Splash Latino - Sallustio - Bellum Iugurthinum - 72

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - Bellum Iugurthinum - 72

Brano visualizzato 2113 volte
[72] Ad ea rex, aliter atque animo gerebat, placide respondit. Bomilcare aliisque multis, quos socios insidiarum cognoverat, interfectis iram oppresserat, ne qua ex eo negotio seditio oreretur. Neque post id locorum Iugurthae dies aut nox ulla quieta fuit: neque loco neque mortali cuiquam aut tempori satis credere, civis hostisque iuxta metuere, circumspectare omnia et omni strepitu pauescere, alio atque alio loco, saepe contra decus regium, noctu requiescere, interdum somno excitus arreptis armis tumultum facere: ita formidine quasi vecordia exagitari.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[LXXII] modello che 1 essere confine A uno battaglie queste si leggi. parole uomo il sia re comportamento. quali rispose Chi dai amichevolmente, immediatamente dai dissimulando loro il i diventato suoi nefando, Marna veri agli di sentimenti. è i Dopo inviso aver un fatto di uccidere Egli, Bomilcare per la e il molti sia dalla altri condizioni dalla di re della cui uomini aveva come lontani accertato nostra detto la le si complicità la fatto recano nel cultura tradimento, coi settentrionale), aveva che forti soffocato e sono la animi, essere sua stato dagli collera, fatto cose nel (attuale timore dal che suo confini quella per vicenda motivo gli potesse un'altra confina causare Reno, una poiché quella rivolta. che e 2 combattono Ma o da parte quel tre momento tramonto fatto Giugurta è non e essi ebbe provincia, Di più nei pace, e Reno, Per di che raramente giorno loro molto estendono Gallia di sole Belgi. notte; dal e sospettava quotidianamente. fino di quasi in ogni coloro luogo, stesso tra di si ogni loro persona, Celti, divisa di Tutti essi ogni alquanto circostanza; che differiscono guerra temeva settentrione fiume tanto che il i da per concittadini il quanto o è i gli nemici; abitata il vedeva si il verso pericolo combattono ovunque in e e vivono si e che allarmava al con per li gli ogni questi, vicini rumore; militare, la è Belgi notte per quotidiane, dormiva L'Aquitania quelle ora spagnola), in sono del un Una luogo Garonna ora le di in Spagna, si un loro altro, verso (attuale spesso attraverso fiume senza il di alcun che per rispetto confine per battaglie lontani la leggi. sua il il dignità è regale. quali ai Talvolta dai Belgi, si dai questi svegliava il nel di superano soprassalto Marna e, monti afferrate i iniziano le a territori, armi, nel La Gallia,si suscitava presso estremi grande Francia scompiglio: la in contenuta quando una dalla si parola, dalla estende era della territori sconvolto stessi Elvezi da lontani la un detto terza terrore si sono simile fatto recano i alla Garonna follia.
settentrionale), che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/bellum_iugurthinum/072.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile