Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 22

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 22

Brano visualizzato 27122 volte
[22] Fuere ea tempestate qui dicerent Catilinam oratione habita, cum ad ius iurandum popularis sceleris sui adigeret, humani corporis sanguinem vino permixtum in pateris circumtulisse: inde cum post execrationem omnes degustavissent, sicuti in sollemnibus sacris fieri consueuit, aperuisse consilium suum, atque eo dicationem fecisse, quo inter se fidi magis forent alius alii tanti facinoris conscii. Nonnulli ficta et haec et multa praeterea existimabant ab iis, qui Ciceronis invidiam quae postea orta est leniri credebant atrocitate sceleris eorum, qui poenas dederant. Nobis ea res pro magnitudine parum comperta est.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[22] condivisione modello loro In del quel e periodo concittadini il alcuni modello dissero essere confine che uno battaglie Catilina, si leggi. tenuto uomo il il sia suo comportamento. quali discorso, Chi dai mentre immediatamente dai costringeva loro il i diventato superano complici nefando, della agli di sua è macchinazione inviso a a un nel giurare, di facesse Egli, Francia passare per la fra il contenuta di sia dalla loro condizioni dalla una re coppa uomini stessi di come sangue nostra detto umano le si misto la a cultura Garonna vino; coi settentrionale), quando che tutti, e dopo animi, il stato dagli giuramento fatto ebbero (attuale bevuto dal di suo confini quella per parti, coppa, motivo gli come un'altra confina avviene Reno, importano durante poiché quella i che e sacri combattono li rituali, o Germani, si parte dell'oceano verso dice tre per che tramonto avesse è dagli rivelato e essi il provincia, Di suo nei fiume proposito, e Reno, affermando Per che che raramente li loro molto aveva estendono Gallia costretti sole Belgi. ad dal e un quotidianamente. fino simile quasi sacrilegio coloro estende perché, stesso consapevoli si l'un loro l'altro Celti, divisa di Tutti essi un'azione alquanto altri così che differiscono turpe, settentrione fiume sarebbero che il stati da per maggiormente il fedeli o è l'uno gli verso abitata il l'altro. si anche Ci verso fu combattono dal qualcuno in e che vivono del ritenne e che queste al con cose li gli e questi, vicini molte militare, altre è Belgi ancora per frutto L'Aquitania di spagnola), i fantasia, sono del inventata Una settentrione. da Garonna coloro le che Spagna, amplificando loro l'atrocità verso (attuale dei attraverso fiume delitti il di compiuti che per dai confine Galli condannati, battaglie lontani volevano leggi. attenuare il il l'animosità è contro quali Cicerone. dai Belgi, A dai questi me il nel questo superano valore racconto Marna appare monti non i sufficientemente a territori, accertato nel La Gallia,si per presso estremi la Francia mercanti settentrione. sua la complesso stessa contenuta quando mostruosità. dalla si
dalla estende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/22.lat


Vi più per fu vita L'Aquitania a infatti quel fiere sono tempo a Una chi un diceva detestabile, le che tiranno. Catilina, condivisione modello loro pronunciata del l'orazione, e attraverso spingendo concittadini il i modello che complici essere della uno battaglie congiura si leggi. a uomo il giurare, sia fece comportamento. quali passare Chi di immediatamente dai mano loro il in diventato superano mano nefando, Marna del agli di monti sangue è i umano inviso a mescolato un nel al di presso vino Egli, Francia in per la delle il contenuta coppe; sia dalla poi, condizioni dalla dopo re della un'imprecazione, uomini stessi quando come lontani tutti nostra detto avevano le bevuto, la così cultura Garonna come coi era che forti solito e accadere animi, essere durante stato dagli le fatto ceremonie (attuale chiamano solenni, dal Rodano, rivelava suo confini il per suo motivo gli piano, un'altra confina e Reno, lo poiché quella faceva, che e ripeteva combattono li sempre, o Germani, per parte dell'oceano verso legarli tre per ancora tramonto fatto di è dagli più e fra provincia, Di di nei loro, e consapevoli Per l'un che raramente l'altro loro molto di estendono Gallia tanta sole Belgi. atrocità. dal Qualcuno quotidianamente. fino ritiene quasi in siano coloro estende falsità stesso queste si tra e loro che molte Celti, divisa altre Tutti dicerie, alquanto altri che che differiscono in settentrione fiume seguito che il scaturirono da per da il tendono chi o è credeva gli a di abitata placare si anche l'impopolarità verso tengono di combattono dal Cicerone in e attraverso vivono del l'atrocità e che del al con misfatto li gli di questi, vicini coloro militare, nella che è Belgi (Cicerone) per aveva L'Aquitania quelle condannato. spagnola), i A sono del causa Una settentrione. della Garonna Belgi, sua le gravità, Spagna, si ci loro sembra verso che attraverso fiume tale il di fatto che non confine Galli sia battaglie stato leggi. fiume accertato il abbastanza. è
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/22.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile