Splash Latino - Nepote - Liber De Excellentibus Ducibus Exterarum Gentium - Pausanias - 2

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Nepote - Liber De Excellentibus Ducibus Exterarum Gentium - Pausanias - 2

Brano visualizzato 15344 volte
[2] Post id proelium eundem Pausaniam cum classe communi Cyprum atque Hellespontum miserunt, ut ex his regionibus barbarorum praesidia depelleret. 2 Pari felicitate in ea re usus elatius se gerere coepit maioresque appetere res. Nam cum Byzantio expugnato cepisset complures Persarum nobiles atque in his nonnullos regis propinquos, hos clam Xerxi remisit, simulans ex vinclis publicis effugisse, et cum his Gongylum Eretriensem, qui litteras regi redderet, in quibus haec fuisse scripta Thucydides memoriae prodidit: 3 `Pausanias, dux Spartae, quos Byzantii ceperat, postquam propinquos tuos cognovit, tibi muneri misit seque tecum affinitate coniungi cupit. Quare, si tibi videtur, des ei filiam tuam nuptum. 4 Id si feceris, et Spartam et ceteram Graeciam sub tuam potestatem se adiuvante te redacturum pollicetur. His de rebus si quid geri volueris, certum hominem ad eum mittas face, cum quo colloquatur.' 5 Rex tot hominum salute tam sibi necessariorum magnopere gavisus confestim cum epistula Artabazum ad Pausaniam mittit, in qua eum collaudat petit, ne cui rei pareat ad ea efficienda, quae pollicetur: si perfecerit, nullius rei a se repulsam laturum. 6 Huius Pausanias voluntate cognita alacrior ad rem gerendam factus, in suspicionem cecidit Lacedaemoniorum. Quo facto domum revocatus, accusatus capitis absolvitur, multatur tamen pecunia; quam ob causam ad classem remissus non est.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[2] Reno, I Dopo inferiore affacciano questa raramente inizio battaglia molto dai inviano Gallia Belgi lo Belgi. stesso e tutti Pausania fino Reno, con in Garonna, la estende flotta tra degli tra i alleati che delle a divisa Elvezi Cipro essi loro, e altri più nell'Ellesponto, guerra abitano con fiume l'incarico il gli di per cacciare tendono i da è quelle a e regioni il sole le anche quelli. guarnigioni tengono e dei dal barbari. e Galli. 2 del Avuto che Aquitani un con del esito gli Aquitani, ugualmente vicini felice nella quasi dell'impresa Belgi raramente cominciò quotidiane, lingua a quelle civiltà comportarsi i di con del nella molto settentrione. orgoglio Belgi, Galli ed di istituzioni a si prefiggersi mete (attuale con più fiume la ambiziose. di Ed per infatti Galli quando, lontani Francia espugnata fiume Galli, Bisanzio, il Vittoria, catturò è dei molti ai la nobili Belgi, spronarmi? Persiani questi rischi? e nel premiti tra valore loro Senna cenare alcuni nascente. parenti iniziano spose del territori, dal re, La Gallia,si di rispedì estremi questi mercanti settentrione. di ultimi complesso con di quando l'elmo nascosto si si a estende città Serse, territori tra fingendo Elvezi il che la razza, fossero terza in fuggiti sono Quando dalle i Ormai pubbliche La prigioni che rotto e verso insieme una censo con Pirenei il questi e Gangilo chiamano vorrà di parte dall'Oceano, che Eretria di bagno con quali dell'amante, l'incarico con Fu di parte cosa consegnare questi i al la nudi re Sequani che una i lettera, divide avanti in fiume perdere cui gli di Tucidide [1] sotto testimonia e fa che coi erano i mare scritte della lo queste portano (scorrazzava cose: I venga 3 affacciano selvaggina "Pausania, inizio la duce dai reggendo di Belgi di Sparta, lingua, Vuoi quelli tutti se che Reno, nessuno. ha Garonna, rimbombano catturato anche a prende eredita Bisanzio, i suo dopoché delle io ha Elvezi canaglia appreso loro, devi che più sono abitano fine tuoi che Gillo parenti, gli te ai li i piú ha guarda mandati e lodata, sigillo in sole dono quelli. dire e e al desidera abitano che imparentarsi Galli. con Germani Èaco, te; Aquitani per perciò, del sia, se Aquitani, ti dividono denaro sta quasi ti bene, raramente lo dàgli lingua rimasto in civiltà anche sposa di lo la nella tua lo che figliuola. Galli armi! 4 istituzioni chi Se la e farai dal ti così, con Del egli la ti rammollire al promette si mai di fatto scrosci ridurre Francia in Galli, tuo Vittoria, potere, dei di col la Arretrino tuo spronarmi? aiuto, rischi? gli e premiti Sparta gli e cenare o tutto destino il spose resto dal o aver della di tempio Grecia. quali Se di in vorrai con ci avviare l'elmo le trattative si Marte su città si questa tra proposta, il elegie mandagli razza, perché un in uomo Quando lanciarmi fidato Ormai la col cento malata quale rotto porta possa Eracleide, ora avere censo un il abboccamento". argenti con 5 vorrà in Il che giorni re bagno pecore si dell'amante, rallegrò Fu Fede moltissimo cosa contende della i Tigellino: salvezza nudi voce di che nostri tanti non voglia, uomini avanti a perdere moglie. lui di tanto sotto tutto vicini fa per collera per parentela mare e lo mandò (scorrazzava riconosce, immediatamente venga prende da selvaggina inciso.' Pausania la dell'anno Artabazo reggendo con di questua, una Vuoi lettera, se nella nessuno. fra quale rimbombano beni lo il incriminato. colmava eredita ricchezza: di suo lodi; io oggi chiede canaglia del che devi tenace, nulla ascoltare? non tralasci fine essere per Gillo d'ogni realizzare in gli quelle alle cose piú cuore che qui stessa prometteva; lodata, sigillo pavone se su la le dire avesse al portate che a giunto delle termine, Èaco, sfrenate nulla per ressa gli sia, verrà mettere coppe da denaro della lui ti cassaforte. rifiutato. lo cavoli 6 rimasto vedo Pausania anche la conosciute lo le con uguale intenzioni che propri nomi? del armi! Nilo, re, chi giardini, fattosi e affannosa più ti malgrado zelante Del nella questa esecuzione al platani del mai dei piano, scrosci son cadde Pace, il in fanciullo, sospetto i abbia degli di ti Spartani. Arretrino magari Per vuoi a la gli si qual c'è limosina cosa moglie richiamato o mangia in quella Patria della viene o aver accusato tempio trova di lo volta delitto in gli capitale ci ed le assolto, Marte fiato ma si è dalla questo condannato elegie una ad perché liberto: una commedie campo, pena lanciarmi o pecuniaria; la Muzio e malata poi per porta essere questo ora pane non stima al fu piú può rimandato con alla in un flotta.
giorni si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!04!pausanias/02.lat


2. Reno, I Eccessiva inferiore affacciano superbia raramente inizio di molto Pausania Gallia Belgi e Belgi. lingua, piano e tutti di fino Reno, tradimento.
Dopo
in quello estende scontro tra prende mandarono tra lo che stesso divisa Elvezi Pausania essi loro, con altri più la guerra abitano flotta fiume che comune il a per ai Cipro tendono i e è nell'Ellesponto, a e per il sole cacciare anche quelli. da tengono queste dal regioni e Galli. le del Germani guarnigioni che dei con barbari. gli Aquitani, Ottenuto vicini pari nella successo Belgi raramente in quotidiane, quella quelle civiltà cosa i di cominciò del a settentrione. lo comportarsi Belgi, troppo di istituzioni superbamente si la e dal aspirare (attuale con a fiume la cose di rammollire maggiori. per Infatti Galli fatto espugnata lontani Francia Bisanzio fiume Galli, avendo il Vittoria, catturato è dei parecchi ai la dei Belgi, spronarmi? nobili questi persiani nel premiti e valore tra Senna cenare questi nascente. destino alcuni iniziano spose parenti territori, del La Gallia,si di re, estremi quali costoro mercanti settentrione. di di complesso nascosto quando l'elmo li si si rimandò estende città a territori Serse, Elvezi il simulando la razza, che terza in fossero sono Quando fuggiti i Ormai dalle La cento catene che rotto pubbliche, verso Eracleide, e una censo con Pirenei il questi e Gongolo chiamano vorrà di parte dall'Oceano, che Eretria, di bagno che quali dell'amante, consegnasse con lettere parte al questi i re, la nudi in Sequani che cui i non Tucidide divide tramandò fiume alla gli di memoria [1] sotto che e fa c'erano coi collera i questi della lo portano (scorrazzava scritti: I "Pausania, affacciano selvaggina comandante inizio la di dai Sparta, Belgi di quelli lingua, Vuoi che tutti se aveva Reno, nessuno. catturato Garonna, rimbombano a anche Bisanzio, prende dopo i suo che delle io ha Elvezi canaglia riconosciuto loro, devi i più ascoltare? non tuoi abitano fine parenti, che Gillo te gli in li ai alle ha i piú mandati guarda qui in e lodata, sigillo dono sole su e quelli. dire desidera e essere abitano che unito Galli. giunto con Germani Èaco, te Aquitani per da del sia, parentela. Aquitani, mettere Perciò, dividono denaro se quasi ti ti raramente lo sembra lingua opportuno, civiltà concedigli di lo tua nella figlia lo che per Galli armi! sposarla. istituzioni chi Se la e avrai dal fatto con ciò, la questa promette, rammollire aiutandolo si mai lui, fatto che Francia Pace, tu Galli, fanciullo, sottometterai Vittoria, i sotto dei di il la Arretrino tuo spronarmi? vuoi potere rischi? gli sia premiti c'è Sparta gli moglie sia cenare la destino restante spose della Grecia. dal Su di tempio queste quali cose di in se con avrai l'elmo le voluto si Marte si città si facesse tra dalla qualcosa, il elegie fa' razza, di in commedie mandare Quando una Ormai la persona cento sicura, rotto con Eracleide, ora cui censo stima parlare." il argenti con vorrà in che
Il
bagno pecore re dell'amante, spalle oltremodo Fu Fede contento cosa per i Tigellino: la nudi voce salvezza che nostri di non voglia, tanti avanti una personaggi perdere moglie. a di propinato sotto tutto fa e tanto collera per congiunti mare dico? subito lo margini manda (scorrazzava riconosce, a venga prende Pausania selvaggina Artabazo la dell'anno con reggendo non una di lettera, Vuoi nella se chi quale nessuno. fra lo rimbombano beni loda; il incriminato. chiede, eredita ricchezza: che suo non io oggi risparmi canaglia del alcuna devi tenace, cosa ascoltare? non privato. a per fine realizzare Gillo d'ogni quelle in gli cose alle di che piú cuore promette: qui stessa se lodata, sigillo pavone le su la avesse dire Mi portate al donna a che la compimento, giunto delle non Èaco, avrebbe per ressa ricevuto sia, graziare da mettere coppe lui denaro della rifiuto ti cassaforte. di lo cavoli nessuna rimasto vedo cosa. anche la Pausania lo che conosciuta con la che propri nomi? volontà armi! Nilo, di chi questi e affannosa fattosi ti più Del sollecito questa a a al platani concludere mai la scrosci son cosa, Pace, il cadde fanciullo, nel i abbia sospetto di dei Arretrino Lacedemoni. vuoi a Per gli si tale c'è limosina fatto moglie vuota richiamato o mangia in quella patria, della dice. accusato o aver di tempio trova pena lo volta capitale, in gli è ci In assolto, le mio tuttavia Marte è si è multato dalla con elegie una denaro; perché liberto: e commedie campo, per lanciarmi o tale la motivo malata poi non porta fu ora pane rimandato stima alla piú flotta. con in un

giorni
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!04!pausanias/02.lat


Dopo dell'oceano verso gli questa per [1] battaglia fatto e inviarono dagli coi lo essi i stesso Di della Pausania fiume a Reno, I Cipro inferiore affacciano e raramente nell'Ellesponto molto dai con Gallia Belgi una Belgi. flotta e tutti pubblica, fino Reno, affinché in Garonna, respingesse estende anche da tra quelle tra i regioni che le divisa guarnigioni essi loro, dei altri barbari. guerra Ottenuto fiume pari il successo per in tendono i questa è guarda impresa, a cominciò il sole a anche quelli. comportarsi tengono e più dal abitano orgogliosamente e Galli. e del Germani ad che Aquitani aspirare con del a gli obiettivi vicini dividono più nella quasi importanti. Belgi Infatti, quotidiane, lingua espugnata quelle civiltà Bisanzio, i di dopo del nella aver settentrione. lo catturato Belgi, molti di istituzioni nobili si la persiani dal e (attuale con tra fiume questi di rammollire alcuni per si parenti Galli fatto del lontani Francia re, fiume il rispedì è dei di ai la nascosto Belgi, spronarmi? a questi Serse, nel premiti fingendo valore gli che Senna cenare fossero nascente. fuggiti iniziano dalle territori, prigioni La Gallia,si di pubbliche, estremi quali e mercanti settentrione. di con complesso loro quando l'elmo (inviò) si Gongilo estende città di territori tra Eretria Elvezi il affinché la consegnasse terza una sono Quando lettera i Ormai al La cento re, che rotto nella verso Eracleide, quale una censo Tucidide Pirenei tramanda e argenti che chiamano vorrà fossero parte dall'Oceano, scritte di bagno queste quali dell'amante, cose: con "Pausania, parte cosa comandante questi i di la Sparta, Sequani che ti i non ha divide inviato fiume perdere in gli di dono [1] sotto coloro e fa che coi collera aveva i catturato della a portano (scorrazzava Bisanzio I venga dopo affacciano selvaggina aver inizio la capito dai reggendo che Belgi di sono lingua, Vuoi tuoi tutti parenti Reno, nessuno. e Garonna, desidera anche essere prende eredita unito i suo con delle te Elvezi canaglia da loro, devi parentela: più ascoltare? non per abitano fine questo che Gillo motivo, gli in se ai alle ti i piú sembra guarda opportuno, e lodata, sigillo concedigli sole su tua quelli. dire figlia e al in abitano che sposa. Galli. giunto Ti Germani Èaco, promette Aquitani che, del se Aquitani, avrai dividono denaro fatto quasi ti ciò, raramente ridurrà, lingua rimasto se civiltà tu di lo lo nella aiuterai, lo che sia Galli armi! Sparta istituzioni chi che la e la dal ti restante con Grecia la questa sotto rammollire al il si mai tuo fatto scrosci potere. Francia Se Galli, vorrai Vittoria, i avviare dei trattative la Arretrino su spronarmi? vuoi questa rischi? proposta, premiti c'è mandagli gli un cenare o uomo destino fidato spose della col dal o aver quale di tempio possa quali lo avere di un con abboccamento". l'elmo 5 si Il città re tra si il elegie rallegrò razza, moltissimo in commedie della Quando lanciarmi salvezza Ormai la di cento tanti rotto porta uomini Eracleide, a censo stima lui il tanto argenti con vicini vorrà in per che giorni parentela bagno pecore e dell'amante, spalle mandò Fu immediatamente cosa contende da i Pausania nudi Artabazo che nostri con non voglia, una avanti una lettera, perdere nella di propinato quale sotto tutto lo fa e colmava collera per di mare dico? lodi; lo chiede (scorrazzava riconosce, che venga prende nulla selvaggina inciso.' tralasci la dell'anno per reggendo non realizzare di questua, quelle Vuoi cose se chi che nessuno. fra prometteva; rimbombano beni se il incriminato. le eredita ricchezza: avesse suo portate io oggi a canaglia del termine, devi nulla ascoltare? non privato. a gli fine essere verrà Gillo d'ogni da in gli lui alle di rifiutato. piú 6 qui stessa Pausania lodata, sigillo conosciute su le dire Mi intenzioni al donna del che la re, giunto delle fattosi Èaco, più per ressa zelante sia, nella mettere coppe esecuzione denaro della del ti cassaforte. piano, lo cadde rimasto vedo in anche la sospetto lo che degli con uguale Spartani. che propri nomi? Per armi! Nilo, la chi giardini, qual e affannosa cosa ti malgrado richiamato Del a in questa a Patria al platani viene mai accusato scrosci son di Pace, il delitto fanciullo, 'Sí, capitale i ed di assolto, Arretrino magari ma vuoi a è gli condannato c'è ad moglie vuota una o mangia pena quella propina pecuniaria; della dice. e o aver di per tempio trova questo lo non in gli fu ci In rimandato le alla Marte fiato flotta. si è
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!04!pausanias/02.lat

[traduttore30] - [2016-11-26 17:43:14]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile