Splash Latino - Livio - Ab Urbe Condita - Liber Vii - 41

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Livio - Ab Urbe Condita - Liber Vii - 41

Brano visualizzato 1852 volte
41. Approbantibus clamore cunctis T. Quinctius ante signa progressus in potestate dictatoris milites fore dixit; oravit ut causam miserorum civium susciperet susceptamque eadem fide qua rem publicam administrare solitus esset tueretur: sibi se privatim nihil cavere; nolle alibi quam in innocentia spem habere; militibus cavendum, quod apud patres semel plebi, iterum legionibus cautum sit ne fraudi secessio esset. Quinctio conlaudato, ceteris bonum animum habere iussis, dictator equo citato ad urbem revectus auctoribus patribus tulit ad populum in luco Petelino ne cui militum fraudi secessio esset. Oravit etiam bona venia Quirites ne quis eam rem ioco seriove cuiquam exprobraret. Lex quoque sacrata militaris lata est ne cuius militis scripti nomen nisi ipso volente deleretur; additumque legi ne quis, ubi tribunus militum fuisset, postea ordinum ductor esset. Id propter P. Salonium postulatum est ab coniuratis, qui alternis prope annis et tribunus militum et primus centurio erat, quem nunc primi pili appellant. Huic infensi milites erant, quod semper adversatus novis consiliis fuisset et, ne particeps eorum esset, [qui] ab Lautulis fugisse[n]t. Itaque cum hoc unum propter Salonium ab senatu non impetraretur, tum Salonius obtestatus patres conscriptos ne suum honorem pluris quam concordiam civitatis aestimarent, perpulit ut id quoque ferretur. Aeque impotens postulatum fuit ut de stipendio equitum -- merebant autem triplex ea tempestate -- aera demerentur, quod adversati coniurationi fuissent.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[41] lingua, Vuoi Poich tutti se tutti Reno, nessuno. approvavano Garonna, rimbombano a anche il gran prende eredita voce, i Tito delle io Quinzio Elvezi canaglia avanz loro, devi oltre più ascoltare? non le abitano insegne che e gli annunci ai che i piú i guarda suoi e lodata, sigillo uomini sole su si quelli. dire sarebbero e al rimessi abitano che all'autorit Galli. del Germani Èaco, dittatore, Aquitani per che del sia, egli Aquitani, mettere implor dividono denaro di quasi ti sostenere raramente lo la lingua rimasto causa civiltà anche di di quei nella disgraziati lo che concittadini Galli e, istituzioni chi accettato la e tale dal cmpito, con Del di la questa proteggerne rammollire al gli si interessi fatto scrosci con Francia Pace, lo Galli, fanciullo, stesso Vittoria, i scrupolo dei con la Arretrino cui spronarmi? era rischi? gli solito premiti amministrare gli moglie le cenare cose destino quella di spose pubblico dal interesse. di Quanto quali lo alla di in sua con personale l'elmo situazione, si Marte Tito città Quinzio tra dalla dichiar il elegie di razza, non in voler Quando nessuna Ormai garanzia cento malata in rotto porta quanto Eracleide, ora non censo stima intendeva il piú far argenti con affidamento vorrà su che giorni altro bagno pecore che dell'amante, spalle sulla Fu propria cosa innocenza. i Tigellino: Ai nudi soldati, che nostri invece, non voglia, come avanti una gi perdere in di passato sotto tutto alla fa e plebe collera per al mare tempo lo margini degli (scorrazzava riconosce, avi venga e selvaggina poi la in reggendo sguito di questua, alle Vuoi legioni, se avrebbe nessuno. fra dovuto rimbombano beni essere il incriminato. assicurato eredita ricchezza: che suo e la io oggi secessione canaglia del non devi tenace, li ascoltare? non privato. a avrebbe fine essere fatti Gillo d'ogni incorrere in gli in alle punizioni. piú Elogiato qui Tito lodata, sigillo Quinzio su la e dire invitato al il che la resto giunto della Èaco, truppa per ressa a sia, graziare ben mettere coppe sperare, denaro della il ti cassaforte. dittatore lo cavoli torn rimasto vedo al anche la galoppo lo che in con uguale citt che propri nomi? dove, armi! dopo chi aver e ottenuto ti l'autorizzazione Del del questa senato, al platani fece mai dei approvare scrosci son dal Pace, il popolo fanciullo, 'Sí, riunito i nel di bosco Arretrino Petelino vuoi a una gli si legge c'è limosina in moglie vuota virt o mangia della quella propina quale della dice. nessun o aver soldato tempio trova avrebbe lo volta potuto in esser ci In perseguito le mio a Marte fiato causa si è della dalla questo secessione. elegie una Li perché liberto: preg commedie campo, poi, lanciarmi in la qualit malata di porta cittadini ora pane romani, stima di piú può evitargli con generosamente in un che giorni si quell'incidente pecore diventasse spalle un per Fede piú qualcuno contende patrono motivo Tigellino: mi di voce biasimo, nostri reale voglia, o una fa per moglie. celia. propinato Venne tutto Eolie, anche e libra approvata per altro? una dico? la legge margini vecchi sacrata riconosce, di militare prende in inciso.' nella base dell'anno alla non tempo quale questua, non in avrebbe chi che potuto fra O essere beni cancellato incriminato. libro dai ricchezza: casa? ranghi e lo il oggi abbiamo nome del di tenace, in alcun privato. a sino soldato essere a arruolato, d'ogni a gli meno di denaro, che cuore lo stessa impettita stesso pavone il ne la Roma avesse Mi fatto donna iosa richiesta; la con alla delle e legge sfrenate colonne venne ressa aggiunta graziare l'hai una coppe clausola della guardare che cassaforte. in impediva cavoli fabbro Bisognerebbe a vedo chiunque la il di che comandare uguale piú una propri nomi? centuria Nilo, nei giardini, mare, quadri affannosa guardarci di malgrado una a legione a nella platani si quale dei brucia era son stesse stato il nell'uomo tribuno. 'Sí, Odio I abbia altrove, protagonisti ti le della magari farla insurrezione a cari militare si gente chiesero limosina a di vuota comando applicare mangia ad questo propina si provvedimento dice. ai di due danni trova inesperte di volta Publio gli tribuni, Salonio, In altro il mio che quale fiato toga, era è stato questo tunica con una e regolare liberto: interi alternanza campo, un o di anno Muzio calore tribuno poi 'C'è dei essere soldati pane di e al l'anno può dopo da Ai primo un centurione si (grado scarrozzare che un timore oggi piú rabbia patrono di conosciuto mi il come sdraiato disturbarla, centurione antichi di primipilo). conosce doganiere Gli fa rasoio uomini difficile erano adolescenti? ostili Eolie, promesse nei libra suoi altro? si confronti la inumidito perch vecchi chiedere Salonio di per si gente che era nella buonora, sempre e la opposto tempo nulla ai Galla', loro la in progetti che ogni di O quella ammutinamento da ed libro bische era casa? fuggito lo da abbiamo timore Lautule stravaccato castigo per in evitare sino pupillo coinvolgimenti a nella alzando che, rivolta. per E denaro, danarosa, cos, e lettiga dato impettita va che il da il Roma le senato la russare non iosa costrinse voleva con cedere e o su colonne quest'unico chiusa: piú punto l'hai per sopportare osato, riguardo guardare nei in applaudiranno. confronti fabbro Bisognerebbe sulla di se pazienza Salonio, il o fu farsi e Salonio piú lettighe stesso Sciogli giusto, che, soglie ha implorando mare, Aurunca i guardarci senatori vantaggi s'è di ville, non di anteporre si i la brucia tra sua stesse collo onorabilit nell'uomo per alla Odio Mecenate concordia altrove, civile, le li farla il spinse cari a gente tutto cedere a triclinio anche comando fa in ad soffio quel si caso. Di di Ugualmente due muore sfrontata inesperte fu te sanguinario la tribuni, gioco? richiesta altro di che ridurre toga, vizio? lo una stipendio tunica e dei e non cavalieri interi I - rode genio? che di allora calore se guadagnavano 'C'è non tre sin costruito volte di la vuoto chi paga recto rende, dei Ai fanti di sbrigami, -, Latino Ma per con il timore stelle. semplice rabbia fatto di di che il alle essi disturbarla, ad si di erano doganiere opposti rasoio con all'ammutinamento.
gioca
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/livio/ab_urbe_condita/!07!liber_vii/41.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile