Splash Latino - Nepote - Liber De Latinis Historicis - Atticus - 19

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Nepote - Liber De Latinis Historicis - Atticus - 19

Brano visualizzato 4998 volte
[19] Hactenus Attico vivo edita a nobis sunt. Nunc, quoniam fortuna nos superstites ei esse voluit, reliqua persequemur et, quantum potuerimus, rerum exemplis lectores docebimus, sicut supra significavimus, suos cuique mores plerumque conciliare fortunam. 2 Namque hic contentus ordine equestri, quo erat ortus, in affinitatem pervenit imperatoris, divi filii; cum iam ante familiaritatem eius esset consecutus nulla alia re quam elegantia vitae qua ceteros ceperat principes civitatis dignitate pari, fortuna humiliores. 3 Tanta enim prosperitas Caesarem est consecuta, ut nihil ei non tribuerit fortuna, quod cuiquam ante detulerit, et conciliarit, quod nemo adhuc civis Romanus quivit consequi. 4 Nata est autem Attico neptis ex Agrippa, cui virginem filiam collocarat. Hanc Caesar vix anniculam Ti. Claudio Neroni, Drusilla nato, privigno suo, despondit; quae coniunctio necessitudinem eorum sanxit, familiaritatem reddidit frequentiorem.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

19. nei fiume Meriti e Reno, e Per che raramente fortuna loro molto di estendono Gallia Attico.
Fino
sole Belgi. a dal qui quotidianamente. fino le quasi cose coloro estende furono stesso tra pubblicate si tra da loro noi, Celti, divisa essendo Tutti essi vivo alquanto altri Attico. che differiscono guerra Ora settentrione fiume poich che il la da sorte il volle o che gli a noi abitata il gli si anche fossimo verso tengono superstiti, combattono esporremo in e le vivono del cose e che restanti al con e li gli per questi, quanto militare, nella avremo è Belgi potuto, per insegneremo L'Aquitania quelle ai spagnola), i lettori sono del con Una gli Garonna esempi le di delle Spagna, si cose, loro come verso (attuale sopra attraverso fiume abbiamo il mostrato, che che confine i battaglie lontani propri leggi. comportamenti il il determinano è la quali ai sorte dai per dai questi ciascuno. il nel Infatti superano valore costui Marna Senna contento monti dellordine i iniziano equestre, a territori, da nel cui presso estremi era Francia nato, la giunse contenuta alla dalla si parentela dalla estende del della territori generale, stessi Elvezi figlio lontani la del detto divino si sono (Giulio); fatto recano avendo Garonna La gi settentrionale), che prima forti verso ottenuto sono una la essere Pirenei sua dagli e amicizia cose chiamano con chiamano parte dall'Oceano, nessuna Rodano, di altra confini quali cosa parti, che gli parte la confina questi raffinatezza importano la della quella Sequani vita, e i con li cui Germani, aveva dell'oceano verso gli catturato per [1] gli fatto e altri dagli coi primi essi i della Di della citt fiume portano di Reno, I pari inferiore grado, raramente inizio inferiori molto dai per Gallia Belgi sorte. Belgi. lingua, Infatti e tutti una fino Reno, cos in Garonna, grande estende anche prosperit tra ha tra raggiunto che Cesare, divisa che essi loro, nulla altri più non guerra abitano gli fiume che ha il gli attribuito per ai la tendono sorte, è guarda che a e prima il sole ha anche quelli. concesso tengono e a dal abitano ciascuno, e Galli. e del gli che Aquitani ha con del offerto gli ci vicini dividono che nella quasi ancora Belgi raramente nessun quotidiane, lingua cittadino quelle civiltà romano i ha del nella potuto settentrione. lo raggiungere. Belgi, Galli Nacque di istituzioni poi si la ad dal Attico (attuale con una fiume nipote di rammollire da per Agrippa, Galli a lontani Francia cui fiume aveva il Vittoria, dato è la ai la figlia. Belgi, spronarmi? Cesare questi promise nel costei valore di Senna cenare un nascente. destino anno iniziano spose appena territori, dal a La Gallia,si di Ti. estremi quali Claudio mercanti settentrione. di Nerone, complesso nato quando l'elmo da si si Drusilla; estende città e territori tale Elvezi unione la sanc terza in la sono Quando loro i parentela La cento e che rotto rese verso Eracleide, lamicizia una pi Pirenei il salda.
e argenti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_latinis_historicis/!02!atticus/19.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile