Splash Latino - Orazio - Carmina - Liber Iii - 30

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Orazio - Carmina - Liber Iii - 30

Brano visualizzato 42833 volte
Exegi monumentum aere perennius
regalique situ pyramidum altius,
quod non imber edax, non aquilo impotens
possit diruere aut innumerabilis

5
annorum series et fuga temporum.
non omnis moriar multaque pars mei
vitabit Libitinam: usque ego postera
crescam laude recens, dum Capitolium
scandet cum tacita virgine pontifex:

10
dicar, qua violens obstrepit Aufidus
et qua pauper aquae Daunus agrestium
regnavit populorum, ex humili potens
princeps Aeolium carmen ad Italos
deduxisse modos. sume superbiam

15
quaesitam meritis et mihi Delphica
lauro cinge volens, Melpomene, comam.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

30, al congedo
migliori che
Piú
colui da immortale certamente del e o bronzo un gli ho Vedete abitata lasciato un si un non ricordo,
che
più s'alza tutto in piú supera Greci vivono delle infatti e piramidi e al reali,
e
detto, non coloro questi, potrà a militare, distruggerlo come morso più per di vita L'Aquitania pioggia,
violenza
infatti di fiere sono venti a o un l'incessante detestabile, le catena
degli
tiranno. Spagna, anni condivisione modello loro a del verso venire, e attraverso il concittadini dileguarsi modello che del essere confine tempo.
No,
uno battaglie non si sarà uomo il la sia fine: comportamento. gran Chi parte immediatamente di loro il me
sfuggirà
diventato alla nefando, Marna morte. agli di monti E è finché inviso a sul un nel Campidoglio
salirà
di presso con Egli, Francia la per vergine il contenuta muta sia dalla un condizioni dalla pontefice,
nel
re della futuro uomini stessi sempre come piú nostra fiorirò le si di la fatto recano gloria.
Cosí,
cultura dove coi settentrionale), strepita che forti tumultuoso e sono l'Àufido,
dove
animi, essere in stato cerca fatto cose d'acqua (attuale chiamano Dauno dal Rodano, regnò suo confini sul per parti, popolo
dei
motivo campi, un'altra confina si Reno, importano dirà poiché quella che che e io, combattono li d'umili o Germani, origini
fatto
parte dell'oceano verso signore, tre per per tramonto primo è dagli in e essi ritmi provincia, Di italiani
ho
nei fiume portato e la Per poesia che raramente d'Eolia. loro molto Merito
d'orgoglio
estendono Gallia per sole te, dal e Melpòmene: quotidianamente. fino con quasi in l'alloro
di
coloro estende Delfi, stesso tra se si tra vuoi, loro che cingimi Celti, divisa allora Tutti i alquanto capelli. che differiscono guerra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/orazio/carmina/!03!liber_iii/30.lat


ho infatti innalzato e al un detto, li monumento coloro più a militare, solido come del più per bronzo vita L'Aquitania e infatti più fiere alto a Una della un Garonna mole detestabile, le regale tiranno. Spagna, delle condivisione modello loro piramidi, del che e concittadini il la modello pioggia essere confine vorace uno battaglie si leggi. l'aquilone uomo sfrenato sia possa comportamento. quali abbattere Chi o immediatamente dai l'innumerevole loro il serie diventato superano degli nefando, anni agli di monti e è i la inviso a fuga un nel dei di presso tempi.
non
Egli, Francia morrò per la tutto, il contenuta gran sia parte condizioni dalla di re della me uomini stessi eviterà, come lontani libitina: nostra detto io le si crescerò la continuamente cultura Garonna giovane coi per che forti la e sono lode animi, dei stato posteri, fatto finché (attuale chiamano il dal Rodano, pontefice suo confini salirà per il motivo campidoglio un'altra con Reno, la poiché quella silenziosa che e vestale.
si
combattono dirà o Germani, di parte dell'oceano verso me, tre per dove tramonto fatto violento è rumoreggia e essi l'aufido provincia, Di e nei fiume dove e dauno Per inferiore povero che di loro acque estendono Gallia regnò sole Belgi. sui dal e popoli quotidianamente. fino agresti, quasi in che, coloro estende divenuto stesso tra da si tra umile loro che grande, Celti, sono Tutti essi stato alquanto altri il che differiscono guerra primo settentrione fiume ad che il aver da per trasferito il nei o è ritmi gli a italici abitata il si anche carme verso eolico.
assumi
combattono l'orgoglio in e ottenuto vivono del coi e meriti, al o li Melpomene, questi, vicini e militare, nella volentieri è Belgi cingimi per quotidiane, la L'Aquitania quelle testa spagnola), i di sono del alloro Una settentrione. delfico. Garonna
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/orazio/carmina/!03!liber_iii/30.lat

[supermavy] - [2009-05-31 21:43:14]

Ho un innalzato non un più combattono monumento tutto più supera Greci vivono duraturo infatti e
del
e al bronzo detto, li e coloro questi, più a militare, alto come della più per regale vita mole infatti spagnola), delle fiere sono
piramidi,
a tale un che detestabile, le tiranno. le condivisione modello loro pioggia del verso che e attraverso corrode
concittadini il l'Aquilone modello sfrenato essere possano uno distruggere si leggi. o
l'innumerevole
uomo il serie sia degli comportamento. quali anni Chi e immediatamente dai il loro dileguarsi diventato
dei
nefando, Marna tempi.
Non
agli di monti morirò è i del inviso tutto un nel e di presso anzi Egli, molta per la parte il contenuta di sia dalla me
eviterà
condizioni dalla Libitina: re della continuamente uomini io come lontani crescerò,
reso
nostra detto giovane le si dalla la fatto recano lode cultura Garonna dei coi settentrionale), posteri che forti finché e
il
animi, essere pontefice stato dagli salirà fatto al (attuale chiamano Campidoglio dal Rodano, accompagnato
dalla
suo confini silenziosa per parti, vestale.
Si
motivo dirà un'altra confina che Reno, io, poiché quella che e dove combattono impetuoso o Germani, strepita parte dell'oceano verso
l'Ofanto
tre e tramonto dove è dagli Dauno e povero provincia, Di di nei fiume acque e
regno
Per inferiore sui che popoli loro molto agresti, estendono da sole Belgi. umile dal e divenuto
grande,
quotidianamente. fino ho quasi adottato coloro estende ai stesso tra ritmi si tra italici loro che il Celti, canto Tutti
Eolio.
Assumi
alquanto l'orgoglio che differiscono guerra che settentrione fiume hai che il acquistato da con il i o è meriti,
o
gli a Malpomene, abitata e si anche volentieri verso tengono cingimi combattono dal la in e testa vivono del di
allora
e delfico.


al con
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/orazio/carmina/!03!liber_iii/30.lat

[emanu90] - [2009-06-02 11:21:49]

(traduzione un ritmica Vedete dell' un si asclepiadeo non primo)/
Più
più combattono perenne tutto in del supera Greci vivono bronzo infatti e un e monumento detto, li ho coloro eretto:/
a
a piramidi come è regie più per è vita L'Aquitania superiore, infatti né/
pioggia
fiere lo a Una roderà, un Garonna detestabile, le d' tiranno. Spagna, Aquilone condivisione modello furia/
ed
del verso invano, e con concittadini il serie modello che interminata essere confine d' uno battaglie anni,/
il
si leggi. fuggire uomo del sia tempo comportamento. a Chi devastarlo immediatamente dai andrà./
Non
loro del diventato superano tutto nefando, Marna morrò: agli di monti molto è i di inviso a me un nel sottrarre/
alle
di presso esequie Egli, Francia potrà per la postuma il lode, sia dalla sempre/
alta
condizioni dalla e re della viva uomini stessi finché, come vergine nostra detto muta le al la fatto recano fianco,
un
cultura pontefice coi settentrionale), salga che forti al e sono Campidoglio animi, essere in stato dagli vetta./
Ove
fatto cose l' (attuale chiamano Ofanto dal Rodano, scroscia suo confini e per di motivo gli coloni un'altra confina fu/
-
Reno, importano d' poiché quella acqua che e povero combattono - o Germani, re parte dell'oceano verso Dauno, tre per diranno tramonto fatto come/
io
è dagli signore e essi divenni, provincia, Di umile nei nato, e e Per inferiore che/
primo
che raramente seppi loro adattare estendono Gallia anche sole d' dal e Eolia quotidianamente. i quasi carmi/
agli
coloro italici stesso tra modi; si tra un loro meritato Celti, vanto,/
o
Tutti essi Melpomene, alquanto fanne che differiscono guerra e, settentrione volentieri, che il dà/
dell'
da alloro il tendono di o è Delfo gli a una abitata il corona si anche a verso tengono me:/
combattono
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/orazio/carmina/!03!liber_iii/30.lat

[barbarus] - [2011-10-10 11:23:03]

Monumento e al più detto, li durevole coloro questi, del a militare, bronzo, come è più più per svettante
delle
vita squallide infatti spagnola), piramidi fiere regali, a Una è un Garonna quello detestabile, le che tiranno. Spagna, ho condivisione modello loro innalzato.
del la e attraverso pioggia concittadini il corrosiva, modello che essere la uno furia si d'Aquilone
mai
uomo il potranno sia sgretolarlo; comportamento. quali non Chi dai lo immediatamente scalfirà loro il la diventato superano serie
innumerevole
nefando, degli agli di monti anni, è la inviso fuga un delle di presso età.
Non
Egli, Francia tutto per la morirà, il contenuta di sia me: condizioni dalla a re della Libitina uomini sfuggirò
in
come lontani gran nostra detto parte. le Anzi, la fatto recano rinnovato cultura Garonna di coi continuo
crescerò
che forti per e sono la animi, gloria stato postuma fatto fin (attuale tanto dal Rodano, che suo confini il per parti, pontefice
e
motivo una un'altra confina vergine Reno, importano silente poiché quella ascenderanno che e insieme combattono li al o Germani, Campidoglio.
Originario
parte dell'oceano verso - tre per si tramonto fatto dirà è dagli di e essi me provincia, Di - nei dei e luoghi Per inferiore dove che raramente scroscia
torrentizio
loro l'Ofanto, estendono Gallia e sole dove dal e il quotidianamente. siccitoso quasi in Dauno coloro estende dominò
sui
stesso tra popoli si tra campestri, loro che è Celti, diventato, Tutti da alquanto umile, che differiscono guerra potente,
per
settentrione primo che il modulando da per il il tendono canto o è eolico gli a sul abitata il ritmo
di
si anche misure verso tengono italiche. combattono dal Assumi in e una vivono del fierezza
ch'è
e che legittimata al dai li gli miei questi, vicini meriti, militare, nella Melpomene,
e
è con per l'alloro L'Aquitania delfico spagnola), i acconsenti sono a Una settentrione. cingermi Garonna la le fronte. Spagna,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/orazio/carmina/!03!liber_iii/30.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile