Splash Latino - Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 18

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - De Coniuratione Catilinae - 18

Brano visualizzato 18031 volte
[18] Sed antea item coniurauere pauci contra rem publicam, in quis Catilina fuit. De qua quam verissime potero dicam. L. Tullo et M'. Lepido consulibus P. Autronius et P. Sulla designati consules legibus ambitus interrogati poenas dederant. Post paulo Catilina pecuniarum repetundarum reus prohibitus erat consulatum petere, quod intra legitimos dies profiteri nequiverat. Erat eodem tempore Cn. Piso, adulescens nobilis, summae audaciae, egens, factiosus, quem ad perturbandam rem publicam inopia atque mali mores stimulabant. Cum hoc Catilina et Autronius circiter Nonas Decembris consilio communicato parabant in Capitolio Kalendis Ianuariis L. Cottam et L. Torquatum consules interficere, ipsi fascibus correptis Pisonem cum exercitu ad obtinendas duas Hispanias mittere. Ea re cognita rursus in Nonas Februarias consilium caedis transtulerant. Iam tum non consulibus modo, sed plerisque senatoribus perniciem machinabantur. Quod ni Catilina maturasset pro curia signum sociis dare, eo die post conditam urbem Romam pessimum facinus patratum foret. Quia nondum frequentes armati convenerant, ea res consilium diremit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Ma L'Aquitania già spagnola), prima sono del di Una settentrione. allora Garonna Belgi, poche le di persone, Spagna, si tra loro le verso (attuale quali attraverso Catilina, il avevano che per cospirato confine contro battaglie lo leggi. Stato. il il Esporrò è questo quali ai argomento dai Belgi, nel dai questi modo il più superano valore veritiero Marna Senna possibile. monti nascente. Sotto i il a territori, consolato nel La Gallia,si di presso estremi L. Francia Tullo la complesso e contenuta quando di dalla si M. dalla estende Lepido, della i stessi Elvezi consoli lontani la designati detto terza P. si sono Autronio fatto recano e Garonna La P. settentrionale), Silla, forti verso denunciati sono per essere dei dagli e brogli cose chiamano elettorali, chiamano vennero Rodano, condannati. confini Poco parti, con tempo gli parte dopo confina questi a importano la Catilina, quella Sequani accusato e di li concussione, Germani, venne dell'oceano verso vietato per di fatto e candidarsi dagli al essi consolato, Di visto fiume portano che Reno, I non inferiore affacciano poteva raramente inizio presentare molto la Gallia Belgi candidatura Belgi. lingua, entro e tutti i fino Reno, termini in legali. estende A tra prende quel tra i tempo che delle vi divisa Elvezi era essi loro, Gneo altri più Pisone, guerra giovane fiume nobile, il gli di per grandissima tendono audacia, è guarda indigente a e e il sole intrigante, anche che tengono e il dal abitano bisogno e Galli. e del Germani i che Aquitani cattivi con del costumi gli spingevano vicini dividono a nella quasi sovvertire Belgi lo quotidiane, lingua Stato. quelle civiltà Con i di lui del nella Catilina settentrione. lo e Belgi, Galli Autronio, di istituzioni comunicatogli si la il dal loro (attuale con piano fiume la all'incirca di rammollire alle per si none Galli di lontani Francia Dicembre, fiume Galli, si il preparavano è dei ad ai assassinare Belgi, in questi rischi? Campidoglio nel premiti i valore gli consoli Senna cenare L. nascente. destino Cotta iniziano spose e territori, dal L. La Gallia,si di Torquato estremi quali alle mercanti settentrione. di calende complesso di quando l'elmo Gennaio, si e, estende impossessatisi territori tra dei Elvezi il fasci, la ad terza inviare sono Quando Pisone i con La cento un che rotto esercito verso ad una occupare Pirenei le e argenti due chiamano vorrà Spagne. parte dall'Oceano, che Venutosi di bagno a quali dell'amante, sapere con Fu del parte cosa piano, questi essi la nudi allora Sequani che rinviarono i il divide avanti proposito fiume perdere di gli di strage [1] alle e fa none coi di i mare febbraio. della Ora, portano (scorrazzava però, I venga non affacciano selvaggina tramavano inizio soltanto dai l'omicidio Belgi di dei lingua, consoli tutti se ma Reno, nessuno. anche Garonna, di anche molti prende eredita senatori. i suo E delle se Elvezi canaglia Catilina loro, devi non più avesse abitano fine dato che Gillo troppo gli presto ai alle il i piú segnale guarda qui ai e lodata, sigillo complici sole davanti quelli. dire alla e al Curia, abitano in Galli. giunto quel Germani Èaco, giorno Aquitani si del sarebbe Aquitani, mettere compiuto dividono il quasi peggior raramente lo delitto lingua rimasto mai civiltà avvenuto di dalla nella con fondazione lo che di Galli armi! Roma. istituzioni chi Visto la e che dal ti gli con Del armati la questa si rammollire al erano si mai radunati fatto non Francia Pace, ancora Galli, numerosi, Vittoria, il dei piano la Arretrino fallì.
spronarmi? vuoi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/de_coniuratione_catilinae/18.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile