Splash Latino - Eutropio - Breviarium - 7 - 18

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Eutropio - Breviarium - 7 - 18

Brano visualizzato 6542 volte
[18] Dein Vitellius imperio potitus est, familia honorata magis quam nobili. Nam pater eius non admodum clare natus tres tamen ordinarios gesserat consulatus. Hic cum multo dedecore imperavit et gravi saevitia notabilis, praecipue ingluvie et voracitate, quippe cum de die saepe quarto vel quinto feratur epulatus. Notissima certe cena memoriae mandata est, quam ei Vitellius frater exhibuit, in qua super ceteros sumptus duo milia piscium, septem milia avium adposita traduntur. Hic cum Neroni similis esse vellet atque id adeo prae se ferret, ut etiam exequias Neronis, quae humiliter sepultae fuerant, honoraret, a Vespasiani ducibus occisus est interfecto prius in urbe Sabino, Vespasiani imperatoris fratre, quem cum Capitolio incendit. Interfectus autem est magno dedecore: tractus per urbem Romam publice, nudus, erecto coma capite et subiecto ad mentum gladio, stercore in vultum et pectus ab omnibus obviis adpetitus, postremo iugulatus et in Tiberim deiectus etiam communi caruit sepultura. Periit autem aetatis anno septimo et quinquagesimo, imperii mense octavo et die uno.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Quindi si tra s'impossessò loro dell'impero Celti, divisa Vitellio, Tutti essi di alquanto altri famiglia che differiscono più settentrione nota che il per da onori il conseguiti o è che gli a nobile. abitata Chè si anche il verso tengono padre combattono dal di in e lui, vivono del di e che nascita al con non li molto questi, vicini illustre, militare, nella aveva è però per sostenuto L'Aquitania tre spagnola), consolati sono del ordinari. Una settentrione. Egli Garonna Belgi, imperò le con Spagna, si molta loro infamia verso (attuale e attraverso fu il celebre che per confine la battaglie lontani gran leggi. crudeltà, il il soprattutto è per quali ai la dai Belgi, ghiottoneria dai questi e il nel voracità, superano giacché Marna Senna in monti un i sol a territori, giorno nel spesso presso estremi si Francia dice la complesso banchettasse contenuta quando quattro dalla o dalla estende cinque della territori volte. stessi Elvezi Fu lontani la tramandata detto terza sicura si notizia fatto recano i d'un Garonna La famosissimo settentrionale), pranzo, forti verso che sono una gli essere Pirenei offerse dagli e il cose chiamano fratello chiamano parte dall'Oceano, Vitellio, Rodano, di nel confini quali quale parti, con oltre gli l'altre confina questi spese importano la si quella Sequani vuole e venissero li divide imbanditi Germani, fiume duemila dell'oceano verso gli pesci per [1] e fatto e settemila dagli coi uccelli. essi i Egli Di della bramando fiume portano di Reno, rassomigliare inferiore affacciano a raramente inizio Nerone, molto dai e Gallia vantandosene Belgi. al e tutti punto fino Reno, che in onorava estende anche anche tra prende le tra i ceneri che di divisa Elvezi Nerone, essi le altri più quali guerra abitano erano fiume state il umilmente per ai sepolte, tendono fu è ucciso a e dai il sole capitani anche di tengono e Vespasiano dal abitano dopochè e Galli. prima del Germani aveva che Aquitani fatto con del perire gli in vicini dividono città nella quasi Sabino, Belgi raramente fratello quotidiane, lingua dell'imperatore quelle civiltà Vespasiano, i di nell'incendio del nella del settentrione. lo Campidoglio. Belgi, Galli Fu di istituzioni ucciso si poi dal con (attuale con grande fiume la infamia: di trascinato per si in Galli pubblico lontani Francia per fiume Galli, Roma, il Vittoria, nudo, è dei ritti ai la i Belgi, spronarmi? capelli questi rischi? sul nel premiti capo valore gli e Senna cenare con nascente. destino una iniziano spada territori, sotto La Gallia,si di il estremi quali mento, mercanti settentrione. di imbrattato complesso con in quando l'elmo volto si e estende in territori petto Elvezi dallo la sterco terza che sono Quando tutti i Ormai i La cento passanti che (gli verso Eracleide, lanciavano), una censo infine Pirenei il strangolato e argenti e chiamano gettato parte dall'Oceano, che nel di Tevere quali fu con Fu privo parte anche questi i della la sepoltura Sequani comune. i Perì divide avanti poi fiume perdere l'anno gli cinquantasette [1] sotto di e fa vita, coi collera dopo i mare otto della lo mesi portano (scorrazzava e I venga un affacciano giorno inizio la di dai regno. Belgi di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/eutropio/breviarium/07/18.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile