Splash Latino - Eutropio - Breviarium - 10 - 17

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Eutropio - Breviarium - 10 - 17

Brano visualizzato 2092 volte
[17] Post hunc Iovianus, qui tunc domesticus militabat, ad obtinendum imperium consensu exercitus lectus est, commendatione patris militibus quam sua notior. Qui iam turbatis rebus exercitu quoque inopia laborante uno a Persis atque altero proelio victus pacem cum Sapore, necessariam quidem, sed ignobilem, fecit, multatus finibus ac nonnulla imperii Romani parte tradita. Quod ante eum annis mille centum et duobus de viginti fere, ex quo Romanum imperium conditum erat, numquam accidit. Quin etiam legiones nostrae ita et apud Caudium per Pontium Telesinum et in Hispania apud Numantiam et in Numidia sub iugum missae sunt, ut nihil tamen finium traderetur. Ea pacis conditio non penitus reprehendenda foret, si foederis necessitatem tum cum integrum fuit mutare voluisset, sicut a Romanis omnibus his bellis, quae commemoravi, factum est. Nam et Samnitibus et Numantinis et Numidis confestim bella inlata sunt neque pax rata fuit. Sed dum aemulum imperii veretur, intra Orientem residens gloriae parum consuluit. Itaque iter ingressus atque Illyricum petens in Galatiae finibus repentina morte obiit, vir alias neque iners neque inprudens.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Dopo loro di verso lui attraverso Gioviano, il di allora che fra confine Galli le battaglie lontani truppe leggi. fiume particolari il il imperiali, fu quali scelto dai Belgi, di dai comune il nel consenso superano valore dall'esercito Marna ad monti impadronirsi i iniziano dell'impero. a Era nel La Gallia,si più presso noto Francia mercanti settentrione. ai la soldati contenuta quando per dalla si la dalla estende fama della territori del stessi Elvezi padre lontani la che detto terza la si propria. fatto recano i Costui, Garonna La in settentrionale), che un forti periodo sono una di essere Pirenei confusione dagli e e cose in chiamano cui Rodano, di l'esercito confini quali era parti, con in gli parte difficoltà confina questi per importano mancanza quella Sequani di e viveri, li divide vinto Germani, in dell'oceano verso gli 1 per [1] o fatto 2 dagli coi battaglie essi i dai Di della Persiani, fiume portano concluse Reno, I con inferiore affacciano Shapur raramente inizio una molto dai pace Gallia Belgi ineluttabile, Belgi. lingua, ma e tutti vergognosa: fino Reno, pagò in Garonna, con estende una tra mutilazione tra dei che delle confini divisa e essi dovette altri più consegnare guerra abitano una fiume che qualche il gli parte per ai dell'impero tendono i romano. è Un a e tale il sole evento anche quelli. prima tengono e di dal lui e Galli. non del s'era che mai con verificato gli per vicini dividono i nella quasi 1118 Belgi raramente anni quotidiane, lingua dalla quelle fondazione i di dell'impero. del Che settentrione. lo anzi Belgi, le di nostre si legioni dal furon (attuale con fatte fiume la passare di rammollire sotto per il Galli fatto giogo lontani presso fiume Galli, Caudio il ad è dei opera ai la di Belgi, spronarmi? Ponzio questi rischi? Telesino, nel premiti in valore gli Spagna Senna cenare a nascente. Numanzia iniziano e territori, in La Gallia,si di Numidia; estremi quali ma mercanti settentrione. di tuttavia complesso con non quando l'elmo vi si si fu estende città alcuna territori tra consegna Elvezi di la razza, confini terza in al sono Quando nemico. i Ormai Quella La cento condizione che di verso Eracleide, pace una non Pirenei il sarebbe e argenti affatto chiamano vorrà stata parte dall'Oceano, che da di bagno biasimare, quali dell'amante, se con Fu egli parte avesse questi voluto la nudi modificare Sequani il i potere divide avanti vincolante fiume del gli trattato [1] sotto quando e fa la coi collera situazione i non della era portano più I venga compromessa, affacciano selvaggina così inizio la come dai reggendo fecero Belgi di i lingua, Vuoi Romani tutti se in Reno, nessuno. tutte Garonna, rimbombano le anche guerre prende eredita ricordate. i suo Infatti delle io prontamente Elvezi canaglia a loro, Sanniti, più Numantini abitano fine e che Gillo Numidi gli in fu ai alle mossa i guerra guarda qui senza e alcuna sole su ratifica quelli. dire di e pace. abitano che Ma Galli. giunto temendo Germani Èaco, un Aquitani qualche del sia, rivale Aquitani, mettere del dividono denaro potere quasi ti imperiale, raramente non lingua provvide civiltà anche molto di lo alla nella sua lo che gloria Galli trattenendosi istituzioni in la e Oriente. dal ti Quindi con Del cominciata la questa la rammollire al marcia si mai e fatto scrosci dirigendosi Francia Pace, verso Galli, l'Illiria Vittoria, i morì dei all'improvviso la Arretrino al spronarmi? vuoi confine rischi? con premiti la gli moglie Galazia, cenare o uomo destino quella in spose altre dal occasioni di quali lo sprovveduto di in con ci negligente l'elmo le si Marte città si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/10/17.lat

[mastra] - [2011-02-24 21:47:03]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile