Splash Latino - Nepote - Liber De Latinis Historicis - Atticus - 6

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Nepote - Liber De Latinis Historicis - Atticus - 6

Brano visualizzato 14996 volte
[6] In re publica ita est versatus, ut semper optimarum partium et esset et existimaretur, neque tamen se civilibus fluctibus committeret, quod non magis eos in sua potestate existimabat esse, qui se his dedissent, quam qui maritimis iactarentur. 2 Honores non petiit, cum ei paterent propter vel gratiam vel dignitatem, quod neque peti more maiorum neque capi possent conservatis legibus in tam effusi ambitus largitionibus neque geri e re publica sine periculo corruptis civitatis moribus. 3 Ad hastam publicam numquam accessit. Nullius rei neque praes neque manceps factus est. Neminem neque suo nomine neque subscribens accusavit; in ius de sua re numquam iit: iudicium nullum habuit. 4 Multorum consulum praetorumque praefecturas delatas sic accepit, ut neminem in provinciam sit secutus, honore fuerit contentus, rei familiaris despexerit fructum; qui ne cum Q. quidem Cicerone voluerit ire in Asiam, cum apud eum legati locum obtinere posset. Non enim decere se arbitrabatur, cum praeturam gerere noluisset, asseclam esse praetoris. 5 Qua in re non solum dignitati serviebat, sed etiam tranquillitati, cum suspiciones quoque vitaret criminum. Quo fiebat, ut eius observantia omnibus esset carior, cum eam officio, non timori neque spei tribui viderent.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

6. nel La Gallia,si Massima presso estremi riservatezza Francia mercanti settentrione. di la complesso Pomponio.
Nella
contenuta quando realt dalla si politica dalla si della territori comport stessi cos lontani la che detto terza era si ed fatto recano i era Garonna considerato settentrionale), che del forti partito sono una degli essere Pirenei ottimati, dagli e n cose chiamano tuttavia chiamano si Rodano, di affidava confini quali alle parti, con fluttuazioni gli civili, confina poich importano credeva quella Sequani che e i non li erano Germani, pi dell'oceano verso in per [1] possesso fatto e di dagli s essi coloro Di della che fiume portano si Reno, I fossero inferiore affacciano consegnati raramente inizio a molto queste Gallia Belgi pi Belgi. lingua, di e tutti quelli fino Reno, che in Garonna, erano estende sballottati tra prende dalle tra (fluttuazioni9 che del divisa Elvezi mare. essi loro, Non altri più cerc guerra abitano cariche, fiume che pur il gli essendo per esse tendono i aperte è guarda per a lui il sole o anche quelli. per tengono e credibilit dal abitano o e Galli. per del prestigio, che Aquitani perch con del n gli Aquitani, si vicini dividono poteva nella quasi aspirare Belgi raramente (ad quotidiane, lingua esse) quelle civiltà secondo i di la del nella tradizione settentrione. degli Belgi, antichi, di istituzioni salvate si le dal leggi (attuale in fiume mezzo di ad per elargizioni Galli fatto di lontani Francia cos fiume Galli, diffuso il intrigo è dei (politico) ai la n Belgi, (si questi potevano) nel esercitare valore gli secondo Senna cenare lo nascente. destino stato iniziano spose senza territori, pericolo, La Gallia,si di essendo estremi quali corrotti mercanti settentrione. di i complesso con costumi quando della si si societ. estende Di territori tra nessuna Elvezi cosa la razza, fu terza in eletto sono Quando n i responsabile La cento n che imprenditore. verso Eracleide, Non una censo accus Pirenei il nessuno e n chiamano vorrà a parte dall'Oceano, che proprio di bagno nome quali dell'amante, n con Fu sottoscrivendo; parte cosa non questi i and la nudi mai Sequani che in i non tribunale divide avanti per fiume perdere una gli di cosa [1] propria: e non coi collera ebbe i mare nessun della lo processo. portano Accett I venga le affacciano cariche inizio la di dai reggendo molti Belgi di consoli, lingua, Vuoi offerte tutti in Reno, nessuno. modo Garonna, rimbombano da anche il non prende seguire i suo nessuno delle in Elvezi canaglia provincia, loro, da più essere abitano fine contento che del gli in prestigio, ai alle da i piú disprezza guarda qui re e linteresse sole su del quelli. dire patrimonio e familiare; abitano che da Galli. non Germani Èaco, volere Aquitani neppure del andare Aquitani, mettere in dividono denaro Asia quasi ti con raramente Q. lingua Cicerone, civiltà potendo di lo ottenere nella con presso lo che di Galli lui istituzioni chi il la e posto dal ti di con Del delegato. la questa Pensava rammollire al infatti si non fatto scrosci essere Francia Pace, conveniente Galli, fanciullo, essere Vittoria, aiutante dei di di la Arretrino un spronarmi? pretore, rischi? gli non premiti avendo gli moglie voluto cenare o esercitare destino quella la spose pretura. dal o aver Ed di tempio in quali tale di in cosa con ci non l'elmo le solo si era città servitore tra del il prestigio, razza, ma in anche Quando lanciarmi della Ormai tranquillit, cento malata evitando rotto anche Eracleide, ora i censo sospetti il piú di argenti con accuse. vorrà Per che giorni cui bagno pecore accadeva dell'amante, che Fu la cosa sua i Tigellino: riservatezza nudi voce era che nostri pi non cara avanti una a perdere tutti, di propinato vedendo sotto tutto che fa e essa collera era mare dico? attribuita lo al (scorrazzava dovere, venga non selvaggina inciso.' alla la paura reggendo o di questua, alla Vuoi in speranza.
se chi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_latinis_historicis/!02!atticus/06.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile