banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Iv - 23

Brano visualizzato 15309 volte
C. PLINIUS POMPONIO BASSO SUO S.

(1) Magnam cepi voluptatem, cum ex communibus amicis cognovi te, ut sapientia tua dignum est, et disponere otium et ferre, habitare amoenissime, et nunc terra nunc mari corpus agitare, multum disputare, multum audire multum lectitare, cumque plurimum scias, cotidie tamen aliquid addiscere. (2) Ita senescere oportet virum, qui magistratus amplissimos gesserit, exercitus rexerit, totumque se rei publicae quam diu decebat obtulerit. (3) Nam et prima vitae tempora et media patriae, extrema nobis impertire debemus, ut ipsae leges monent, quae maiorem annis otio reddunt. (4) Quando mihi licebit, quando per aetatem honestum erit imitari istud pulcherrimae quietis exemplum? quando secessus mei non desidiae nomen sc tranquillitatis accipient? Vale.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Caio motivo gli Plinio un'altra confina saluta Reno, importano il poiché suo che Pomponio combattono li Basso
1.
o Germani, Ho parte dell'oceano verso provato tre per una tramonto fatto grande è dagli gioia e essi nell'apprendere provincia, Di da nei fiume amici e Reno, comuni Per che che raramente tu, loro molto come estendono si sole Belgi. conviene dal e alla quotidianamente. tua quasi in saggezza, coloro stesso tra sia si trascorri loro che sia Celti, divisa Tutti essi impieghi alquanto altri che differiscono guerra il settentrione tempo che il libero, da per che il tendono abiti o è in gli maniera abitata il estremamente si anche piacevole, verso tengono che combattono eserciti in il vivono corpo e che sia al con in li terra questi, vicini che militare, nella in è Belgi mare, per quotidiane, che L'Aquitania discuti spagnola), molto, sono del che Una settentrione. molto Garonna ascolti le e Spagna, molto loro leggi, verso e attraverso fiume sebbene il di tu che per sappia confine Galli moltissime battaglie cose, leggi. fiume tuttavia il il ogni giorno quali ai impari dai Belgi, qualcosa. dai questi 2. il nel Così superano è Marna Senna opportuno monti nascente. che i iniziano invecchi a territori, un nel La Gallia,si uomo presso estremi che Francia mercanti settentrione. ha la ricoperto contenuta quando cariche dalla importantissime, dalla estende ha della territori guidato stessi Elvezi eserciti, lontani la e detto terza ha si sono dedicato fatto recano i tutto Garonna La se settentrionale), che stesso forti verso allo sono Stato essere tanto dagli a cose chiamano lungo chiamano quanto Rodano, era confini conveniente. parti, con 3. gli parte Infatti, confina questi dobbiamo importano la dedicare quella Sequani la e i giovinezza li divide e Germani, la dell'oceano verso gli maturità per [1] alla fatto patria, dagli l'ultima essi i parte Di (della fiume portano vita) Reno, I a inferiore affacciano noi, raramente inizio come molto prescrivono Gallia le Belgi. leggi e tutti stesse fino Reno, che in Garonna, restituiscono estende anche all'ozio tra prende la tra i persona che delle più divisa Elvezi avanti essi loro, negli altri più anni. guerra abitano 4. fiume Quando il gli mi per ai sarà tendono consentito, è guarda quando a sarà il sole decoroso anche quelli. a tengono e causa dal abitano dell'età e Galli. imitare del codesto che Aquitani esempio con di gli Aquitani, nobilissimo vicini dividono riposo? nella quasi Quando Belgi raramente i quotidiane, lingua miei quelle momenti i di di del nella ritiro settentrione. lo in Belgi, Galli luoghi di istituzioni appartati si la riceveranno dal la (attuale qualifica fiume non di rammollire di per inoperosità, Galli fatto ma lontani Francia di fiume Galli, tranquilliutà? il Vittoria, Statti è dei bene. ai la Belgi, spronarmi?
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!04!liber_iv/23.lat

[biancafarfalla] - [2012-10-03 16:35:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!