Splash Latino - Fedro - Fabularum Phaedri - Liber Quartus - Poeta

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Fedro - Fabularum Phaedri - Liber Quartus - Poeta

Brano visualizzato 3057 volte
Ioculare tibi videtur, et sane levi,
Dum nihil habemus maius, calamo ludimus.
Sed diligenter intuere has nenias:
Quantam sub titulis utilitatem reperies.
Non semper ea sunt quae videntur; decipit
Frons prima multos: rara mens intellegit
Quod interiore condidit cura angulo.
Hoc ne locutus sine mercede existimer,
Fabellam adiciam de mustela et muribus.
Mustela cum annis et senecta debilis
Mures veloces non valeret assequi,
Involvit se farina et obscuro loco
Abiecit neglegenter. Mus escam putans
Assiluit et compressus occubuit neci.
Alter similiter, deinde perit et tertius.
Mox venit aliquot saeculis retorridus
Qui saepe laqueos et muscipula effugerat;
Proculque insidias cernens hostis callidi:
"Sic valeas" inquit "ut farina es quae iaces."


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Il poiché quella Poeta.
(Questo
che e mio combattono li lavoro) o Germani, Sembra parte dell'oceano verso a tre per te tramonto fatto cosa è dagli da e essi scherzo, provincia, Di e nei fiume certamente e Reno, noi Per inferiore scherziamo che con loro leggiera estendono Gallia penna, sole Belgi. mentre dal e (non) quotidianamente. abbiamo quasi nulla coloro estende di stesso tra più si tra importante. loro che Ma Celti, divisa esamina Tutti essi attentamente alquanto altri queste che differiscono guerra canzoncine: settentrione fiume quanta che il utilità da troverai il tendono sotto o è di gli loro! abitata Non si anche sono verso tengono sempre combattono quelle in e (=quello) vivono del che e che paiono; al con il li gli primo questi, aspetto militare, nella inganna è Belgi molti: per quotidiane, un'intelligenza L'Aquitania eletta spagnola), i comprende sono del ciò Una settentrione. che Garonna l'arte le di (del Spagna, si poeta) loro nascose verso in attraverso fiume un il angolo che per più confine interno. battaglie lontani Acciocchè leggi. (io) il il non è sia quali ai stimato dai Belgi, aver dai detto il nel ciò superano valore senza Marna Senna profitto, monti nascente. aggiungerò i una a favoletta nel La Gallia,si intorno presso estremi alla Francia donnola la complesso e contenuta quando ai dalla si topi.
Una
dalla donnola, della territori debole stessi Elvezi per lontani la gli detto terza anni si sono e fatto recano i la Garonna vecchiezza, settentrionale), che non forti potendo sono una raggiungere essere Pirenei i dagli e topi cose chiamano veloci, chiamano involse Rodano, se confini stessa parti, con nella gli parte farina, confina questi e importano la (si) quella gettò e i con li negligenza Germani, fiume in dell'oceano verso gli un per [1] luogo fatto e oscuro. dagli coi Un essi topo, Di della credendo(la) fiume portano cibo, Reno, I vi inferiore affacciano saltò raramente sopra, molto e, Gallia Belgi preso, Belgi. lingua, soccombette e alla fino Reno, morte.
Un
in Garonna, altro estende perì tra prende similmente, tra i poi che delle anche divisa un essi loro, terzo.
Alcuni
altri più (altri) guerra abitano essendo fiume che seguiti il , per ai (ne) tendono i capitò è guarda anche a e uno il sole astuto anche quelli. (=un tengono e topo dal raggrinzito e dagli del Germani anni) che Aquitani che con del era gli sfuggito vicini spesso nella quasi ai Belgi raramente lacci quotidiane, e quelle civiltà alle i di trappole; del nella e settentrione. lo vedendo Belgi, da di lungi si la le dal insidie (attuale della fiume la nemica di rammollire astuta, per si disse: Galli '(O lontani Francia tu) fiume Galli, che il Vittoria, sei è dei sdraiata, ai la possa Belgi, spronarmi? star questi bene nel così, valore gli come Senna cenare sei nascente. destino farina!'
iniziano spose
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!04!liber_quartus/!02!poeta.lat


Ti nei sembra e Reno, un Per gioco, che raramente e loro molto davvero estendono Gallia io sole Belgi. scherzo dal con quotidianamente. penna quasi in leggera, coloro estende ora stesso tra che si tra non loro che ho Celti, divisa nulla Tutti essi di alquanto altri più che differiscono guerra impegnativo. settentrione Ma che il guarda da per attentamente il tendono dentro o è a gli a queste abitata poesiole: si quanta verso tengono utilità combattono dal vi in scoprirai vivono sotto! e che Le al con cose li gli non questi, vicini sono militare, nella sempre è Belgi come per quotidiane, sembrano; L'Aquitania l'aspetto spagnola), i esteriore sono inganna Una settentrione. molti: Garonna Belgi, pochissimi le di capiscono Spagna, si quello loro che verso il attraverso poeta il ha che per accuratamente confine riposto battaglie lontani nel leggi. fiume buio il di è un quali angolino. dai Perché dai non il nel si superano valore ritenga Marna Senna che monti ho i iniziano parlato a territori, a nel La Gallia,si casaccio, presso estremi aggiungerò Francia la la complesso favoletta contenuta quando della dalla si donnola dalla estende e della territori dei stessi Elvezi topi.
Una
lontani la donnola, detto terza sfinita si sono dagli fatto recano i anni Garonna La e settentrionale), che dalla forti verso vecchiaia, sono non essere Pirenei essendo dagli più cose chiamano in chiamano parte dall'Oceano, grado Rodano, di confini acchiappare parti, con i gli parte topi confina questi in importano la corsa, quella si e avvoltolò li divide nella Germani, farina dell'oceano verso gli e per [1] si fatto e buttò dagli coi per essi i terra Di della in fiume portano un Reno, I cantuccio inferiore affacciano oscuro, raramente facendo molto dai finta Gallia di Belgi. niente. e Un fino topo, in Garonna, credendola estende roba tra prende da tra mangiare, che le divisa saltò essi loro, addosso, altri più ma guerra abitano fu fiume che acciuffato il gli e per ai incontrò tendono i morte è violenta. a Un il sole secondo anche quelli. finì tengono nella dal abitano stessa e Galli. maniera del Germani e che Aquitani poi con del perì gli anche vicini dividono un nella quasi terzo. Belgi raramente Alla quotidiane, lingua fine quelle ne i di giunse del nella uno settentrione. tutto Belgi, raggrinzito di istituzioni da si la una dal barcata (attuale d'anni, fiume la uno di rammollire che per era Galli fatto riuscito lontani Francia a fiume Galli, sfuggire il Vittoria, molte è volte ai la a Belgi, lacci questi rischi? e nel trappole; valore e Senna scorgendo nascente. da iniziano lontano territori, l'insidia La Gallia,si di della estremi quali furba mercanti settentrione. di nemica, complesso con disse: quando l'elmo "Salute si si a estende città te territori tra che Elvezi il stai la razza, terza in quatta sono quatta, i Ormai se La cento è che vero verso Eracleide, che una censo sei Pirenei farina!". e argenti
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!04!liber_quartus/!02!poeta.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile