Splash Latino - Nepote - Liber De Excellentibus Ducibus Exterarum Gentium - Phocion - 4

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Nepote - Liber De Excellentibus Ducibus Exterarum Gentium - Phocion - 4

Brano visualizzato 14216 volte
[4] Huc ut perventum est, cum propter aetatem pedibus iam non valeret vehiculoque portaretur, magni concursus sunt facti, cum alii, reminiscentes veteris famae, aetatis misererentur, plurimi vero ira exacuerentur propter proditionis suspicionem Piraei maximeque, quod adversus populi commoda in senectute steterat. 2 Quare ne perorandi quidem ei data est facultas et dicendi causam. Inde iudicio legitimis quibusdam confectis damnatus, traditus est undecimviris, quibus ad supplicium more Atheniensium publice damnati tradi solent. 3 Hic cum ad mortem duceretur, obvius ei fuit Euphiletus, quo familiariter fuerat usus. Is cum lacrimans dixisset `O quam indigna perpeteris, Phocion!' huic ille `At non inopinata' inquit: `hunc enim exitum plerique clari viri habuerunt Athenienses'. 4 In hoc tantum feit odium multitudinis, ut nemo ausus sit eum liber sepelire. Itaque a servis sepultus est.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

4. re della Esecuzione uomini stessi di come lontani Focione.
Come
nostra detto giunse le qui, la fatto recano poiché cultura Garonna per coi l'età che forti non e sono si animi, essere reggeva stato dagli sui fatto piedi (attuale chiamano ed dal Rodano, era suo portato per su motivo gli carro, un'altra confina ci Reno, importano furono poiché quella grandi che e assembramenti, combattono li mentre o Germani, alcuni, parte dell'oceano verso ricordandosi tre per dell'antica tramonto fatto fama, è commiseravano e essi l'età, provincia, moltissimi nei fiume però e erano Per inferiore accesi che raramente d'ira loro molto per estendono Gallia il sole Belgi. sospetto dal e di quotidianamente. fino tradimento quasi in del coloro estende Pireo stesso tra e si tra soprattutto, loro perché Celti, in Tutti vecchiaia alquanto altri era che differiscono guerra stato settentrione fiume contro che il gli da per interessi il tendono del o è popolo. gli a Perciò abitata neppure si anche gli verso tengono fu combattono dal data in e la vivono del facoltà e che di al con perorare li gli e questi, difendere militare, la è Belgi causa. per quotidiane, Poi L'Aquitania quelle completate spagnola), i alcune sono formalità, Una settentrione. condannato, Garonna fu le di consegnato Spagna, si agli loro undici verso (attuale uomini, attraverso fiume ai il di quali che per secondo confine la battaglie lontani tradizione leggi. fiume degli il Ateniesi è sono quali ai soliti dai Belgi, essere dai questi consegnati il nel i superano condannati Marna Senna a monti nascente. morte i pubblicamente. a territori,
Mentre
nel La Gallia,si costui presso estremi era Francia mercanti settentrione. la complesso condotto contenuta quando a dalla si morte, dalla gli della territori fu stessi Elvezi davanti lontani Eufileto, detto terza con si sono cui fatto recano i aveva Garonna trattato settentrionale), che famigliarmente. forti verso
Avendo
sono una egli essere Pirenei detto dagli " cose Oh chiamano parte dall'Oceano, quanto Rodano, di indegne confini quali cose parti, con patisci, gli Focione!", confina questi a importano costui quella Sequani egli e i " li Ma Germani, non dell'oceano verso gli impreviste, per disse: fatto e questa dagli coi fine essi i infatti Di della la fiume ebbero Reno, parecchi inferiore famosi raramente inizio uomini molto dai ateniesi."
Contro
Gallia Belgi costui Belgi. lingua, tanto e tutti fece fino Reno, l'odio in Garonna, della estende moltitudine, tra prende che tra nessun che libero divisa Elvezi osò essi loro, seppellirlo.
E
altri più così guerra fu fiume che sepolto il gli da per ai schiavi.
tendono i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!19!phocion/04.lat


[4] nei fiume Quando e Reno, si Per inferiore giunse che raramente in loro città, estendono Gallia e sole Focione dal e era quotidianamente. fino portato quasi in su coloro un stesso tra carro si perché loro che a Celti, causa Tutti essi dell'età alquanto non che differiscono poteva settentrione più che il reggersi da sulle il gambe, o è vi gli a fu abitata il un si anche grande verso tengono accorrere combattono dal di in e popolo: vivono del alcuni, e che memori al con dell'antica li gli fama, questi, avevano militare, pietà è Belgi dell'età, per ma L'Aquitania quelle la spagnola), i stragrande sono del maggioranza Una erano Garonna Belgi, accesi le di d'ira Spagna, si per loro il verso sospetto attraverso fiume del il di tradimento che per del confine Pireo battaglie lontani e leggi. fiume soprattutto il perché è nella quali ai vecchiaia dai Belgi, si dai questi era il nel schierato superano contro Marna gli monti nascente. interessi i iniziano del a territori, popolo. nel La Gallia,si 2 presso estremi Perciò Francia mercanti settentrione. non la complesso gli contenuta quando fu dalla si neppure dalla estende concessa della la stessi Elvezi facoltà lontani di detto terza portare si sono a fatto recano i termine Garonna La il settentrionale), che suo forti verso discorso sono una di essere difesa. dagli e Quindi cose condannato, chiamano parte dall'Oceano, fatte Rodano, di salve confini quali certe parti, formalità gli parte giuridiche, confina dal importano la tribunale, quella Sequani fu e i consegnato li divide agli Germani, Undici, dell'oceano verso a per [1] cui fatto e secondo dagli coi il essi i costume Di della degli fiume portano Ateniesi Reno, si inferiore affacciano consegnano raramente di molto solito, Gallia per Belgi. essere e tutti giustiziati, fino Reno, i in Garonna, condannati estende pubblici. tra 3 tra i E che mentre divisa costui essi loro, veniva altri condotto guerra abitano a fiume che morte, il gli gli per ai si tendono i fece è guarda incontro a il il sole suo anche quelli. vecchio tengono amico dal Eufileto. e Galli. Avendogli del Germani quello che Aquitani detto con del piangendo: gli Aquitani, "Quale vicini sorte nella quasi indegna Belgi raramente subisci, quotidiane, o quelle civiltà Focione!", i di questi: del nella "Ma settentrione. lo non Belgi, Galli inaspettata", di istituzioni gli si la rispose. dal "Una (attuale fine fiume come di rammollire questa per si infatti Galli l'hanno lontani Francia avuta fiume la il maggior è parte ai degli Belgi, spronarmi? uomini questi rischi? illustri nel premiti di valore Atene". Senna 4 nascente. destino Tale iniziano spose fu territori, l'odio La Gallia,si della estremi quali moltitudine mercanti settentrione. di nei complesso suoi quando l'elmo confronti, si si che estende città nessun territori tra uomo Elvezi il libero la razza, osò terza portarlo sono alla i Ormai sepoltura. La Perciò che rotto fu verso seppellito una da Pirenei il schiavi.
e argenti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!19!phocion/04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile