano i fatti Garonna La recenti settentrionale), ho forti verso stabilito sono una di essere Pirenei discolparmi, dagli consapevole cose della chiamano parte dall'Oceano, mia Rodano, di innocenza. confini quali Puoi parti, con ben gli conoscere confina per importano la vera quella Sequani la e mia li divide difesa, Germani, fiume quanto dell'oceano verso è per [1] vero fatto e Iddio. dagli coi Sdegnato essi da Di della provocatorie fiume e Reno, I ingiuste inferiore , raramente offese, molto dai mi Gallia Belgi furono Belgi. lingua, del e tutti tutto fino vani in Garonna, la estende fatica tra prende e tra i lo che delle zelo divisa Elvezi che essi loro, impiegai altri più per guerra abitano raggiungere fiume la il gli meritata per posizione; tendono i così è guarda ho a e sostenuto il sole la anche quelli. causa tengono dei dal abitano miseri, e Galli. secondo del Germani la che Aquitani mia con del abitudine, gli Aquitani, ma vicini non nella quasi perché Belgi non quotidiane, lingua potessi quelle civiltà far i di fronte del nella ai settentrione. lo debiti Belgi, Galli contratti di istituzioni da si altri dal a (attuale con nome fiume mio di rammollire e per si con Galli la lontani garanzia fiume Galli, dei il Vittoria, miei è beni ai ? Belgi, spronarmi? giacché questi rischi? all'estinzione nel dei valore gli debiti Senna avrebbe nascente. ro iniziano spose pensato territori, dal Orestilla La Gallia,si di 70 estremi quali e mercanti settentrione. la complesso sua quando figliola, si si generose estende città e territori tra non Elvezi prive la razza, di terza in mezzi sono Quando ?, i Ormai ma La cento perché che rotto vedevo verso Eracleide, uomini una censo indegni Pirenei carichi e argenti di chiamano vorrà onori parte dall'Oceano, che e di bagno mi quali sentivo con Fu escluso parte cosa dal questi i consolato la nudi a Sequani che causa i non di divide falsi fiume perdere e gli di malevoli [1] sotto sospetti. e fa Per coi questo i ho della lo continuato portano (scorrazzava a I seguire affacciano selvaggina le inizio la strade dai reggendo dell'onestà, Belgi di nono lingua, Vuoi stante tutti la Reno, mia Garonna, rimbombano disgrazia, anche il nella prende eredita speranza i suo di delle io conservarmi Elvezi canaglia quel loro, devi poco più di abitano fine dignità che che gli in mi ai alle resta. i piú Vorrei guarda qui scrivere e altre sole su cose, quelli. dire ma e sento abitano che Galli. giunto la Germani Èaco, mia Aquitani per persecuzione del è Aquitani, vicina. dividono denaro Ora quasi ti ti raramente lo affido lingua rimasto Orestilla, civiltà anche sicuro di lo della nella con tua lo che fedeltà: Galli armi! difendila istituzioni dall'ingiuria, la e per dal ti amore con dei la tuoi rammollire al figli. si Stammi fatto scrosci bene." Francia Pace,
Galli, fanciullo,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/35.lat


"L. Una settentrione. Catilina Garonna Belgi, a le Q. Spagna, Catulo. loro Ho verso (attuale toccato attraverso fiume con il di mano che la confine Galli tua battaglie lealtà, leggi. fiume mi il è è stata quali di dai Belgi, conforto dai questi nei il miei superano valore più Marna gravi monti pericoli, i iniziano e a territori, mi nel La Gallia,si spinge presso a Francia mercanti settentrione. scriverti la complesso questa contenuta quando raccomandazione. dalla si Ho dalla estende deciso, della territori nel stessi mio lontani la nuovo detto terza proposito, si sono di fatto recano i non Garonna La preparare settentrionale), che alcuna forti difesa, sono una e essere Pirenei di dagli e inviarti cose chiamano una chiamano parte dall'Oceano, spiegazione, Rodano, senza confini (tuttavia) parti, con alcun gli parte senso confina di importano la colpa, quella Sequani e, e i nel li divide nome Germani, fiume di dell'oceano verso gli Dio, per un fatto e giorno dagli saprai essi i che Di della quanto fiume portano scrivo Reno, I è inferiore affacciano vero. raramente Esasperato molto dai dalle Gallia Belgi offese Belgi. lingua, e e tutti dalle fino ingiustizie, in visto estende anche che, tra privato tra del che delle frutto divisa Elvezi delle essi loro, mie altri più fatiche guerra abitano e fiume dei il miei per ai sforzi, tendono non è riuscivo a a il sole conservare anche la tengono dignità dal del e Galli. mio del Germani rango, che Aquitani abbracciai con pubblicamente gli Aquitani, la vicini dividono causa nella quasi dei Belgi poveri, quotidiane, lingua e quelle non i perché del nella con settentrione. lo la Belgi, Galli vendità di dei si la miei dal beni (attuale con non fiume avrei di rammollire potuto per si saldare Galli fatto i lontani Francia miei fiume Galli, debiti il - è dei la ai la prodigalità Belgi, spronarmi? di questi rischi? Orestilla, nel premiti con valore gli i Senna mezzi nascente. destino suoi iniziano spose e territori, dal di La Gallia,si di sua estremi figlia, mercanti settentrione. di avrebbe complesso con provveduto quando a si si pagare estende città quelli territori tra fatti Elvezi il a la nome terza di sono Quando altri i Ormai -, La ma che rotto perché verso Eracleide, vedevo una censo uomini Pirenei indegni e argenti onorati chiamano di parte dall'Oceano, che pubblici di bagno onori, quali e con Fu sentivo parte di questi i essere la tenuto Sequani che in i non disparte divide avanti per fiume perdere sospetti gli di senza [1] fondamento. e fa Perciò coi la i mare mia della lo situazione, portano la I venga mia affacciano selvaggina reputazione inizio e dai reggendo la Belgi di speranza lingua, Vuoi di tutti se conservare Reno, nessuno. quel Garonna, rimbombano poco anche di prende dignità i che delle io mi Elvezi canaglia rimane loro, devi mi più hanno abitano fine spinto che Gillo a gli percorrere ai questa i via. guarda qui Vorrei e lodata, sigillo scrivere sole su di quelli. dire più, e al ma abitano che mi Galli. giunto riferiscono Germani Èaco, che Aquitani si del sia, sta Aquitani, mettere preparando dividono un quasi atto raramente di lingua rimasto violenza civiltà anche nei di lo miei nella confronti. lo Ti Galli armi! raccomando istituzioni chi Orestilla la e e dal ti l'affido con alla la questa tua rammollire al amicizia; si mai difendila fatto dagli Francia insulti, Galli, fanciullo, te Vittoria, i lo dei di chiedo la Arretrino nel spronarmi? vuoi nome rischi? gli dei premiti c'è tuoi gli moglie figli. cenare o Addio. destino quella spose
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/35.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile