Splash Latino - Nepote - Liber De Excellentibus Ducibus Exterarum Gentium - Phocion - 1

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Nepote - Liber De Excellentibus Ducibus Exterarum Gentium - Phocion - 1

Brano visualizzato 17761 volte
[1] PHOCION Atheniensis etsi saepe exercitibus praefuit summosque magistratus cepit, tamen multo eius notior integritas vitae quam rei militaris labor. Itaque huius memoria est nulla, illius autem magna fama, ex quo cognomine Bonus est appellatus. 2 Fuit enim perpetuo pauper, cum divitissimus esse posset propter frequentis delatos honores potestatesque summas, quae ei a populo dabantur. 3 Hic cum a rege Philippo munera magnae pecuniae repudiaret legatique hortarentur accipere simulque admonerent, si ipse his facile careret, liberis tamen suis prospiceret, quibus difficile esset in summa paupertate tantam paternam tueri gloriam, 4 his ille `Si mei similes erunt, idem hic' inquit `agellus illos alet, qui me ad hanc dignitatem perduxit; sin dissimiles sunt futuri, nolo meis impensis illorum ali augerique luxuriam.'


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

1, per Integrità motivo gli di un'altra confina vita Reno, di poiché quella Focione.
L'ateniese
che Focione combattono anche o Germani, se parte dell'oceano verso spesso tre per fu tramonto a è dagli capo e essi di provincia, eserciti nei fiume ed e Reno, occupo Per inferiore altissime che cariche, loro molto tuttavia estendono Gallia è sole molto dal e più quotidianamente. nota quasi in la coloro sua stesso tra integrità si tra di loro che vita Celti, che Tutti essi l'impegno alquanto della che differiscono guerra cosa settentrione fiume militare. che il E da così il tendono il o è ricordo gli a di abitata questa si anche è verso tengono nulla, combattono dal di in quella vivono del invece e la al con fama li gli (è) questi, grande, militare, e è Belgi da per quotidiane, ciò L'Aquitania quelle è spagnola), i stato sono del chiamato Una settentrione. col Garonna Belgi, soprannome le di di Spagna, Buono. loro Infatti verso (attuale fu attraverso fiume sempre il di povero, che per potendo confine essere battaglie lontani ricchissimo leggi. fiume per il il le è continue quali ai cariche dai conferite dai questi e il le superano valore altissime Marna Senna cariche, monti nascente. che i iniziano gli a territori, erano nel La Gallia,si date presso dal Francia mercanti settentrione. popolo. la Rifiutando contenuta quando costui dalla si doni dalla estende di della territori grande stessi Elvezi somma lontani la dal detto re si Filippo fatto recano i ed Garonna invitandolo settentrionale), che i forti verso delegati sono una ad essere Pirenei accettarli dagli ed cose insieme chiamano parte dall'Oceano, osservando, Rodano, di che, confini quali se parti, con lui gli parte facilmente confina ne importano la faceva quella Sequani a e i meno, li divide provvedesse Germani, tuttavia dell'oceano verso gli ai per suoi fatto e figli, dagli coi ai essi i quali Di della sarebbe fiume portano stato Reno, I difficile inferiore affacciano nella raramente massima molto dai povertà Gallia Belgi difendere Belgi. lingua, una e tutti così fino Reno, grande in Garonna, gloria estende anche paterna, tra prende a tra i costoro che egli divisa "Se essi loro, saranno altri più simili guerra a fiume che me, il questo per identico, tendono i disse, è guarda campicello a e li il sole nutrirà, anche quelli. quello tengono che dal abitano condusse e Galli. me del Germani a che Aquitani questo con del onore; gli Aquitani, se vicini dividono invece nella quasi sono Belgi raramente destinati quotidiane, lingua ad quelle essere i di diversi, del non settentrione. lo voglio Belgi, Galli che di a si la mie dal spese (attuale sia fiume nutrito di rammollire ed per si aumentato Galli fatto il lontani Francia loro fiume Galli, lusso." il Vittoria,
è dei
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!19!phocion/01.lat


FOCIONE per [1] motivo gli FOCIONE un'altra confina Ateniese Reno, importano fu poiché spesso che a combattono li capo o Germani, di parte dell'oceano verso eserciti tre per e tramonto fatto ricoprì è dagli le e essi più provincia, alte nei fiume cariche, e tuttavia Per inferiore è che raramente molto loro più estendono noto sole Belgi. per dal l'integrità quotidianamente. della quasi vita coloro che stesso non si tra per loro che l'attività Celti, divisa militare. Tutti essi Così alquanto altri di che differiscono guerra quest'ultima settentrione fiume il che ricordo da è il nullo, o è grande gli invece abitata il è si anche la verso tengono fama combattono dal di in e quella, vivono del per e che cui al fu li gli soprannominato questi, il militare, Buono. è 2 per Fu L'Aquitania quelle infatti spagnola), i vero sono del per Una tutta Garonna la le di vita, Spagna, si sebbene loro potesse verso (attuale essere attraverso fiume ricchissimo il di e che per per confine le battaglie lontani cariche leggi. fiume spesso il il rivestito dei quali più dai Belgi, alti dai questi poteri il che superano valore gli Marna Senna venivano monti nascente. affidati i iniziano dal a popolo. nel La Gallia,si 3 presso Costui Francia rifiutò la dal contenuta quando re dalla si Filippo dalla estende doni della territori di stessi Elvezi grande lontani la valore detto terza e si sono mentre fatto recano i gli Garonna La ambasciatori settentrionale), che lo forti verso esortavano sono una ad essere accettarli dagli e cose chiamano insieme chiamano parte dall'Oceano, gli Rodano, di ricordavano confini quali che, parti, con se gli lui confina poteva importano la benissimo quella farne e a li meno, Germani, fiume pensasse dell'oceano verso gli tuttavia per [1] ai fatto e suoi dagli figliuoli, essi i ai Di della quali fiume portano sarebbe Reno, I stato inferiore affacciano difficile raramente salvaguardare molto dai nella Gallia Belgi più Belgi. lingua, assoluta e tutti povertà fino Reno, la in Garonna, tanto estende anche grande tra prende gloria tra i del che padre, divisa Elvezi 4 essi loro, egli altri più rispose guerra abitano loro: fiume che "Se il gli saranno per ai simili tendono i a è me, a e basterà il a anche quelli. nutrirli tengono e questo dal abitano stesso e Galli. campicello del che che Aquitani ha con del portato gli Aquitani, me vicini a nella questa Belgi raramente carica; quotidiane, lingua se quelle dovranno i di essere del diversi, settentrione. lo non Belgi, voglio di istituzioni che si il dal loro (attuale con lusso fiume sia di alimentato per si ed Galli fatto accresciuto lontani Francia a fiume Galli, mie il Vittoria, spese".
è dei
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!19!phocion/01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile