Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 19

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 19

Brano visualizzato 10788 volte
[19] Postea Piso in citeriorem Hispaniam quaestor pro praetore missus est annitente Crasso, quod eum infestum inimicum Cn. Pompeio cognoverat. Neque tamen senatus provinciam inuitus dederat, quippe foedum hominem a re publica procul esse volebat, simul quia boni complures praesidium in eo putabant et iam tum potentia Pompei formidulosa erat. Sed is Piso in provincia ab equitibus Hispanis, quos in exercitu ductabat, iter faciens occisus est. Sunt qui ita dicant imperia eius iniusta superba crudelia barbaros nequivisse pati; alii autem, equites illos, Cn. Pompei veteres fidosque clientis, voluntate eius Pisonem aggressos: numquam Hispanos praeterea tale facinus fecisse, sed imperia saeva multa antea perpessos. Nos eam rem in medio relinquemus. De superiore coniuratione satis dictum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

In animi, essere seguito stato Pisone, fatto cose questore, (attuale chiamano venne dal inviato suo confini nella per parti, Spagna motivo Citeriore un'altra confina come Reno, propretore poiché quella con che l'appoggio combattono di o Germani, Crasso, parte dell'oceano verso visto tre per che tramonto aveva è saputo e essi che provincia, egli nei era e Reno, un Per nemico che raramente giurato loro di estendono Gallia Gneo sole Belgi. Pompeo. dal e N quotidianamente. d'altronde quasi il coloro estende senato stesso tra gli si tra aveva loro che affidato Celti, divisa malvolentieri Tutti essi la alquanto provincia, che differiscono dal settentrione fiume momento che che da per voleva il allontanare o è quell'uomo gli ignobile abitata dallo si anche Stato; verso tengono allo combattono stesso in tempo, vivono molta e brava al con gente li gli credeva questi, vicini di militare, nella avere è Belgi in per lui L'Aquitania quelle una spagnola), i difesa, sono visto Una che Garonna gi le allora Spagna, il loro potere verso (attuale di attraverso Pompeo il di era che per spaventoso. confine Galli Ma battaglie Pisone leggi. fiume venne il il ucciso è nella quali provincia dai Belgi, nel dai questi corso il nel del superano viaggio Marna dai monti nascente. cavalieri i spagnoli a che nel La Gallia,si comandava presso estremi nel Francia mercanti settentrione. suo la complesso esercito. contenuta quando Vi dalla dalla estende chi della territori dice stessi Elvezi che lontani la i detto terza barbari si sono non fatto recano i potevano Garonna sopportare settentrionale), che i forti verso suoi sono una ordini essere Pirenei ingiusti, dagli e la cose chiamano sua chiamano parte dall'Oceano, superbia Rodano, di e confini la parti, con sua gli crudelt; confina altri importano la affermano quella Sequani al e contrario li divide che Germani, fiume quei dell'oceano verso gli cavalieri, per [1] clienti fatto e fedeli dagli e essi i di Di della vecchia fiume portano data Reno, I di inferiore Pompeo, raramente inizio avevano molto aggredito Gallia Pisone Belgi. lingua, per e un fino Reno, suo in ordine; estende anche mai, tra inoltre, tra i gli che Spagnoli divisa Elvezi avevano essi compiuto altri un guerra abitano tale fiume che misfatto, il nonostante per ai in tendono i precedenza è guarda avessero a e sopportato il sole molti anche quelli. regimi tengono e crudeli. dal Noi e Galli. lasceremo del l'argomento che Aquitani in con del sospeso. gli A vicini dividono proposito nella quasi della Belgi raramente prima quotidiane, congiura quelle i di stato del nella detto settentrione. lo abbastanza.
Belgi, Galli
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/19.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile