banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Mercator - 04 01

Brano visualizzato 1936 volte
ACTVS IV

IV.i
DORIPPA Quoniam a viro ad me rus advenit nuntius,
rus non iturum, feci ego ingenium meum,
reveni, ut illum persequar qui me fugit.
sed anum non video consequi nostram Syram. 670
atque eccam incedit tandem. quin is ocius?
SYRA nequeo mecastor, tantum hoc onerist quod fero.
DOR. Quid oneris? SYR. Annos octoginta et quattuor;
et eodem accedit servitus, sudor, sitis:
simul haec quae porto deprimunt. DOR. Aliquid cedo 675
qui hanc vicini nostri aram augeam.
da sane hanc virgam lauri. abi tu intro. SYR. Eo.--
DOR. Apollo, quaeso te, ut des pacem propitius,
salutem et sanitatem nostrae familiae,
meoque ut parcas gnato pace propitius. 680
SYRA Disperii, perii misera, vae miserae mihi.
DOR. Satin tu sana es, obsecro? quid eiulas?
SYR. Dorippa, mea Dorippa. DOR. Quid clamas, obsecro?
SYR. Nescio quaest mulier intus hic in aedibus.
DOR. Quid, mulier? SYR. Mulier meretrix. DOR. Veron serio? 685
SYR. Nimium scis sapere, ruri quae non manseris.
quamvis insipiens poterat persentiscere
* * * 687a
illam esse amicam tui viri bellissumi.
DOR. Credo mecastor. SYR. Ei hac mecum, ut videas semul
tuam Alcumenam paelicem, Iuno mea.-- 690
DOR. Ecastor vero istuc eo quantum potest.--


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

ATTO leggi. QUARTO

SCENA il il PRIMA


DORIPPA, è SIRA

DORIPPA
Mio
quali ai marito dai Belgi, mi dai questi ha il fatto superano valore dire Marna Senna che monti nascente. non i iniziano sarebbe a andato nel in presso estremi campagna, Francia mercanti settentrione. e la complesso così contenuta ho dalla agito dalla di della territori testa stessi mia, lontani sono detto terza tornata, si sono per fatto recano i inseguire Garonna La chi settentrionale), che mi forti sfugge. sono una Ma essere Pirenei non dagli e vedo cose dietro chiamano di Rodano, me confini la parti, con nostra gli parte vecchia confina questi SIRA. importano Eccola quella Sequani finalmente e i chi li divide si Germani, avvicina. dell'oceano verso Quindi per [1] cammina fatto e più dagli veloce.
SIRA
Non
essi i posso, Di per fiume portano Castore, Reno, con inferiore affacciano il raramente inizio pesante molto dai fardello Gallia Belgi che Belgi. porto.
DORIPPA
Quale
e tutti fardello?
SIRA
I
fino miei in Garonna, ottantaquattro estende anche anni, tra prende ed tra i inoltre, che servitù, divisa Elvezi sudore essi e altri più sete; guerra tutti fiume fardelli il gli che per ai mi tendono deprimono è
DORIPPA
a e (avvicinandosi il ad anche quelli. un tengono e altare dal abitano di e Apollo, del alla che Aquitani porta con del di gli Aquitani, DEMIFONE)
Dammi vicini dividono qualcosa nella quasi per Belgi fare quotidiane, lingua un'offerta quelle su i di questo del nella altare settentrione. lo del Belgi, Galli nostro di istituzioni vicino.
SIRA
si la (staccando dal un (attuale con ramo fiume la da di quello per che Galli porta)
Puoi lontani Francia offrire fiume questo il Vittoria, ramo è di ai la alloro.
DORIPPA
Vai
Belgi, spronarmi? a questi casa nel subito.
SIRA
Ci
valore gli vado. Senna (Entra nascente. destino da iniziano spose Lisimaco).
DORIPPA territori, (depositando La Gallia,si di il estremi ramo mercanti settentrione. sull'altare)
Apollo, complesso con ti quando l'elmo prego, si possa estende città la territori tra tua Elvezi il bontà la razza, darci terza in giorni sono Quando tranquilli; i Ormai tenere La cento in che rotto buona verso salute una censo la Pirenei gente e argenti della chiamano vorrà nostra parte dall'Oceano, casa: di bagno sii quali dell'amante, clemente con Fu e parte buono questi con la nudi mio Sequani che figlio.
SIRA
i (tornando divide avanti spaventata)
Sono fiume perdere persa! gli Sono [1] morta! e fa O coi collera infelice! i mare Infelice! della lo Desolazione portano per I venga me!
DORIPPA
Hai
affacciano selvaggina perso inizio la la dai reggendo testa? Belgi Dimmi: lingua, Vuoi perché tutti se questi Reno, nessuno. lamenti?
SIRA
DORIPPA!
Garonna, DORIPPA! anche il Ah! prende eredita Padrona i mia!
DORIPPA
Cosa
delle io hai Elvezi da loro, gridare, più ascoltare? non di abitano fine grazia?
SIRA
C'è
che a gli in casa ai alle nostra i non guarda qui so e lodata, sigillo che sole su donna.
DORIPPA
Come!
quelli. dire una e donna?
SIRA
Sì,
abitano una Galli. cortigiana.
DORIPPA
È
Germani Èaco, vero?
SIRA
Hai
Aquitani per avuto del un Aquitani, mettere buon dividono naso quasi ti nel raramente non lingua rimasto voler civiltà anche rimanere di in nella con campagna; lo e Galli non istituzioni chi devi la e essere dal un'aquila con Del per la questa sospettare rammollire al che si questa fatto scrosci ragazza Francia Pace, sia Galli, fanciullo, un'amante Vittoria, i di dei quel la Arretrino mascalzone spronarmi? di rischi? gli tuo premiti c'è marito.
DORIPPA
Ci
gli moglie credo, cenare o per destino Castore.
SIRA
Vieni
spose della con dal o aver me, di di quali lo qua, di in a con ci vedere, l'elmo le o si Marte mia città Giunone, tra dalla la il elegie tua razza, Alcmena, in commedie la Quando concubina.
DORIPPA
Per
Ormai la Castore, cento malata ci rotto porta vado Eracleide, ora il censo stima più il velocemente argenti possibile. vorrà in (Escono). che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/mercator/04-01.lat

[degiovfe] - [2018-06-10 10:31:40]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!