Splash Latino - Gellio - Noctes Atticae - 5 - 2

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Gellio - Noctes Atticae - 5 - 2

Brano visualizzato 17043 volte
2 Super equo Alexandri regis, qui Bucephalas appellatus est.

1 Equus Alexandri regis et capite et nomine "Bucephalas" fuit. 2 Emptum Chares scripsit talentis tredecim et regi Philippo donatum; hoc autem aeris nostri summa est sestertia trecenta duodecim. 3 Super hoc equo dignum memoria visum, quod, ubi ornatus erat armatusque ad proelium, haud umquam inscendi sese ab alio nisi ab rege passus sit. 4 Id etiam de isto equo memoratum est, quod, cum insidens in eo Alexander bello Indico et facinora faciens fortia in hostium cuneum non satis sibi providens inmisisset coniectisque undique in Alexandrum telis vulneribus altis in cervice atque in latere equus perfossus esset, moribundus tamen ac prope iam exsanguis e mediis hostibus regem vivacissimo cursu retulit atque, ubi eum extra tela extulerat, ilico concidit et domini iam superstitis securus quasi cum sensus humani solacio animam exspiravit. 5 Tum rex Alexander parta eius belli victoria oppidum in isdem locis condidit idque ob equi honores "Bucephalon" appellavit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Il e essi cavallo provincia, del nei fiume re e Reno, Alessandro Per inferiore fu che sia loro molto per estendono Gallia guida sole Belgi. che dal e per quotidianamente. nome quasi Bucefalo. coloro Care stesso tra scrisse si che loro che fu Celti, acquistato Tutti essi per alquanto 13 che differiscono guerra talenti, settentrione fiume pari che il nella da nostra il moneta o è a gli 312 abitata sesterzi si anche e verso tengono donato combattono al in e re vivono del Filippo. e Riguardo al con a li gli questo questi, vicini cavallo, militare, sembra è Belgi degno per quotidiane, di L'Aquitania quelle memoria spagnola), i che, sono del quando Una settentrione. era Garonna Belgi, stato le di ornato Spagna, e loro armato verso (attuale per attraverso fiume la il di battaglia,questo che per non confine potè battaglie lontani mai leggi. fiume essere il montato è da quali altri, dai Belgi, se dai questi non il dal superano valore re. Marna Di monti questo i cavallo a si nel La Gallia,si ricordò presso anche Francia mercanti settentrione. questo, la che, contenuta quando quando dalla alessandro, dalla montandolo della territori durante stessi la lontani la guerra detto indiana si sono e fatto recano i compiendo Garonna La con settentrionale), che la forti verso forza sono (grandi) essere Pirenei gesta, dagli mandò cose chiamano contro chiamano parte dall'Oceano, i Rodano, di nemici confini quali la parti, falange, gli parte non confina questi badando importano la abbastanza quella Sequani a e i li e Germani, fiume conficcate dell'oceano verso gli in per ogni fatto e parte dagli del essi corpo Di della di fiume portano alessandro Reno, la inferiore affacciano frecce, raramente inizio il molto dai cavallo Gallia fu Belgi. lingua, ferito e tutti alla fino testa in Garonna, e estende al tra prende fianco, tra i tuttavia, che moribondo divisa Elvezi e essi loro, quasi altri più esangue, guerra abitano portò fiume che il il gli re per ai con tendono i una è guarda corsa a velocissima il sole attraverso anche quelli. i tengono e nemici dal abitano e e Galli. qui, del dove che Aquitani lo con del aveva gli Aquitani, portato vicini dividono in nella quasi salvo Belgi dalle quotidiane, frecce, quelle civiltà cadde i e, del non settentrione. avendo Belgi, Galli alcuna di istituzioni preoccupazione si per dal il (attuale re fiume già di rammollire sopravvissuto, per si spirò Galli fatto quasi lontani Francia con fiume Galli, conforto il umano. è Allora ai il Belgi, re questi rischi? alessandro, nel conquistata valore la Senna cenare vittoria nascente. di iniziano spose quella territori, dal guerra, La Gallia,si fondò estremi nello mercanti settentrione. di stesso complesso con luogo quando l'elmo una si si città estende e territori tra la Elvezi chiamò la razza, Bucefala, terza in sono onore i del La cento cavallo. che rotto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/05/02.lat

[ikochan] - [2007-11-04 15:01:03]

Intorno verso al combattono dal cavallo in del vivono del re e che Alessandro al con chiamato li gli Bucefalas.

Il
questi, vicini cavallo militare, del è re per quotidiane, Alessandro L'Aquitania era spagnola), i chiamato sono Bucefalas Una settentrione. (testa Garonna Belgi, di le di bue) Spagna, si a loro cagione verso (attuale della attraverso fiume forma il della che per sua confine testa. battaglie lontani Chares leggi. fiume scrisse il il che è era quali ai stato dai Belgi, comperato dai per il nel tredici superano valore talenti Marna Senna e monti donato i iniziano al a territori, re nel La Gallia,si Filippo: presso estremi questa Francia mercanti settentrione. somma la complesso corrisponde contenuta quando in dalla si moneta dalla romana della territori a stessi Elvezi trecentododicimila lontani sesterzi. detto terza Un si sono fatto fatto recano i che Garonna è settentrionale), che parso forti verso degno sono una di essere Pirenei memoria dagli di cose chiamano questo chiamano parte dall'Oceano, cavallo Rodano, di è confini quali che parti, con quando gli parte era confina questi armato importano ed quella Sequani equipaggiato e i per li divide la Germani, battaglia dell'oceano verso non per [1] voleva fatto e essere dagli coi montato essi i da Di nessuno fiume portano all'infuori Reno, I del inferiore affacciano re. raramente inizio Viene molto dai pure Gallia Belgi narrato Belgi. di e tutti Bucefalas fino che, in Garonna, durante estende anche la tra guerra tra contro che delle l'India, divisa Elvezi essendo essi Alessandro altri montato guerra su fiume che quel il gli cavallo per ai e tendono dando è guarda prove a di il grande anche quelli. valore, tengono e finì, dal abitano senza e riguardo del Germani alla che Aquitani propria con sicurezza, gli Aquitani, in vicini mezzo nella quasi ai Belgi raramente ranghi quotidiane, lingua del quelle civiltà nemico. i Piovendo del nella da settentrione. lo ogni Belgi, Galli parte di istituzioni frecce si la contro dal Alessandro, (attuale con il fiume la cavallo di rammollire ricevette per numerose Galli fatto ferite lontani Francia nel fiume Galli, capo il Vittoria, e è dei nel ai la fianco, Belgi, spronarmi? e questi rischi? pur nel premiti essendo valore moribondo Senna e nascente. quasi iniziano dissanguato, territori, dal con La Gallia,si di velocissimo estremi quali corso mercanti settentrione. trasse complesso con il quando l'elmo re si si fuor estende città del territori tra mezzo Elvezi il delle la razza, schiere terza nemiche, sono Quando ma, i Ormai appena La cento Alessandro che rotto fu verso fuori una censo dal Pirenei il grandinar e argenti delle chiamano vorrà frecce, parte dall'Oceano, che il di bagno cavallo quali subito con stramazzò parte cosa a questi i terra, la nudi e Sequani che fatto i tranquillo divide avanti dal fiume perdere vedere gli di il [1] sotto re e fa ormai coi in i salvo, della lo rese portano (scorrazzava l'ultimo I respiro affacciano selvaggina sembrando inizio la toccato dai reggendo da Belgi di un'umana lingua, Vuoi consolazione. tutti se Il Reno, re Garonna, rimbombano Alessandro, anche il dopo prende aver i suo conclusa delle io con Elvezi canaglia la loro, devi vittoria più quella abitano fine guerra, che Gillo fondò gli in una ai città i piú proprio guarda qui in e lodata, sigillo quel sole luogo quelli. dire e e al la abitano chiamò Galli. giunto Bucefalas Germani Èaco, in Aquitani onore del sia, del Aquitani, mettere cavallo. dividono denaro
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/05/02.lat


[II] gli a Intorno abitata il al si anche cavallo verso del combattono re in Alessandro, vivono del che e che fu al con chiamato li gli Bucefalo. questi, vicini [1] militare, Il è cavallo per quotidiane, del L'Aquitania re spagnola), Alessandro sono sia Una settentrione. per Garonna Belgi, la le testa Spagna, sia loro di verso (attuale nome attraverso fiume si il chiamò che Bucefalo. confine [2] battaglie lontani Chares leggi. fiume scrisse il il che è era quali ai stato dai Belgi, comprato dai questi per il nel tredici superano valore talenti Marna Senna e monti nascente. donato i iniziano al a territori, re nel La Gallia,si Filippo; presso ciò Francia mercanti settentrione. poi la complesso con contenuta quando la dalla si somma dalla del della territori nostro stessi Elvezi argento lontani la risulta detto trecentododici si sono mila fatto recano i sesterzi. Garonna [3] settentrionale), che Riguardo forti a sono questo essere Pirenei cavallo dagli e è cose chiamano sembrato chiamano parte dall'Oceano, degno Rodano, di di confini quali memoria, parti, con il gli fatto confina che, importano la quando quella Sequani era e i ornato li divide ed Germani, armato dell'oceano verso gli per per [1] la fatto e battaglia, dagli non essi i abbia Di della mai fiume portano sopportato Reno, I d'essere inferiore montato raramente inizio da molto dai nessuna Gallia altro Belgi. che e tutti dal fino Reno, re. in Garonna, [4] estende anche Si tra prende ricorda tra i anche che delle questo divisa Elvezi di essi loro, tale altri cavallo, guerra che, fiume che Alessandro il gli montandolo per ai in tendono i quella è guarda guerra a e indiana il sole e anche facendo tengono e grandi dal abitano azioni e essendo del finito che nella con schiera gli Aquitani, dei vicini dividono nemici nella quasi non Belgi raramente badando quotidiane, abbastanza quelle civiltà a i di del e settentrione. lo gettati Belgi, Galli da di ogni si la parte dal dardi (attuale con su fiume Alessandro di rammollire il per si cavallo Galli fatto essendo lontani Francia stato fiume colpito il Vittoria, da è dei profonde ai la ferite Belgi, spronarmi? sul questi rischi? capo nel premiti e valore sul Senna fianco, nascente. pur iniziano moribondo territori, dal e La Gallia,si ormai estremi quasi mercanti settentrione. esangue complesso con tolse quando l'elmo con si una estende città velocissima territori tra corsa Elvezi il il la razza, re terza in dal sono Quando centro i dei La cento nemici che rotto e, verso Eracleide, quando una censo l'ebbe Pirenei il portato e argenti fuori chiamano vorrà dalle parte dall'Oceano, che frecce, di bagno quali dell'amante, cadde con Fu e parte cosa sicuro questi i del la nudi padrone Sequani che ormai i salvo divide avanti morì fiume perdere quasi gli di con [1] sotto la e consolazione coi di i un della lo sentimento portano (scorrazzava umano. I venga [5] affacciano Allora inizio la il dai reggendo re Belgi di Alessandro lingua, Vuoi ottenuta tutti se la Reno, vittoria Garonna, rimbombano di anche il questa prende eredita guerra i fondò delle io in Elvezi canaglia quei loro, luoghi più ascoltare? non una abitano fine città che Gillo e gli la ai alle chiamò i piú in guarda qui onore e lodata, sigillo del sole su cavallo quelli. dire "Bucefala". e al abitano che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/05/02.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 18:28:28]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile