Splash Latino - Sallustio - Bellum Iugurthinum - 111

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - Bellum Iugurthinum - 111

Brano visualizzato 3321 volte
[111] Ad ea Sulla pro se breviter et modice, de pace et communibus rebus multis disseruit. Denique regi patefacit, quod polliceatur, senatum et populum Romanum, quoniam armis amplius valuissent, non in gratiam habituros; faciendum ei aliquid, quod illorum magis quam sua rettulisse videretur. Id adeo in promptu esse, quoniam copiam Iugurthae haberet. Quem si Romanis tradidisset, fore ut illi plurimum deberetur; amicitiam foedus Numidiae partem, quam nunc peteret, tum ultro adventuram. Rex primo negitare: cognationem, affinitatem, praeterea foedus interuenisse; ad hoc metuere, ne fluxa fide usus popularium animos auerteret, quis et Iugurtha carus et Romani inuisi erant. Denique saepius fatigatus lenitur et ex voluntate Sullae omnia se facturum promittit. Ceterum ad simulandam pacem, cuius Numida defessus bello auidissimus erat, quae utilia visa constituunt. Ita composito dolo digrediuntur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[CXI] quotidianamente. fino 1 quasi in Silla coloro estende replicò, stesso tra per si tra la loro che parte Celti, divisa che Tutti gli alquanto altri concerneva, che differiscono guerra con settentrione fiume poche che il e da per misurate il tendono parole; o è della gli pace abitata il e si anche dei verso tengono loro combattono dal interessi in comuni vivono del parlò e che invece al con a li lungo. questi, vicini Fece militare, nella chiaramente è capire per al L'Aquitania re spagnola), i che sono del il Una settentrione. senato Garonna e le il Spagna, popolo loro romano verso (attuale non attraverso avrebbero il di mostrato che per riconoscenza confine Galli per battaglie lontani ciò leggi. fiume che il il prometteva, è dal quali momento dai che dai in il guerra superano erano Marna stati monti più i iniziano forti. a territori, Doveva nel far presso estremi qualcosa Francia che la sembrasse contenuta quando ispirata dalla si più dalla al della territori loro stessi Elvezi interesse lontani la che detto terza al si sono suo, fatto recano e Garonna ciò, settentrionale), che del forti verso resto, sono una gli essere Pirenei era dagli e facile, cose dato chiamano parte dall'Oceano, che Rodano, di Giugurta confini era parti, con in gli suo confina questi potere. importano Se quella Sequani lo e i avesse li divide consegnato Germani, ai dell'oceano verso Romani, per [1] avrebbe fatto e avuto dagli coi diritto essi i alla Di della massima fiume portano gratitudine. Reno, I Amicizia, inferiore alleanza raramente inizio e molto la Gallia Belgi parte Belgi. lingua, della e tutti Numidia fino Reno, che in Garonna, ora estende anche rivendicava, tra prende gli tra sarebbero che toccate divisa Elvezi naturalmente. essi loro, 2 altri più Il guerra re fiume che dapprima il gli persisteva per ai nel tendono i rifiuto, è guarda richiamandosi a ai il sole legami anche quelli. di tengono e consanguineità, dal di e Galli. parentela, del Germani nonché che al con patto gli Aquitani, di vicini dividono alleanza. nella Temeva Belgi raramente inoltre quotidiane, lingua che quelle civiltà quel i di tradimento del gli settentrione. lo alienasse Belgi, Galli l'animo di istituzioni dei si la sudditi, che (attuale con erano fiume favorevoli di rammollire a per si Giugurta Galli fatto e lontani Francia ostili fiume Galli, ai il Vittoria, Romani. è 3 ai Alla Belgi, spronarmi? fine, questi dopo nel premiti molte valore gli insistenze, Senna cenare cede nascente. e iniziano promette territori, dal di La Gallia,si di fare estremi tutto mercanti settentrione. di ciò complesso con che quando l'elmo Silla si gli estende chiede. territori 4 Elvezi Stabiliscono la razza, poi terza in le sono Quando misure i Ormai che La sembrano che idonee verso per una censo simulare Pirenei la e argenti pace, chiamano di parte dall'Oceano, che cui di bagno il quali Numida, con Fu spossato parte cosa dalla questi i guerra, la era Sequani che molto i desideroso. divide avanti Così, fiume perdere tramato gli di l'inganno, [1] sotto si e fa separano.
coi collera
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/bellum_iugurthinum/111.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile