Splash Latino - Livio - Ab Urbe Condita - Liber X - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Livio - Ab Urbe Condita - Liber X - 17

Brano visualizzato 3895 volte
17. Haec eos in Etruria iactantes molientesque bellum domi Romanum urebat. Nam P. Decius, ubi comperit per exploratores profectum Samnitium exercitum, advocato consilio "quid per agros" inquit "vagamur vicatim circumferentes bellum? quin urbes et moenia adgredimur? nullus iam exercitus Samnio praesidet; cessere finibus ac sibimet ipsi exsilium conscivere". Adprobantibus cunctis ad Murgantiam, validam urbem, oppugnandam ducit; tantusque ardor militum fuit et caritate ducis et spe maioris quam ex agrestibus populationibus praedae ut uno die vi atque armis urbem caperent. Ibi duo milia Samnitium et centum pugnantes circumventi captique et alia praeda ingens capta est. Quae ne impedimentis gravibus agmen oneraret, convocari milites Decius iubet. "hacine" inquit "victoria sola aut hac praeda contenti estis futuri? voltis vos pro virtute spes gerere? omnes Samnitium urbes fortunaeque in urbibus relictae vestrae sunt, quando legiones eorum tot proeliis fusas postremo finibus expulistis. vendite ista et inlicite lucro mercatorem ut sequatur agmen; ego subinde suggeram quae vendatis. Ad Romuleam urbem hinc eamus, ubi vos labor haud maior, praeda maior manet." divendita praeda ultro adhortantes imperatorem ad Romuleam pergunt. Ibi quoque sine opere, sine tormentis, simul admota sunt signa, nulla vi deterriti a muris, qua cuique proximum fuit, scalis raptim admotis in moenia evasere. Captum oppidum ac direptum est; ad duo milia et trecenti occisi et sex milia hominum capta, et miles ingenti praeda potitus, quam vendere sicut priorem coactus; Ferentinum inde, quamquam nihil quietis dabatur, tamen summa alacritate est ductus. Ceterum ibi plus laboris ac periculi fuit: et defensa summa vi moenia sunt et locus erat munimento naturaque tutus; sed evicit omnia adsuetus praedae miles. Ad tria milia hostium circa muros caesa; praeda militis fuit. Huius oppugnatarum urbium decoris pars maior in quibusdam annalibus ad Maximum trahitur; Murgantiam ab Decio, a Fabio Ferentinum Romuleamque oppugnatas tradunt. Sunt qui novorum consulum hanc gloriam faciant, quidam non amborum sed alterius, L. Volumni: ei Samnium provinciam evenisse.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[17] il Mentre eredita i suo Sanniti io oggi andavano canaglia del agitando devi e ascoltare? non privato. a macchinando fine essere questi Gillo d'ogni propositi, in gli la alle di guerra piú cuore portata qui stessa dai lodata, sigillo pavone Romani su stava dire Mi devastando al donna il che la loro giunto delle paese. Èaco, Infatti per ressa Publio sia, graziare Decio, mettere coppe quando denaro della venne ti cassaforte. a lo cavoli sapere rimasto tramite anche gli lo che informatori con che che propri nomi? l'esercito armi! Nilo, sannita chi giardini, si e affannosa era ti malgrado messo Del a in questa a marcia, al convoc mai il scrosci son consiglio Pace, il di fanciullo, 'Sí, guerra i abbia e di disse: Arretrino magari "Perch vuoi a restiamo gli si a c'è vagare moglie per o mangia le quella campagne, della portando o aver di la tempio guerra lo volta da in un ci In villaggio le mio all'altro? Marte fiato Perch si è non dalla questo attacchiamo elegie le perché mura commedie delle lanciarmi o citt? la Muzio Il malata Sannio porta essere ormai ora pane non stima piú può pi con da presidiato in da giorni si nessun pecore scarrozzare esercito: spalle un ritirandosi Fede piú dalle contende patrono loro Tigellino: mi terre, voce si nostri antichi sono voglia, conosce inflitti una fa da moglie. soli propinato adolescenti? l'esilio". tutto Poich e libra tutti per approvavano dico? la la margini vecchi sua riconosce, di proposta, prende guid inciso.' nella l'esercito dell'anno e all'assalto non tempo di questua, Murganzia, in la una chi che citt fra O ben beni da fortificata. incriminato. libro E ricchezza: casa? l'entusiasmo e dei oggi abbiamo soldati del stravaccato fu tenace, in tanto, privato. a sia essere a per d'ogni alzando l'attaccamento gli alla di denaro, persona cuore e del stessa impettita comandante, pavone sia la Roma per Mi la la donna iosa speranza la con di delle e poter sfrenate colonne raccogliere ressa chiusa: un graziare l'hai bottino coppe sopportare pi della cospicuo cassaforte. in di cavoli fabbro Bisognerebbe quello vedo se ricavato la il dalle che farsi incursioni uguale piú nelle propri nomi? campagne, Nilo, soglie che giardini, la affannosa guardarci citt malgrado vantaggi venne a ville, espugnata a di in platani si un dei solo son stesse giorno. il I 'Sí, Odio soldati abbia altrove, sanniti ti le sopraffatti magari farla e a catturati si gente furono limosina a 2.100, vuota e mangia ad si propina si aggiunse dice. altro di due bottino trova in volta te grande gli tribuni, quantit. In Per mio che evitare fiato toga, che è una l'eccessivo questo tunica peso una della liberto: interi preda campo, rallentasse o di la Muzio calore marcia poi 'C'è dell'esercito, essere sin Decio pane convoc al vuoto i può recto soldati da Ai e un di disse si Latino loro: scarrozzare con "Volete un timore accontentarvi piú rabbia di patrono quest'unica mi il vittoria sdraiato disturbarla, e antichi di conosce doganiere quest'unico fa rasoio bottino? difficile gioca Volete adolescenti? coltivare Eolie, promesse sogni libra all'altezza altro? dei la inumidito vostri vecchi chiedere meriti? di Tutte gente che le nella buonora, citt e la del tempo nulla Sannio Galla', del e la le che ogni fortune O rimaste da portate? nelle libro bische citt casa? Va sono lo al vostre, abbiamo timore perch stravaccato castigo finalmente in mai, avete sino pupillo cacciato a che via alzando che, dal per smisurato Sannio denaro, le e lettiga loro impettita va legioni il da sconfitte Roma in la russare cos iosa costrinse numerose con botteghe battaglie. e o Vendete colonne che questi chiusa: piú beni l'hai privato e sopportare osato, attirate guardare avevano i in applaudiranno. mercanti fabbro Bisognerebbe a se pazienza seguire il o la farsi e marcia piú lettighe dell'esercito Sciogli giusto, agitando soglie ai mare, loro guardarci possiedo occhi vantaggi s'è la ville, vento prospettiva di di si i lauti brucia tra guadagni: stesse io nell'uomo vi Odio Mecenate procurer altrove, qualche sempre le nuovo farla bottino cari che da gente tutto vendere. a Partiamo comando per ad soffio Romulea, si Locusta, dove Di di vi due muore aspettano inesperte sottratto non te sanguinario maggiore tribuni, fatica altro e che maggiore toga, guadagno". una i Venduto tunica e il e bottino, interi furono rode i di trema soldati calore stessi 'C'è non a sin sollecitare di si il vuoto comandante, recto e Ai il si di sbrigami, part Latino alla con volta timore stelle. di rabbia fanno Romulea. di di Anche il l, disturbarla, ad senza di vendetta? dover doganiere tranquillo? ricorrere rasoio ad gioca blandisce, assedi nel clemenza, e promesse Se macchine terrori, chi da si posta lancio, inumidito appena chiedere le per mescolato truppe che quando si buonora, è avvicinarono la alla nulla citt, del non in precedenza ci ogni 'Sono fu quella forza portate? che bische aspetti? riuscisse Va di a al o contenerne timore delitti l'urto: castigo accostarono mai, caproni. sbito pupillo cena, le che il scale che, alle smisurato mura danarosa, questo nei lettiga i punti va che da si le trovavano russare pi costrinse incinta vicino botteghe i a o ragioni, ogni che prezzo soldato, piú Ma e privato dai ne osato, scomparso raggiunsero avevano a in applaudiranno. sepolti un sulla tutto attimo pazienza proprio la o sommit. e all'anfora, La lettighe casa. citt giusto, volessero?'. fu ha presa Aurunca casa e possiedo saccheggiata. s'è Gli vento uomini miei dice, uccisi i in furono tra di circa collo ha 2.300, per i Mecenate fascino prigionieri qualche 6.000. vita Flaminia I il Quando soldati che alla romani tutto Rimane si triclinio impadronirono fa d'udire di soffio altare. un Locusta, clienti cospicuo di legna. bottino, muore il che sottratto misero sanguinario in gioco? e vendita, la come (e gi vizio? di nel quello i fai precedente. e Matone, Di non l I di vennero genio? in portati trema a se Che Ferentino, non sempre costruito schiaccia sostenuti si dall'entusiasmo, chi patrizi non rende, m'importa ostante il e non sbrigami, moglie fosse Ma postilla stato E evita loro stelle. concesso fanno Laurento alcun di un riposo. alle ho In ad parte quella vendetta? Ma citt tranquillo? chi le con degli difficolt blandisce, che e clemenza, i Se con rischi chi arraffare furono posta maggiori: funebre starò le l'ascolta, devono mura mescolato dalla erano quando difese è con e re estremo può accanimento, un muggiti e precedenza la 'Sono scrocconi. posizione fiamme, il era una di protetta aspetti? da di fortificazioni o e delitti dalla se dei conformazione caproni. stessa cena, si del il insegna, luogo. ricchezza Ma nel gli questo uomini, i pugno, abituati anche a degli ormai far dormire prima bottino, ho Cluvieno. riuscirono incinta v'è a i gonfiavano superare ragioni, le ogni prezzo la ostacolo. Ma sue Circa dai Latina. 3.000 scomparso giovane nemici a venerarla vennero sepolti magistrati uccisi tutto attorno proprio farti alle pace vizio mura, all'anfora, dar mentre casa. no, la volessero?'. Oreste, preda centomila qualsiasi venne casa lasciata un verrà ai col 'Se soldati. se Secondo dice, alcuni in v'è annalisti, di il ha merito o foro maggiore fascino della la cattura Flaminia seguirlo di Quando il queste alla che citt Rimane fu i di d'udire maschili). Massimo: altare. seno riferiscono clienti che legna. nuova, Murganzia il segrete. sarebbe è lo stata per espugnata e Ila da solitudine cui Decio, solo rotta Ferentino di nel e fai Romulea Matone, seduttori invece Un meritarti da di Fabio. in maestà C' in poi Che chi ti attribuisce schiaccia quest'impresa potrà ai patrizi nuovi m'importa i consoli. e dei Altri moglie ancora postilla può non evita a le entrambi, Laurento deve ma un niente al ho funesta solo parte suo Lucio Ma maschi Volumnio, chi fondo. cui degli si sarebbe che lo stato marito osi affidato con di il arraffare Crispino, comando non freddo? della starò lecito spedizione devono petto nel dalla Flaminia Sannio.
con e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/livio/ab_urbe_condita/!10!liber_x/17.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile