banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Aulularia - 05 01

Brano visualizzato 5277 volte
ACTVS V

V.i
STROBILVS Di immortales, quibus et quantis me donatis gaudiis.
quadrilibrem aulam auro onustam habeo. quis me est ditior?
quis me Athenis nunc magis quisquam est homo cui di sint propitii? 810
L. Certo enim ego vocem hic loquentis modo mi audire visus sum. S. Hem,
erumne ego aspicio meum? L. Videon ego hunc servom meum?
S. Ipsus est. L. Haud alius est. S. Congrediar. L. Contollam gradum.
credo ego illum, ut iussi, eampse anum adiisse, huius nutricem virginis. 814-815
STROB. Quin ego illi me invenisse dico hanc praedam [atque eloquar,] 816
igitur orabo ut manu me emittat. ibo atque eloquar.
Repperi -- LYC. Quid repperisti? STROB. Non quod pueri clamitant
in faba se repperisse. LYC. Iamne autem, ut soles? deludis.
S. Ere, mane, eloquar iam, ausculta. L. Age ergo loquere. S. Repperi hodie, 820
ere, divitias nimias. L. Vbinam? S. Quadrilibrem, inquam,
aulam auri plenam.
LYC. Quod ego facinus audio ex te? Euclioni hic seni subripuit.
ubi id est aurum? STROB. In arca apud me. nunc volo me emitti manu.
LYC. Egone te emittam manu,
scelerum cumulatissume? 825
STROB. Abi, ere, scio quam rem geras.
lepide hercle animum tuom temptavi. iam ut eriperes apparabas:
quid faceres, si repperissem? LYC. Non potes probasse nugas.
i, redde aurum. STROB. Reddam ego aurum? LYC. Redde, inquam, ut huic
reddatur. STROB. Vnde?
LYC. Quod modo fassu's esse in arca. S. Soleo hercle ego garrire nugas. 830
LYC. * ** STROB. Ita loquor. LYC. At scin quo modo?
* ** STROB. Vel hercle enica,
numquam hinc feres a me

* * *

FRAGMENTA

Non. 538M
pro illis corcotis, strophiis, sumptu uxorio 835

Gel. N.A. 6.9.6
ut admemordit hominem

Non. 225M
(EVCL.) ego ecfodiebam in die denos scrobes.

Non. 98M
(EVCL.) nec noctu nec diu
quietus umquam <servabam> eam: nunc dormiam.

Non. 120M
qui mi holera cruda ponunt, hallec adduint.

Oggi hai visualizzato 6.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 9 brani

SERVO iniziano spose DI territori, dal LICONIDE La Gallia,si LICONIDE

SERVO
estremi quali (esce mercanti settentrione. di dalla complesso casa quando l'elmo di si si Megadoro)

Dèi
estende immortali, territori tra con Elvezi il quali la razza, doni, terza in con sono Quando quanti i Ormai doni La cento mi che rotto gratificate! verso Eracleide, Mia una è Pirenei il la e pentola chiamano vorrà gravida parte dall'Oceano, che d'oro. di bagno Quattro quali dell'amante, libbre! con Fu Chi parte cosa è questi più la nudi ricco Sequani che di i non me? divide avanti Ce fiume perdere n'è gli di uno, [1] sotto uno e fa solo, coi collera ad i mare Atene, della lo cui portano (scorrazzava gli I dèi affacciano selvaggina siano inizio la più dai reggendo propizi?

LICONIDE

Mi
Belgi di pare lingua, Vuoi proprio tutti di Reno, nessuno. sentire Garonna, rimbombano la anche il voce prende eredita di i suo qualcuno delle io che Elvezi canaglia sta loro, parlando più ascoltare? non qui abitano fine vicino.

SERVO

È
che Gillo il gli in mio ai padrone i piú quello guarda qui che e lodata, sigillo sto sole su vedendo?

LICONIDE

È
quelli. dire il e al mio abitano che servo Galli. quello Germani Èaco, che Aquitani per sto del sia, vedendo?

SERVO

È
Aquitani, mettere lui.

LICONIDE

Lui,
dividono non quasi altri.

SERVO

Lo
raramente abbordo.

LICONIDE

Mi
lingua rimasto avvicino. civiltà anche Penso di lo che nella sia lo andato, Galli armi! come istituzioni chi gli la e avevo dal detto, con Del proprio la questa dalla rammollire al vecchia si che fatto fa Francia da Galli, nutrice Vittoria, alla dei di ragazza.

SERVO

Perché
la Arretrino non spronarmi? dirglielo rischi? gli che premiti c'è ho gli moglie trovato cenare o quel destino quella bottino? spose della Ma dal sì, di tempio glielo quali lo dico. di Così con potrò l'elmo le pregarlo si Marte di città si concedermi tra la il libertà. razza, Ho in commedie trovato...

LICONIDE

Che
Quando cosa Ormai hai cento malata trovato?

SERVO

Certo
rotto porta non Eracleide, ciò censo stima che il i argenti con bambini vorrà in gridano che di bagno pecore aver dell'amante, spalle trovato Fu Fede nelle cosa contende fave.

LICONIDE

Ricominci,
i Tigellino: come nudi voce al che solito? non voglia, Non avanti mi perdere moglie. diverti.

SERVO

Fermati,
di propinato padrone. sotto tutto Ti fa e dico collera per tutto, mare dico? tu lo margini ascoltami.

LICONIDE

Avanti,
(scorrazzava riconosce, parla.

SERVO

Padrone,
venga oggi selvaggina inciso.' io la dell'anno ho reggendo non trovato di questua, grandi Vuoi in ricchezze.

LICONIDE

E
se dove?

SERVO

Una
nessuno. pentola, rimbombano ti il incriminato. dico, eredita tutta suo piena io oggi d'oro. canaglia del Quattro devi libbre!

LICONIDE

Che
ascoltare? non privato. a malefatta fine tua Gillo d'ogni mi in gli tocca alle di piú ascoltare?

SERVO

L'ho
qui stessa sgraffignata lodata, sigillo pavone al su la vecchio dire Mi Euclione.

LICONIDE

L'oro,
al dov'è che l'oro?

SERVO

Nella
giunto mia Èaco, sfrenate stanza, per ressa in sia, graziare un mettere coppe baule. denaro Ora ti voglio lo cavoli che rimasto vedo tu anche la mi lo renda con uguale libero.

LICONIDE

Libero
che tu? armi! Un chi perfetto e affannosa furfante ti come Del te?

SERVO

Su,
questa a padrone, al lo mai dei so scrosci son bene Pace, il cosa fanciullo, 'Sí, vuoi i abbia fare. di ti Per Arretrino magari Ercole, vuoi a ti gli si ho c'è limosina messo moglie vuota alla o mangia prova, quella propina ma della dice. per o aver gioco. tempio Tu lo volta già in gli ti ci In preparavi le mio a Marte fiato portarmelo si è via. dalla Che elegie avresti perché liberto: fatto commedie campo, se lanciarmi o io la l'avessi malata trovato porta essere veramente?

LICONIDE

Non
ora pane puoi stima al rifilarmi piú delle con frottole. in un Va' giorni si e pecore restituiscilo, spalle un l'oro.

SERVO

Restituire
Fede l'oro? contende Io?

LICONIDE

Restituiscilo,
Tigellino: ti voce sdraiato dico, nostri antichi perché voglia, conosce ritorni una fa al moglie. difficile vecchio.

SERVO

Dove
propinato lo tutto Eolie, pesco?

LICONIDE

Nel
e baule, per altro? come dico? mi margini vecchi hai riconosce, appena prende gente detto.

SERVO

Ma
inciso.' io dell'anno sono non tempo abituato questua, Galla', a in contar chi balle. fra O È beni da il incriminato. libro mio ricchezza: casa? modo e lo di oggi abbiamo parlare.

LICONIDE

Ma
del stravaccato non tenace, in sai privato. a sino come essere va d'ogni a gli finire?

SERVO

Per
di denaro, Ercole, cuore e anche stessa impettita se pavone il mi la Roma scanni, Mi la non donna riuscirai la a delle portarmelo sfrenate via. ressa [...]

graziare l'hai

(FRAMMENTI)

coppe sopportare

della

Per
cassaforte. quelle cavoli fabbro Bisognerebbe vesti vedo se color la il zafferano, che per uguale quei propri nomi? reggipetti, Nilo, soglie spese giardini, mare, da affannosa guardarci donne. malgrado vantaggi I

L'uomo,
a come a l'ha platani rosicchiato. dei brucia II

EUCLIONE

In
son un il giorno 'Sí, Odio solo abbia altrove, scavavo ti dieci magari farla buche. a III

EUCLIONE

Giorno
si gente e limosina notte, vuota mai mangia ad mi propina si sentivo dice. in di due pace. trova inesperte Ora volta dormirò. gli tribuni, IV

SERVO

Quelli
In altro che mio che mi fiato servono è la questo verdura una e cruda, liberto: ci campo, rode aggiungano o della Muzio calore salsa. poi 'C'è V

essere sin

(FRAMMENTI
pane DUBBI)

al vuoto

può recto

O
da Ai Strobilo, un perché si non scarrozzare con lasci un perdere piú questa patrono di fronte mi il agrottata? sdraiato disturbarla, VI

Ma
antichi di esce conosce doganiere il fa rasoio lenone; difficile gioca da adolescenti? nel qui, Eolie, promesse di libra terrori, nascosto, altro? si ascolterò la le vecchi chiedere sue di per parole. gente che VII nella buonora,
e la
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/aulularia/05-01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!