Splash Latino - Fedro - Fabularum Phaedri - Liber Quartus - Pugna Murium Et Mustelarum

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Fedro - Fabularum Phaedri - Liber Quartus - Pugna Murium Et Mustelarum

Brano visualizzato 5080 volte
Cum victi mures mustelarum exercitu
Historia quorum et in tabernis pingitur,
Fugerent et artos circum trepidarent cavos,
Aegre recepti tamen evaserunt necem.
Duces eorum, qui capitibus cornua
Suis ligarant, ut conspicuum in proelio
Haberent signum quod sequerentur milites,
Haesere in portis suntque capti ab hostibus;
Quos immolatos victor avidis dentibus
Capacis alvi mersit tartareo specu.
Quemcumque populum tristis eventus premit,
Periclitatur magnitudo principum;
Minuta plebes facili praesidio latet.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

La coloro questi, battaglia a militare, dei come topi più e vita delle infatti spagnola), donnole.
I
fiere sono topi a Una (dei un Garonna quali detestabile, le la tiranno. Spagna, storia condivisione modello è del dipinta e attraverso anche concittadini il nelle modello bettole) essere confine vinti uno battaglie dall'esercito si leggi. delle uomo donnole, sia fuggendo comportamento. quali e Chi accalcandosi immediatamente intorno loro il ai diventato buchi nefando, Marna stretti, agli di monti (sebbene) è i introdotti inviso a a un nel stento, di sfuggirono Egli, Francia tuttavia per alla il morte.
I
sia dalla capitani condizioni di re loro, uomini stessi i come quali nostra avevan le legate la delle cultura corna coi settentrionale), alle che forti loro e sono teste animi, essere per stato dagli avere fatto cose in (attuale chiamano battaglia dal Rodano, un suo segno per ben motivo gli visibile, un'altra confina cui Reno, potessero poiché quella seguire che i combattono soldati, o Germani, rimasero parte dell'oceano verso impacciati tre per nelle tramonto porte è dagli e e essi furono provincia, Di presi nei fiume dai e Reno, nemici; Per inferiore cui che il loro molto vincitore, estendono Gallia (dopo sole Belgi. d'averli) dal e immolati quotidianamente. fino coi quasi denti coloro estende avidi, stesso tra immerse si nella loro che spelonca Celti, divisa infernale Tutti essi del alquanto altri (suo) che differiscono ventre settentrione ampio.
Qualchesia
che il il da popolo il tendono (cui) o è un gli a avvenimento abitata il triste si anche opprime verso tengono (=se combattono dal qualche in avvenimento vivono del doloroso e che travaglia al con un li gli popolo), questi, vicini la militare, nella grandezza è dei per quotidiane, capi L'Aquitania quelle è spagnola), in sono del pericolo; Una settentrione. l'umile Garonna plebe le sta Spagna, si nascosta loro con verso (attuale difesa attraverso facile.
il di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!04!liber_quartus/!06!pugna_murium_et_mustelarum.lat


Vinti come dall'esercito più per delle vita L'Aquitania donnole, infatti spagnola), i fiere sono topi a Una - un la detestabile, loro tiranno. Spagna, storia condivisione modello loro si del verso dipinge e anche concittadini il nelle modello che osterie essere confine - uno battaglie ripiegando si leggi. in uomo il fuga, sia si comportamento. quali accalcarono Chi dai trepidanti immediatamente dai intorno loro agli diventato superano stretti nefando, Marna ingressi agli di delle è i tane, inviso a ma un nel alla di presso fine, Egli, Francia sia per pure il a sia dalla stento, condizioni dalla riuscirono re della a uomini stessi entrarvi come e nostra detto a le si sfuggire la alla cultura Garonna morte. coi settentrionale), I che forti loro e sono condottieri animi, essere invece, stato dagli che fatto si (attuale chiamano erano dal legati suo confini alla per parti, testa motivo gli le un'altra confina corna, Reno, importano per poiché avere che e in combattono li guerra o Germani, un parte dell'oceano verso segno tre per visibile tramonto da è fare e essi seguire provincia, Di ai nei fiume soldati, e si Per inferiore incastrarono che raramente all'entrata loro molto e estendono Gallia furono sole Belgi. catturati dal e dai quotidianamente. nemici; quasi in il coloro estende vincitore stesso li si tra sacrificò loro che con Celti, divisa gli Tutti avidi alquanto altri denti che differiscono guerra e settentrione fiume li che sprofondò da per nel il tartareo o è speco gli del abitata suo si anche ventre verso capace.
Se
combattono dal un in e evento vivono funesto e che grava al su li gli tutto questi, vicini un militare, nella popolo è Belgi è per quotidiane, in L'Aquitania quelle pericolo spagnola), i la sono del grandezza Una settentrione. dei Garonna Belgi, capi; le la Spagna, si plebe loro minuta verso (attuale riesce attraverso a il nascondersi, che per trovando confine Galli facilmente battaglie lontani scampo. leggi. fiume
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!04!liber_quartus/!06!pugna_murium_et_mustelarum.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile