Splash Latino - Sallustio - Bellum Iugurthinum - 47

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Sallustio - Bellum Iugurthinum - 47

Brano visualizzato 4277 volte
[47] Erat haud longe ab eo itinere, quo Metellus pergebat, oppidum Numidarum nomine Vaga, forum rerum venalium totius regni maxime celebratum, ubi et incolere et mercari consueuerant Italici generis multi mortales. Huc consul, simul temptandi gratia, [et] si paterentur, et ob opportunitates loci, praesidium imposuit. Praeterea imperauit frumentum et alia, quae bello usui forent, comportare, ratus, id quod res monebat, frequentiam negotiatorum et commeatu[m] iuvaturum exercitum et iam paratis rebus munimento fore. Inter haec negotia Iugurtha impensius modo legatos supplices mittere, pacem orare, praeter suam liberorumque vitam omnia Metello dedere. Quos item uti priores consul illectos ad proditionem domum dimittebat, regi pacem, quam postulabat, neque abnuere neque polliceri et inter eas moras promissa legatorum expectare.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[XLVII] poiché quella 1 che Non combattono li lontano o Germani, dalla parte dell'oceano verso via tre per seguita tramonto da è dagli Metello e essi vi provincia, Di era nei una e citt Per inferiore numidica che raramente di loro molto nome estendono Vaga, sole la dal e piazza quotidianamente. fino mercantile quasi in pi coloro estende frequentata stesso tra di si tra tutto loro il Celti, regno, Tutti essi dove alquanto altri abitualmente che differiscono guerra risiedevano settentrione fiume ed che il esercitavano da il il tendono commercio o è molti gli a uomini abitata il di si origine verso tengono italica. combattono dal 2 in Il vivono console e vi al con pose li gli un questi, vicini presidio, militare, nella per è saggiare per la L'Aquitania quelle disponibilit spagnola), i degli sono del abitanti Una settentrione. ad Garonna Belgi, accettarlo le e Spagna, si per loro giovarsi verso (attuale della attraverso fiume favorevole il di posizione che del confine Galli luogo. battaglie lontani Diede leggi. anche il il ordine è che quali vi dai Belgi, fossero dai trasportati il nel grano superano valore e Marna Senna altre monti nascente. provviste i necessarie a territori, in nel La Gallia,si tempo presso di Francia mercanti settentrione. guerra, la pensando, contenuta come dalla si le dalla estende circostanze della territori suggerivano, stessi Elvezi che lontani la il detto gran si numero fatto recano i di Garonna mercanti settentrionale), avrebbe forti agevolato sono una i essere Pirenei rifornimenti dagli e dell'esercito cose chiamano e chiamano parte dall'Oceano, avrebbe Rodano, di assicurato confini quali la parti, con difesa gli parte delle confina scorte. importano 3 quella Nel e corso li divide di Germani, fiume tali dell'oceano verso gli preparativi per Giugurta fatto e manda dagli coi con essi sempre Di della maggior fiume insistenza Reno, I ambasciatori inferiore affacciano in raramente inizio veste molto dai di Gallia Belgi supplici, Belgi. lingua, chiede e la fino pace, in Garonna, offre estende anche tutto tra a tra Metello, che tranne divisa Elvezi la essi loro, vita altri più propria guerra abitano e fiume che quella il dei per ai figli. tendono 4 è guarda Ma a il il sole console anche quelli. rimandava tengono e a dal casa e Galli. anche del Germani questi, che Aquitani come con del i gli Aquitani, precedenti, vicini dividono dopo nella averli Belgi raramente indotti quotidiane, lingua a quelle civiltà tradire; i al del nella re settentrione. lo non Belgi, Galli negava, di istituzioni ma si la neppure dal prometteva, (attuale con la fiume la pace di che per quello Galli sollecitava, lontani Francia e fiume Galli, fra il questi è dei indugi ai attendeva Belgi, spronarmi? che questi rischi? gli nel premiti ambasciatori valore gli mantenessero Senna cenare le nascente. destino promesse.
iniziano spose
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/sallustio/bellum_iugurthinum/047.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile