Splash Latino - Gellio - Noctes Atticae - 3 - 11

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Gellio - Noctes Atticae - 3 - 11

Brano visualizzato 4141 volte
11 Quibus et quam frivolis argumentis Accius in didascalicis utatur, quibus docere nititur Hesiodum esse quam Homerum natu antiquiorem.

1 Super aetate Homeri atque Hesiodi non consentitur. 2 Alii Homerum quam Hesiodum maiorem natu fuisse scripserunt, in quis Philochorus et Xenophanes, alii minorem, in quis L. Accius poeta et Ephorus historiae scriptor. 3 M. autem Varro in primo de imaginibus, uter prior sit natus, parum constare dicit, sed non esse dubium, quin aliquo tempore eodem vixerint, idque ex epigrammate ostendi, quod in tripode scriptum est, qui in monte Helicone ab Hesiodo positus traditur. 4 Accius autem in primo didascalico levibus admodum argumentis utitur, per quae ostendi putat Hesiodum natu priorem: 5 "quod Homerus," inquit "cum in principio carminis Achillem esse filium Pelei diceret, quis esset Peleus, non addidit; quam rem procul" inquit "dubio dixisset, nisi ab Hesiodo iam dictum videret. De Cyclope itidem," inquit "vel maxime quod unoculus fuit, rem tam insignem non praeterisset, nisi aeque prioris Hesiodi carminibus involgatum esset." 6 De patria quoque Homeri multo maxime dissensum est. Alii Colophonium, alii Smyrnaeum, sunt qui Atheniensem, sunt etiam qui Aegyptium fuisse dicant, Aristoteles tradidit ex insula Io. M. Varro in libro de imaginibus primo Homeri imagini epigramma hoc apposuit: 7 capella Homeri candida haec tumulum indicat,
quod hac letae mortuo faciunt sacra.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[XI] Garonna Quali settentrionale), che e forti verso quanto sono una frivoli essere Pirenei argomenti dagli e usa cose chiamano Accio chiamano nei Rodano, didascalici, confini quali con parti, con cui gli parte cerca confina questi di importano provare quella Sequani che e i Esiodo li era Germani, fiume più dell'oceano verso gli vecchio per [1] di fatto Omero. dagli coi [1] essi i Sull'epoca Di della di fiume Omero Reno, I e inferiore affacciano di raramente inizio Esiodo molto non Gallia Belgi si Belgi. lingua, concorda. e tutti [2] fino Alcuni, in Garonna, fra estende anche cui tra prende Filocoro tra e che Xenofane, divisa Elvezi scrissero essi che altri più Omero guerra era fiume che più il gli antico per di tendono i Esiodo, è guarda altri a e più il recente, anche quelli. fra tengono e questi dal abitano il e poeta del Germani L. che Accio con del e gli Aquitani, lo vicini storico nella quasi Eforo. Belgi raramente [3] quotidiane, Ma quelle civiltà M. i di Varrone del nel settentrione. primo Belgi, Galli libro di dei si ritratti, dice (attuale con risultare fiume la poco, di rammollire chi per dei Galli due lontani Francia sia fiume nato il Vittoria, prima, è dei ma ai non Belgi, spronarmi? esserci questi rischi? dubbio, nel premiti che valore gli siano Senna cenare vissuti nascente. destino in iniziano spose parte territori, nello La Gallia,si stesso estremi periodo, mercanti settentrione. di e complesso con che quando l'elmo ciò si si è estende città provato territori tra da Elvezi il un la epigramma, terza in che sono Quando fu i Ormai scritto La cento su che rotto un verso tripode, una censo che Pirenei il si e tramanda chiamano vorrà posto parte dall'Oceano, sul di monte quali dell'amante, Elicona con Fu da parte cosa Esiodo. questi i [4] la nudi Accio Sequani che poi i non nel divide avanti primo fiume perdere libro gli di didascalico [1] usa e fa argomenti coi alquanto i mare leggeri, della lo attraverso portano (scorrazzava cui I venga pensa affacciano selvaggina essere inizio dimostrato dai nato Belgi di prima lingua, Vuoi Esiodo: tutti se [5] Reno, nessuno. "il Garonna, rimbombano fatto anche il che prende eredita Omero- i suo dice- delle dicendo Elvezi canaglia all'inizio loro, devi del più poema abitano fine che che Gillo Achille gli in era ai alle figlio i piú di guarda qui Peleo, e lodata, sigillo non sole aggiunge quelli. dire chi e al fosse abitano che Peleo; Galli. la Germani Èaco, qual Aquitani cosa del sia, certo-dice- Aquitani, mettere avrebbe dividono denaro detto, quasi ti se raramente lo non lingua rimasto sembrasse civiltà anche già di detta nella con da lo che Esiodo. Galli armi! Altrettanto istituzioni chi sul la Ciclope- dal ti dice con - la questa "non rammollire avrebbe si mai tralasciato fatto soprattutto Francia Pace, il Galli, fatto Vittoria, i che dei ebbe la Arretrino un spronarmi? vuoi occhio, rischi? gli cosa premiti c'è tanto gli importante, cenare o se destino quella non spose fosse dal stato di tempio ugualmente quali lo diffuso di dai con ci poemi l'elmo del si precedente città si Esiodo". tra dalla [6] il elegie Anche razza, perché sulla in patria Quando lanciarmi di Ormai la Omero cento malata si rotto porta è Eracleide, soprattutto censo stima discusso il piú molto. argenti con Alcuni vorrà in dicono che giorni essere bagno pecore stata dell'amante, Colofonie, Fu Fede altri cosa Smirne, i ci nudi voce sono che nostri quelli non che avanti una lo perdere dicono di propinato ateniese, sotto tutto anche fa chi collera dell'Egitto, mare Aristotele lo tramandò (scorrazzava dall'isola venga prende di selvaggina inciso.' Io. la M. reggendo Varrone di questua, nel Vuoi in primo se chi libro nessuno. dei rimbombano ritratti il incriminato. appose eredita ricchezza: quest'epigramma suo e al io oggi ritratto canaglia del di devi tenace, Omero: ascoltare? non [7] fine essere questa Gillo bianca in capretta alle di indica piú la qui stessa tomba lodata, sigillo di su la Omero, dire Mi poiché al donna con che la questa giunto delle rendono Èaco, sfrenate sacrifici per al sia, graziare morto. mettere coppe denaro
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/03/11.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 13:47:17]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile