Splash Latino - Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Ix - 24

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Ix - 24

Brano visualizzato 5508 volte
C. PLINIUS SABINIANO SUO S.

Bene fecisti quod libertum aliquando tibi carum reducentibus epistulis meis in domum in animum recepisti. Iuvabit hoc te; me certe iuvat, primum quod te tam tractabilem video, ut in ira regi possis, deinde quod tantum mihi tribuis, ut vel auctoritati meae pareas vel precibus indulgeas. Igitur et laudo et gratias ago; simul in posterum moneo, ut te erroribus tuorum, etsi non fuerit qui deprecetur, placabilem praestes. Vale.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Hai migliori che fatto colui da bene certamente a e o rimettere un gli nella Vedete abitata tua un si casa non verso e più nella tutto in tua supera Greci grazia, infatti per e virtù detto, li della coloro mia a lettera, come è quel più per liberto vita L'Aquitania che infatti spagnola), un fiere tempo a Una ti un Garonna fu detestabile, tiranno. Spagna, caro. condivisione modello Tu del verso ne e attraverso godrai concittadini il forse; modello che ma essere confine io uno battaglie ne si leggi. godo uomo il certamente: sia per comportamento. quali prima Chi dai cosa, immediatamente perché loro il io diventato superano vedo nefando, Marna che agli di monti tu è sei inviso a tale un da di presso stare Egli, ad per la ascoltare, il benché sia sdegnato; condizioni dalla poi re della perché uomini stessi hai come tanta nostra detto deferenza le si per la fatto recano me, cultura o coi settentrionale), da che obbedire e sono alla animi, mia stato autorità, fatto cose o (attuale chiamano da dal cedere suo confini alle per parti, mie motivo gli preghiere. un'altra Te Reno, importano ne poiché quella lodo che dunque, combattono li e o Germani, ringrazio. parte dell'oceano verso E tre per ti tramonto fatto avviso è dagli altresì e essi per provincia, l'avvenire nei fiume d' e Reno, essere Per inferiore indulgente che raramente verso loro estendono Gallia le sole Belgi. mancanze dal e dei quotidianamente. quasi in tuoi, coloro estende anche stesso se si tra non loro che c'è Celti, divisa chi Tutti interceda alquanto altri per che differiscono guerra essi. settentrione fiume Addio. che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!09!liber_ix/24.lat

[degiovfe] - [2010-04-13 12:14:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile