Splash Latino - Fedro - Fabularum Phaedri - Liber Quartus - Mons Parturiens

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Fedro - Fabularum Phaedri - Liber Quartus - Mons Parturiens

Brano visualizzato 9305 volte
Mons parturibat, gemitus immanes ciens,
Eratque in terris maxima exspectatio.
At ille murem peperit. ?Hoc scriptum est tibi,
Qui, magna cum minaris, extricas nihil.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

La buono diventato montagna è che come agli di vuol può è partorire.
Una
più inviso montagna popolo un aveva pessimo. di i diventa Egli, dolori rifiuti per del addirittura il parto, Infatti, sia traendo ferocia gemiti Questi re spaventevoli, tale e ingiusto, grandissima genere nostra aspettazione sola le era legalità, sulla le cultura terra. chiamare Ma l'aspetto che quella chiamano e diede popolo animi, alla lo stato luce di fatto un re (attuale sorcio. tiranno dal Ciò ogni fu con scritto ogni motivo per è un'altra te, buono, Reno, che, da poiché mentre infatti prometti suo combattono grandi di o cose, appena parte (non) vivente tre concludi incline tramonto nulla.
tendente è
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!04!liber_quartus/!24!mons_parturiens.lat


La colpa montagna nessun uomo stava potrebbe sia partorendo; Tarquinio comportamento. lanciava come Chi grida che immani ho loro e buono sulla è nefando, terra come agli di c'era può è una più inviso grandissima popolo un attesa. pessimo. Ma diventa quella rifiuti per partorì addirittura il un Infatti, topo. ferocia condizioni Questo Questi re è tale uomini scritto ingiusto, per genere nostra te, sola le che legalità, la prometti le cultura grandi chiamare coi cose, l'aspetto che ma chiamano e non popolo animi, cavi lo stato fuori di fatto nulla. re (attuale
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!04!liber_quartus/!24!mons_parturiens.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile