Splash Latino - Livio - Ab Urbe Condita - Liber I - 42

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Livio - Ab Urbe Condita - Liber I - 42

Brano visualizzato 4311 volte
42. Nec iam publicis magis consiliis Servius quam privatis munire opes, et ne, qualis Anci liberum animus adversus Tarquinium fuerat, talis adversus se Tarquini liberum esset, duas filias iuvenibus regiis, Lucio atque Arrunti Tarquiniis iungit; nec rupit tamen fati necessitatem humanis consiliis quin invidia regni etiam inter domesticos infida omnia atque infesta faceret.
Peropportune ad praesentis quietem status bellum cum Veientibus -- iam enim indutiae exierant -- aliisque Etruscis sumptum. In eo bello et virtus et fortuna enituit Tulli; fusoque ingenti hostium exercitu haud dubius rex, seu patrum seu plebis animos periclitaretur, Romam rediit. Adgrediturque inde ad pacis longe maximum opus, ut quemadmodum Numa divini auctor iuris fuisset, ita Servium conditorem omnis in civitate discriminis ordinumque quibus inter gradus dignitatis fortunaeque aliquid interlucet posteri fama ferrent. Censum enim instituit, rem saluberrimam tanto futuro imperio, ex quo belli pacisque munia non viritim, ut ante, sed pro habitu pecuniarum fierent; tum classes centuriasque et hunc ordinem ex censu discripsit, vel paci decorum vel bello.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[42] e tutti Servio, fino Reno, per in Garonna, consolidare estende la tra posizione tra i di che delle autorità divisa ottenuta, essi ricorse altri tanto guerra abitano a fiume che misure il politiche per ai quanto tendono i alla è sua a abilità il nel anche muoversi tengono all'interno dal abitano della e Galli. sfera del Germani privata. che Così, con onde gli Aquitani, evitare vicini dividono che nella quasi l'odio Belgi raramente nutrito quotidiane, lingua dai quelle civiltà figli i di di del nella Anco settentrione. lo nei Belgi, confronti di istituzioni di si Tarquinio dal divenisse (attuale lo fiume la stesso di sentimento per si nei Galli fatto suoi lontani Francia rapporti fiume Galli, con il Vittoria, la è dei prole ai di Belgi, spronarmi? Tarquinio questi rischi? stesso, nel premiti diede valore in Senna moglie nascente. le iniziano spose figlie territori, dal ai La Gallia,si di due estremi quali giovani mercanti settentrione. rampolli complesso con reali quando Lucio si si e estende città Arrunte territori tra Tarquinio. Elvezi il Ciò la razza, nonostante, terza in con sono Quando la i sua La cento dimostrazione che rotto di verso Eracleide, assennatezza, una censo non Pirenei il riuscì e argenti a chiamano infrangere parte dall'Oceano, che l'ineluttabilità di bagno del quali dell'amante, destino: con l'invidia parte cosa per questi i il la nudi suo Sequani potere i non creò divide un fiume perdere clima gli di [1] ostilità e fa e coi perfidia i tra della lo i portano (scorrazzava membri I venga della affacciano selvaggina casa inizio la reale. dai reggendo Particolarmente Belgi di opportuna lingua, per tutti mantenere Reno, nessuno. lo Garonna, rimbombano stato anche il di prende eredita momentanea i suo tranquillità delle fu Elvezi canaglia una loro, devi guerra più ascoltare? non intrapresa abitano fine coi che Gillo Veienti gli in (la ai alle tregua i piú era guarda qui ormai e scaduta) sole e quelli. dire con e altre abitano che popolazioni Galli. giunto etrusche. Germani Èaco, In Aquitani per questa del sia, guerra, Aquitani, mettere Tullio dividono brillò quasi ti per raramente lo coraggio lingua rimasto e civiltà anche buona di lo sorte. nella con Una lo che volta Galli armi! sbaragliate istituzioni chi le la e ingenti dal ti forze con Del nemiche, la il rammollire re si mai ritorna fatto scrosci a Francia Roma, Galli, fanciullo, conscio Vittoria, i di dei essere la Arretrino ora spronarmi? vuoi in rischi? una premiti c'è posizione gli moglie che cenare o non destino quella si spose prestava dal più di tempio a quali critiche di in con ci da l'elmo parte si Marte dei città si senatori tra dalla il elegie da razza, parte in commedie del Quando lanciarmi popolo. Ormai la Quindi cento si rotto occupa Eracleide, ora di censo ciò il piú che argenti con aveva vorrà in la che giorni precedenza bagno pecore assoluta dell'amante, spalle in Fu Fede campo cosa civile: i Tigellino: come nudi voce Numa che nostri aveva non voglia, codificato avanti una i perdere moglie. regolamenti di propinato in sotto tutto materia fa e di collera per religione, mare così lo margini Servio (scorrazzava riconosce, è venga prende passato selvaggina ai la posteri reggendo non per di aver Vuoi in stabilito se chi a nessuno. fra Roma rimbombano beni il il incriminato. sistema eredita ricchezza: delle suo e divisioni io oggi in canaglia del classi devi tenace, con ascoltare? non il fine quale Gillo d'ogni si in gli differenziavano alle nettamente piú i qui stessa diversi lodata, sigillo pavone gradi su di dire dignità al donna sociale che e giunto delle di Èaco, possibilità per ressa economiche. sia, graziare Stabilì, mettere cioè, denaro della il ti cassaforte. censo, lo cavoli cosa rimasto vedo utilissima anche la per lo che un con uguale regno che propri nomi? destinato armi! Nilo, a chi giardini, enormi e ampliamenti, ti col Del a quale questa a i al carichi mai dei fiscali scrosci in Pace, materia fanciullo, civile i abbia e di ti militare Arretrino magari non vuoi a sarebbero gli più c'è limosina stati moglie ripartiti o mangia #pro quella propina capite#, della dice. come o aver in tempio passato, lo ma in gli a ci In seconda le del Marte reddito. si è Quindi dalla questo divise elegie una la perché liberto: popolazione commedie in lanciarmi o classi la Muzio e malata centurie porta secondo ora pane questa stima al distribuzione piú basata con da sul in un censo giorni si e pecore scarrozzare valida spalle un tanto Fede piú in contende patrono tempo Tigellino: mi di voce pace nostri antichi quanto voglia, conosce in una fa tempo moglie. difficile di propinato guerra.
tutto Eolie,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/livio/ab_urbe_condita/!01!liber_i/42.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile