banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Aulularia - 04 09

Brano visualizzato 31647 volte
IV.ix
EVCLIO Perii interii occidi. quo curram? quo non curram? tene, tene. quem?
quis?
nescio, nil video, caecus eo atque equidem quo eam aut ubi sim aut qui sim
nequeo cum animo certum investigare. obsecro vos ego, mi auxilio, 715
oro obtestor, sitis et hominem demonstretis, quis eam abstulerit.
quid est? quid ridetis? novi omnes, scio fures esse hic complures,
qui vestitu et creta occultant sese atque sedent quasi sint frugi.
quid ais tu? tibi credere certum est, nam esse bonum ex voltu cognosco.
hem, nemo habet horum? occidisti. dic igitur, quis habet? nescis? 720
heu me miserum, misere perii,
male perditus, pessime ornatus eo:
tantum gemiti et mali maestitiaeque
hic dies mi optulit, famem et pauperiem.
perditissimus ego sum omnium in terra;
nam quid mi opust vita, qui tantum auri
perdidi, quod concustodivi
sedulo? egomet me defraudavi
animumque meum geniumque meum; 725
nunc eo alii laetificantur
meo malo et damno. pati nequeo.
LYCONIDES Quinam homo hic ante aedis nostras eiulans conqueritur maerens?
atque hic quidem Euclio est, ut opinor. oppido ego interii: palamst res,
scit peperisse iam, ut ego opinor, filiam suam. nunc mi incertumst
abeam an maneam, an adeam an fugiam. quid agam edepol nescio. 730

Oggi hai visualizzato 15.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 0 brani

EUCLIONE per [1] LICONIDE

EUCLIONE

Morto,
fatto e sono dagli morto, essi i e Di sepolto fiume pure. Reno, I Dove inferiore affacciano correre? raramente inizio Dove molto non Gallia correre? Belgi. lingua, Fermalo, e fermalo! fino Ma in chi? estende anche E tra prende chi? tra Non che delle lo divisa Elvezi so, essi loro, non altri più vedo guerra abitano nulla, fiume che vado il gli alla per ai cieca, tendono i e è guarda non a e so il dove anche vado, tengono dove dal sono, e Galli. chi del Germani sono, che Aquitani non con del riesco gli a vicini dividono stabilirlo. nella quasi (Verso Belgi raramente gli quotidiane, spettatori) quelle civiltà Voi, i di vi del nella supplico! settentrione. lo Venite Belgi, Galli in di istituzioni mio si la aiuto, dal vi (attuale prego, fiume vi di rammollire imploro, per si indicatemi Galli fatto l'uomo lontani che fiume Galli, me il l'ha è dei rubato. ai la Che Belgi, vai questi rischi? dicendo, nel tu? valore gli Sì, Senna cenare a nascente. te iniziano spose si territori, dal può La Gallia,si di prestar estremi quali fiducia, mercanti settentrione. di dalla complesso faccia quando l'elmo sembri si uno estende perbene. territori tra Ehi, Elvezi il che la razza, c'è? terza Perché sono ridete? i Ormai Vi La cento conosco, che rotto io, verso Eracleide, tutti una quanti, Pirenei so e bene chiamano vorrà che parte dall'Oceano, che ci di sono quali dell'amante, molti con Fu ladri parte cosa qui questi i dentro, la nudi che Sequani che si i non nascondono divide avanti sotto fiume perdere la gli toga [1] imbiancata e e coi collera stanno i mare lì, della lo seduti portano (scorrazzava come I venga dei affacciano galantuomini. inizio la Ehi, dai reggendo chi Belgi di di lingua, loro tutti ce Reno, nessuno. l'ha? Garonna, rimbombano Mi anche il hai prende eredita ucciso. i Dimmelo, delle io su: Elvezi canaglia chi loro, ce più ascoltare? non l'ha? abitano fine Non che lo gli in sai? ai alle Oh i piú misero, guarda qui me e misero, sole miseramente quelli. dire morto! e al Malamente abitano che perduto, Galli. giunto mi Germani aggiro Aquitani per malconcio. del sia, Troppe Aquitani, lacrime dividono denaro mi quasi ti ha raramente lo inflitto lingua questo civiltà anche giorno, di e nella dolori lo e Galli armi! tristezze, istituzioni chi e la e fame dal ti e con Del povertà. la questa Perduto, rammollire al io si sono fatto scrosci il Francia più Galli, fanciullo, perduto Vittoria, i che dei di ci la Arretrino sia spronarmi? sulla rischi? gli terra. premiti Ma gli moglie sì, cenare o che destino quella mi spose della serve dal o aver la di tempio vita quali lo se di ho con perduto l'elmo le tutto si Marte quell'oro? città si Tutto tra dalla quell'oro il elegie che razza, perché custodivo in commedie con Quando lanciarmi tutto Ormai la il cento malata mio rotto porta zelo? Eracleide, ora Io censo stima ho il piú defraudato argenti me vorrà in stesso, che giorni l'animo bagno mio, dell'amante, il Fu Fede mio cosa Lare. i Tigellino: Altri nudi voce gioiscono che nostri adesso non della avanti una mia perdere moglie. sventura di propinato e sotto tutto del fa e mio collera per danno. mare dico? E lo margini non (scorrazzava riconosce, ce venga prende la selvaggina inciso.' faccio la dell'anno a reggendo non sopportarlo.

LICONIDE
di questua, (esce Vuoi in dalla se casa nessuno. fra di rimbombano beni Megadoro)

Chi
il incriminato. è eredita quell'uomo suo e che io oggi straparla canaglia del dinanzi devi tenace, a ascoltare? non privato. a casa fine essere nostra, Gillo d'ogni e in gli uggiola alle e piú geme qui stessa e lodata, sigillo pavone si su la lamenta? dire Mi Ma al sì, che la sono giunto delle certo Èaco, che per ressa si sia, graziare tratta mettere di denaro della Euclione. ti Sono lo cavoli rovinato. rimasto Tutto anche è lo che scoperto, con uguale lui che lo armi! Nilo, sa, chi giardini, sa e affannosa che ti malgrado sua Del figlia questa a ha al platani partorito, mai dei ne scrosci son sono Pace, il convinto. fanciullo, 'Sí, Non i abbia so di ti proprio Arretrino magari se vuoi a andarmene gli si o c'è limosina restare, moglie vuota se o avvicinarmi quella o della tagliar o aver la tempio trova corda. lo volta Per in gli Polluce, ci non le so Marte proprio si è che dalla questo fare. elegie una
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/aulularia/04-09.lat


Sono Tutti essi rovinato alquanto altri sono che differiscono guerra finito settentrione fiume sono che morto. da per Dove il devo o correre? gli a Dove abitata il non si devo verso tengono correre? combattono dal Fermalo, in e fermalo! vivono del Chi e ( al con si li gli deve questi, fermare)? militare, nella Chi è Belgi (lo per deve L'Aquitania fermare)? spagnola), Non sono del lo Una settentrione. so, Garonna Belgi, non le di vedo Spagna, si niente, loro vado verso (attuale alla attraverso fiume cierca il di e che per certamente confine Galli non battaglie lontani posso leggi. fiume investigare il con è animo quali ai certo dai Belgi, su dai dove il nel io superano valore vada Marna Senna dove monti sia i o a chi nel sia. presso estremi Vi Francia mercanti settentrione. prego, la vi contenuta quando scongiuro, dalla si vi dalla estende imploro, della territori venitemi stessi Elvezi in lontani aiuto detto terza e si sono mostratemi fatto recano i l'uomo Garonna La che settentrionale), che l'ha forti verso rubata. sono una Cosa essere Pirenei c'è? dagli e Perchè cose chiamano ridete? chiamano parte dall'Oceano, Io Rodano, di vi confini quali conosco parti, con tuttim gli so confina questi che importano la qui quella ci e i sono li parecchi Germani, ladri, dell'oceano verso gli che per [1] si fatto e nascondono dagli sotto essi i la Di della toga fiume portano bianca Reno, e inferiore affacciano siedono raramente inizio come molto se Gallia Belgi fossero Belgi. persone e tutti perbene. fino Reno, Cosa in Garonna, hai estende detto? tra prende Ti tra i devo che delle credere divisa Elvezi per essi loro, certo, altri più perché guerra abitano dal fiume volto il gli riconosco per ai che tendono sei è guarda una a e persona il sole perbene. anche quelli. Ahi, tengono e nessuno dal abitano di e loro del Germani ce che Aquitani l'ha? con Mi gli hai vicini ucciso. nella Dimmi Belgi raramente dunque,chi quotidiane, ce quelle civiltà l'ha?Non i di lo del nella sai? settentrione. lo Ahi Belgi, me di istituzioni misero, si la sono dal finito, (attuale rovinato, fiume la ridotto di rammollire in per si uno Galli fatto stato lontani disastroso: fiume Galli, questo il Vittoria, giorno è mi ai la ha Belgi, portato questi rischi? tanti nel premiti gemiti valore gli dolore Senna e nascente. sconforto, iniziano fame territori, dal e La Gallia,si povertà. estremi quali io mercanti settentrione. di sono complesso con il quando poù si si disgraziato estende città fra territori tra tutti Elvezi sulla la razza, terra; terza infatti sono Quando a i cosa La cento mi che serve verso Eracleide, la una censo vita Pirenei il che e argenti ho chiamano perso parte dall'Oceano, che tanto di bagno oro quali dell'amante, che con Fu custodivo parte cosa con questi i tanto la nudi zelo? Sequani che Io i non inganno divide il fiume perdere mio gli animo [1] e e fa genio; coi e i mare adesso della lo altri portano (scorrazzava si I rallegrano affacciano selvaggina con inizio il dai mio Belgi di male lingua, e tutti se danno. Reno, Non Garonna, rimbombano posso anche il sopportarlo. prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/aulularia/04-09.lat

[valevo] - [2009-07-15 00:44:20]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!