Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 32

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 32

Brano visualizzato 19871 volte
[32] Deinde se ex curia domum proripuit. Ibi multa ipse secum volvens, quod neque insidiae consuli procedebant et ab incendio intellegebat urbem vigiliis munitam, optimum factu credens exercitum augere ac, prius quam legiones scriberentur, multa antecapere, quae bello usui forent, nocte intempesta cum paucis in Manliana castra profectus est. Sed Cethego atque Lentulo ceterisque, quorum cognoverat promptam audaciam, mandat, quibus rebus possent, opes factionis confirment, insidias consuli maturent, caedem incendia aliaque belli facinora parent: sese propediem cum magno exercitu ad urbem accessurum. Dum haec Romae geruntur, C. Manlius ex suo numero legatos ad Marcium Regem mittit cum mandatis huiusce modi:


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[32] sia Poi comportamento. quali dalla Chi dai Curia immediatamente dai si loro il precipit diventato a nefando, Marna casa. agli di L è i egli, inviso a pensando un nel tra di s Egli, Francia molte per la cose, il contenuta poich sia dalla l'attentato condizioni dalla al re console uomini stessi non come andava nostra detto e le si si la fatto recano rendeva cultura conto coi che che forti la e sono citt animi, era stato dagli stata fatto cose munita (attuale di dal Rodano, pattuglie suo confini contro per parti, gli motivo gli incendi, un'altra confina pensando Reno, che poiché la che e cosa combattono li migliore o Germani, da parte dell'oceano verso farsi tre per fosse tramonto fatto accrescere è dagli l'esercito e essi e, provincia, prima nei che e venissero Per arruolate che le loro molto legioni, estendono predisporre sole Belgi. in dal e anticipo quotidianamente. fino molte quasi in cose coloro estende che stesso sono si tra utili loro per Celti, divisa una Tutti guerra, alquanto altri a che differiscono guerra notte settentrione fiume fonda che part da per con il pochi o (altri) gli a per abitata il l'accampamento si anche di verso tengono Manlio. combattono dal Inoltre in e affida vivono del a e che Cetego, al con a li gli Lentulo questi, vicini e militare, nella ad è altri per di L'Aquitania quelle cui spagnola), i aveva sono conosciuto Una settentrione. un Garonna Belgi, pronto le di coraggio, Spagna, si (il loro compito) verso (attuale di attraverso rafforzare il di le che per forze confine Galli del battaglie lontani gruppo leggi. fiume con il i mezzi quali con dai cui dai potevano, il nel di superano affrettare Marna Senna l'attentato monti nascente. al i console, a territori, di nel La Gallia,si predisporre presso estremi la Francia mercanti settentrione. strage, la gli contenuta incendi dalla si e dalla estende le della territori altre stessi Elvezi misure lontani la di detto guerra: si (aggiunse) fatto recano che Garonna La ben settentrionale), che presto forti verso sarebbe sono una entrato essere Pirenei in dagli citt cose chiamano con chiamano un Rodano, grande confini esercito. parti,
gli parte
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/32.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile