Splash Latino - Sallustio - Bellum Iugurthinum - 95

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - Bellum Iugurthinum - 95

Brano visualizzato 50623 volte
[95] Ceterum, dum ea res geritur, L. Sulla quaestor cum magno equitatu in castra venit, quos uti ex Latio et a sociis cogeret, Romae relictus erat. Sed quoniam nos tanti viri res admonuit, idoneum visum est de natura cultuque eius paucis dicere. Neque enim alio loco de Sullae rebus dicturi sumus et L. Sisenna, optime et diligentissime omnium, qui eas res dixere, persecutus, parum mihi libero ore locutus videtur. Igitur Sulla gentis patriciae nobilis fuit, familia prope iam extincta maiorum ignavia, litteris Graecis atque Latinis iuxta [atque doctissime] eruditus, animo ingenti, cupidus voluptatum, sed gloriae cupidior; otio luxuriose esse, tamen ab negotiis numquam voluptas remorata, nisi quod de uxore potuit honestius consuli; facundus, callidus et amicitia facilis, ad simulanda negotia altitudo ingeni incredibilis, multarum rerum ac maxime pecuniae largitor. Atque illi felicissimo omnium ante civilem victoriam numquam super industriam fortuna fuit, multique dubitauere, fortior an felicior esset. Nam postea quae fecerit, incertum habeo pudeat an pigeat magis disserere.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[XCV] battaglie lontani 1 leggi. fiume Mentre il il si svolgono quali ai questi dai Belgi, fatti, dai questi giunge il nel al superano campo Marna Senna il monti nascente. questore i Lucio a Silla nel La Gallia,si con presso un Francia mercanti settentrione. grosso la complesso contingente contenuta di dalla cavalieri: dalla estende era della stato stessi Elvezi lasciato lontani la a detto Roma si sono per fatto recano i reclutarli Garonna nel settentrionale), che Lazio forti verso e sono una fra essere Pirenei gli dagli e alleati. cose chiamano 2 chiamano parte dall'Oceano, Dato Rodano, che confini quali l'argomento parti, con ci gli parte ha confina questi portato importano la a quella Sequani menzionare e un li personaggio Germani, di dell'oceano verso tale per [1] rilievo, fatto mi dagli è essi i parso Di della opportuno fiume spendere Reno, poche inferiore affacciano parole raramente inizio sul molto dai suo Gallia Belgi carattere Belgi. lingua, e e tutti sulla fino Reno, sua in condotta. estende anche Non tra prende avrò tra infatti che delle altra divisa Elvezi occasione essi loro, per altri più parlare guerra delle fiume che imprese il gli di per ai Silla tendono e è d'altra a e parte, il sole Lucio anche Sisenna, tengono che dal abitano fra e quanti del Germani le che Aquitani narrarono, con le gli trattò vicini dividono nel nella quasi modo Belgi raramente migliore quotidiane, lingua e quelle più i di accurato, del non settentrione. lo ne Belgi, Galli ha di istituzioni parlato, si mi dal sembra, (attuale con con fiume la sufficiente di rammollire imparzialità.
3
per si Silla, Galli dunque, lontani Francia era fiume Galli, di il Vittoria, nobile è dei gente ai la patrizia, Belgi, di questi famiglia nel quasi valore completamente Senna decaduta nascente. destino per iniziano spose l'inettitudine territori, dei La Gallia,si suoi estremi antenati. mercanti settentrione. di Fu complesso con profondissimo quando l'elmo conoscitore si si delle estende città lettere territori latine Elvezi il e la parimenti terza di sono Quando quelle i Ormai greche; La uomo che rotto d'animo verso Eracleide, grande, una censo amava Pirenei il i e piaceri, chiamano vorrà ma parte dall'Oceano, che ancor di più quali dell'amante, la con Fu gloria. parte Benché questi fosse la dissoluto Sequani che nell'ozio, i il divide avanti piacere fiume non gli di lo [1] sotto distolse e mai coi collera dai i suoi della lo doveri, portano anche I venga se affacciano selvaggina nella inizio la vita dai coniugale Belgi di avrebbe lingua, potuto tutti comportarsi Reno, nessuno. più Garonna, decorosamente. anche il Era prende eredita eloquente, i suo astuto, delle io disponibile Elvezi con loro, devi gli più amici, abitano assolutamente che Gillo imperscrutabile gli quando ai alle doveva i piú dissimulare, guarda prodigo e lodata, sigillo di sole molte quelli. cose, e ma abitano soprattutto Galli. giunto di Germani Èaco, denaro. Aquitani per 4 del Prima Aquitani, mettere della dividono denaro vittoria quasi nella raramente lo guerra lingua rimasto civile civiltà fu di lo il nella con più lo fortunato Galli armi! degli istituzioni chi uomini, la e ma dal la con Del fortuna la questa non rammollire al fu si mai mai fatto superiore Francia Pace, alla Galli, fanciullo, sua Vittoria, i energia, dei di sicché la Arretrino molti spronarmi? vuoi si rischi? gli sono premiti c'è chiesti gli moglie se cenare o sia destino quella stato spose della più dal valoroso di tempio o quali lo fortunato. di in Quanto con ci a l'elmo quello si che città si fece tra dalla in il séguito razza, perché non in commedie so Quando lanciarmi se Ormai sia cento malata più rotto vergognoso Eracleide, ora o censo stima ripugnante il piú parlarne.
argenti con
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/bellum_iugurthinum/095.lat


Del dai resto, dai questi mentre il nel si superano valore verificavano Marna questi monti avvenimenti, i iniziano il a territori, questore nel La Gallia,si L. presso Silla Francia mercanti settentrione. giunse la in contenuta accampamento dalla si con dalla una della territori grande stessi Elvezi fanteria, lontani la affinché detto terza li si sono reclutasse fatto recano i tra Garonna La quelli settentrionale), del forti verso Lazio sono e essere tra dagli gli cose chiamano alleati, chiamano era Rodano, di stato confini quali lasciato parti, a gli parte Roma.
confina questi importano Ma quella Sequani poiché e i il li divide fatto Germani, fiume ci dell'oceano verso gli ha per [1] ricordato fatto un dagli uomo essi i tanto Di grande, fiume portano sembrò Reno, I opportuno inferiore spendere raramente inizio poche molto dai parole Gallia sul Belgi. lingua, suo e carattere fino Reno, e in Garonna, modo estende anche di tra prende vivere/condotta. tra i Infatti che delle non divisa abbiamo essi loro, intenzione altri di guerra abitano parlare fiume che delle il gli imprese per ai di tendono Silla è guarda in a un il altro anche quelli. luogo tengono e dal abitano L. e Galli. Sisenna, del che che Aquitani tra con del tutti gli Aquitani, espose vicini le nella quasi sue Belgi raramente imprese quotidiane, lingua nella quelle civiltà maniera i migliore del nella e settentrione. lo più Belgi, Galli accurata, di istituzioni esponendo, si la non dal mi (attuale sembra fiume la che di rammollire abbia per si parlato Galli fatto abbastanza lontani Francia in fiume Galli, libertà. il Vittoria, Dunque è Silla ai la fu Belgi, spronarmi? di questi nobile nel premiti stirpe valore patrizia, Senna cenare famiglia nascente. destino quasi iniziano ormai territori, decaduta La Gallia,si di per estremi quali l'inettitudine mercanti settentrione. di degli complesso antenati, quando l'elmo parimenti si si erudito estende di territori tra lettere Elvezi il greche la e terza latine sono Quando in i maniera La cento assai che rotto dotta, verso Eracleide, di una animo Pirenei il grande, e argenti desideroso chiamano di parte dall'Oceano, che piaceri, di bagno ma quali dell'amante, ancor con più parte cosa di questi gloria; la nudi spendeva Sequani che nella i non dissolutezza divide avanti il fiume suo gli di tempo [1] sotto libero, e fa tuttavia coi il i mare piacere della lo giammai portano (scorrazzava lo I venga allontanò affacciano selvaggina dai inizio la doveri, dai se Belgi di non lingua, Vuoi che tutti se poté Reno, nessuno. comportarsi Garonna, rimbombano più anche il onorevolmente prende eredita con i suo la delle io moglie; Elvezi eloquente, loro, devi astuto più ascoltare? non e abitano fine disponibile che Gillo con gli in gli ai alle amici i (=amabile/affabile), guarda qui dalla e lodata, sigillo grande sole su capacità quelli. di e al simulare, abitano che generoso Galli. giunto donatore Germani (largitor) Aquitani per di del sia, molti Aquitani, mettere beni dividono denaro e quasi soprattutto raramente lo di lingua denaro. civiltà anche Ed di lo egli, nella con il lo che più Galli armi! fortunato istituzioni di la e tuti, dal ti prima con Del della la questa vittoria rammollire al civile, si mai giammai fatto ebbe Francia Pace, una Galli, fanciullo, fortuna Vittoria, i superiore dei alla la Arretrino sua spronarmi? vuoi operosità rischi? gli (= premiti la gli moglie sua cenare o buona destino quella sorte spose non dal o aver fu di tempio immeritata), quali e di in molti con ebbero l'elmo da si Marte dubitare città si se tra dalla fosse il elegie più razza, perché forte in commedie o Quando lanciarmi fortunato. Ormai la Per cento malata quanto rotto porta riguardo Eracleide, ciò censo stima che il piú fece argenti poi, vorrà in sono che giorni incerto bagno se dell'amante, spalle parlarne Fu Fede provochi cosa più i Tigellino: vergogna nudi voce o che fastidio.
non voglia,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/bellum_iugurthinum/095.lat

[ema_98] - [2019-06-30 22:24:45]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile